Pallanuoto in Sardegna: magiare di un altro pianeta, il Setterosa soccombe vistosamente a Sassari

Si spera che contro le iberiche il Setterosa possa dimenticare la pessima percentuale di realizzazione con la donna in più (2 su 18) e soprattutto capacità di reazione con una qualità del passaggio che deve ritornare ai livelli normali dopo gli raffazzonati e timidi dialoghi da squadra alle prime armi.
Sassari, (informazione.it - comunicati stampa - sport)

Le sonore disfatte che non ti aspetti. Il Setterosa entra in campo con la testa altrove e le vice campionesse del mondo ungheresi, già motivate per vendicare l’onta subita in casa loro ai mondiali, mitragliano la porta italiana, davanti ad un pubblico numerosissimo ma incredulo e sbigottito.

Ancor più stizzito è il Commissario tecnico Carlo Silipo che si prende la responsabilità del brutto tonfo ma allo stesso tempo inveisce sulle sue campionesse risaltando come tutto quello esibito in campo è stato inaccettabile, soprattutto perché c’è stata una ingiustificata paura di tirare. “Non voglio vedervi morire con la palla in mano” ha detto ad un certo punto. Il vistoso divario deve preoccupare ma solo fino ad un certo punto perché il fine ultimo della Sardinia Cup è affinare la preparazione per l’appuntamento continentale di fine mese. E l’ultimo turno della competizione fa al caso delle ragazze italiane che potranno reagire nel migliore dei modi contro la Spagna (vittoriosa di misura sulla Grecia), ancora leader del torneo a punteggio pieno, tallonata con tre lunghezze di ritardo dal tandem composto da Ungheria e Paesi Bassi, largamente vittoriosi su Israele. Le atlete mediorientali in mattinata si sono arrese alla Grecia che ha così raggiunto le padrone di casa a quota 4.

Si spera che contro le iberiche il Setterosa possa dimenticare la pessima percentuale di realizzazione con la donna in più (2 su 18) e soprattutto capacità di reazione con una qualità del passaggio che deve ritornare ai livelli normali dopo gli raffazzonati e timidi dialoghi da squadra alle prime armi.

Chi conosce bene la quarta forza del mondo è pronto a scommettere in un immediato cambio di qualità del gioco che farà dimenticare una sconfitta dalle proporzioni a cui i tifosi non erano più abituati.

Con le due gare mattutine Sassari saluta le atlete che hanno regalato una settimana unica e piacevole a chi ama lo sport d’élite. Ma rimangono altri tre giorni di pallanuoto maschile con il Settebello, Croazia, Serbia e Grecia. La Città dei Candelieri difficilmente dimenticherà questo concentrato di grandi eventi dal respiro internazionale.

LE GARE DELLA QUARTA GIORNATA

ISRAELE – GRECIA 8 - 15

Israele: Ayelet Peres, Alma Yaacobi, Yahav Farkash, Maria Mia Bogachenko 2, Veronica Kordonskaia 1, Hila Futorian 1, Shunit Strugo 3, Lior Ben David, Dar Menakerman, Noa Sasover, Nofar Hochberg 1, Moran Lindhout, Inbar Geva, Tahel Levi, Noa Markovsky. All. Dimitris Mavrotas

Grecia: Ioanna Stamatopoulou, Eleftheria Plevritou 1, Ioanna Chydirioti 1, Eleni Elliniadi 1, Margarita Plevritou 1, Eleni Xenaki 5, Eirini Ninou, Maria Patra 1, Foivi Angelidi, Vasiliki Plevritou 2, Athina – Dimitra Giannopoulou, Maria Myriokefalitaki 1, Eleni Sotireli, Evdokia Tsimara, Eleftheria Fountontou 2. All. Alexia Anna Kammenou

Arbitri: Filippo Gomez (Italia), Norbert Ercse (Ungheria)

