Dall'Argentina alla Russia - Doc Italy continua il suo Viaggio "Diplomatico"

La Campania "sempre protagonista nel tour delle Eccellenze Made in Italy"
Napoli, (informazione.it - comunicati stampa - economia)

In occasione della 4° edizione del Premio Internazionale Pushkin, Doc Italy è stata protagonista della parte Italiana di promozione Agroalimentare e dei Grandi Maestri del Gusto nel Centro di Scienza e Cultura Russa a Palazzo Santacroce.

Il premio nato con l’obiettivo di diffondere e creare un ulteriore ponte culturale tra la Russia e l’Italia, è a cura dall’Associazione “Amici della Grande Russia”, Doc Italy ha supportato gli eccelsi organizzatori, la Presidente Dott.ssa Yulia Bazarova e il Vicepresidente Comm. Paolo Dragonetti de Torres Rutilli, nella parte dedicata all’Italia e le sue Eccellenze.

Memorabile apertura con la fanfara della Polizia di Stato, diretta dal maestro Secondino de Palma con gli inni dei due paesi e conclusa dai versi pushkiniani de “Il Profeta” poesia recitata dall’attore italiano Giorgio Gobbi e dall’attrice, presentatrice e sportiva russa Marina Kazankova, entrata per quattro volte nel libro Guinness World Record nel 2016 e nel 2019.

Grande attenzione e interesse per il saluto di S.E. Sergej Razov, Ambasciatore Russo, che ha sottolineato la volontà di rafforzare la cooperazione bilaterale in ambito umanitario, culturale, politico ed economico - commerciale”.

L’Ambasciatore ha ribadito che il Premio Pushkin è un evento per coronare il legame speciale tra le due patrie della cultura mondiale: “Italia e Russia”.

Le istituzioni russe, introdotte dal saluto letto ai presenti di Michail Shvydkoi, rappresentante speciale del Presidente Putin per la Cooperazione Internazionale Culturale, sono state rappresentate dall’Ambasciatore della Federazione Russa S.E. Sergeij Razov e dalla Direttrice del Centro della Scienza e Cultura Russa Daria Pushkova

Doc Italy per l’occasione ha accompagnato il prestigioso parterre in uno “Straordinario Viaggio Attraverso i tesori dello Stivale”, si è partiti dalla Campania prima tappa “Pompei” con l’ormai prodotto di Punta Doc Italy “Babà Re”, il primo Babà da Bere al Mondo, si è passati alle pendici del Vesuvio facendo scoprire il suo “Oro” grazie alla storica Azienda Agricola “Casa Barone”, la grande azienda biologica del Parco Nazionale del Vesuvio,  tappa gustosa a Salerno tra Panettoni Dolci e Salati del Maestro lievitista Nicola Guariglia per poi passare in un territorio ricco, quanto purtroppo sconosciuto, ma con due tenaci mecenati e un grande progetto di promozione “il Fortero” che grazie al Maestro Pizzaiolo Donato Barigliano, e il Maestro Salvatore Caretti ha fatto conoscere prodotti di “eccellenza assoluta”: la Mozzarella del Caseificio Paradiso, il Pane di  Landone Nazareno, l’ Olio dell’ Azienda agricola Leppa Margherita, il Caciocavallo dell’ Azienda agricola Marcantonio, il Caciocavallo dell’ azienda agricola Silvestri Modesto i sott' olio dell’ Azienda agricola Uglia e i Salumi della  Tenuta Caretti, veri tesori della Campania da valorizzare e promuovere. Il tour prosegue con il Lazio e il trionfo di Crostini della Tradizione, che hanno unito il Lazio alla Campania, elaborati dalla executive Chef Laura Marciani, del Ristorante degli Angeli di Magliano Sabina, Vicepresidente dell’Associazione Nazionale Doc Italy e Presidente di “Col Cuore nel Piatto”,  ha fatto seguito una deviazione a Fiumicino con i Grandi Lievitati del Maestro Pasticcere Arcangelo Patrizi, accompagnati da una deliziosa mousse allo zabaione, poi finalmente  la Capitale con il Maestro dell’Arte Bianca Tullio Monaldi che ha omaggiato i padroni di casa con il pane russo “черный хлеб с семечками” BORODINSKY. Un viaggio alla conoscenza di prodotti unici terminato in Piemonte con l’unico riso a residuo zero, certificato, al mondo “Risoinfiore”.

Tante tappe, tanti Sapori & Sapere hanno allietato e deliziato ospiti e protagonisti illustri, tra cui: il produttore cinematografico Roberto Bessi, il Prof. Arnaldo Colasanti, l’Ambasciatore Umberto Vattani, i principi Guglielmo Giovanelli Marconi