Parziali: 1-2; 3-3; 3-5; 1-5

PAESI BASSI – ISRAELE 22 - 13

Paesi Bassi: Laura Aarts, Iris Wolves 2, Brigitte Sleeking 2, Maartije Keuning 2, Simone van de Kraats, Bente Rogge 1, Kitty Lynn Joustra 2, Rozanne Voorvelt 3, Maud Koopman 2, Nina Ten Broek 1, Britt van den Dobbelsteen, Fleurien Bosveld 3, Marit van der Wejden 4. All. Evangelos Doudesis

 

Israele: Ayelet Peres, Alma Yaacobi 3, Yahav Farkash, Maria Mia Bogachenko 2, Veronica Kordonskaia 5, Hila Futorian , Shunit Strugo , Lior Ben David 1, Dar Menakerman 1, Noa Sasover, Nofar Hochberg , Moran Lindhout, Inbar Geva, Tahel Levi 1, Noa Markovsky. All. Dimitris Mavrotas

Arbitri: Alessia Ferrari (Italia) e Norbert Ercse (Ungheria)

Parziali: 4-2; 7-5; 6-4; 5-2

GRECIA – SPAGNA 11-12

Grecia: Ioanna Stamatopoulou, Eleftheria Plevritou 3, Ioanna Chydirioti 2, Eleni Elliniadi, Margarita Plevritou 2, Eleni Xenaki 2, Eirini Ninou, Maria Patra, Foivi Angelidi 1, Vasiliki Plevritou, Athina – Dimitra Giannopoulou 1, Maria Myriokefalitaki, Eleni Sotireli, Evdokia Anna Tsimara, Eleftheria Fountontou. All. Alexia Anna Kammenou

Spagna: Laura Ester Ramos, Cristina Nogué Frigola, Anna Espar Llaquet 2, Beatriz Ortiz Muñoz 1, Nona Pérez Vivas, Irene González Lopez, Elena Ruiz Barril1, Pilar Peña Carrasco 1, Marìa Palacio Linde, Paula Camús Amoros, Maica Garcìa Godoy 7, Paula Leitón Arrones, Marina Terrè Martì. All. Miguel Oca

Arbitri: Filippo Gomez e Alessandro Severo (Italia)

Parziali: 4-3; 4-3; 1-4; 2-2

ITALIA – UNGHERIA 6-15

Italia: Aurora Condorelli, Chiara Tabani 2, Luna Di Claudio, Silvia Avegno 1, Lucrezia Lys Cergo , Dafne Bettini 3, Domitilla Picozzi, Roberta Bianconi, Valeria Maria Grazia Bianconi,

Agnese Cocchiere, Sofia Giustini, Giulia Viacava, Caterina Banchelli, Anna Repetto, Veronica Gant. All. Carlo Silipo.

Ungheria: Alda Magyari, Dorottya Szilagyi 4, Vanda Valyi, Greta Gurisatti, Brigitta Horvath 1, Geraldine Mahieu, Tamara Farkas 1, Zsuzsanna Mate, Dora Leimeter 2, Natasha Rybanska, Kamilla Farago 2, Krisztina Garda 5, Boglarka Neszmely, Dalma Domsodi. All. Attila Biro

Arbitri: Peter De Jong (Paesi Bassi) e Juan Carlos Colominas Ezponda (Spagna)

Parziali: 0-2; 2-4; 2-5; 2-2

LE GARE DELLA PRIMA GIORNATA (3 Agosto 2022)

Israele-Ungheria 8-18

Paesi Bassi-Spagna 7-8

Italia-Grecia 10-10

LE GARE DELLA SECONDA GIORNATA (4 agosto 2022)

Spagna-Israele 20-6

Ungheria-Grecia 11-9

Olanda-Italia 12-9

LE GARE DELLA TERZA GIORNATA (5 agosto 2022)

Grecia-Olanda 10-12

Spagna-Ungheria 11-6

Italia-Israele 20-9

CLASSIFICA: Spagna 12, Ungheria 9, Paesi Bassi 9, Grecia e Italia, 4 Israele 0

LE PROSSIME

5a giornata (7 Agosto)

Olanda-Ungheria (Ore 9:30)

Spagna-Italia (Ore 11:30) diretta Raisport HD

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
GIAMPAOLO PUGGIONI
Italia
[email protected]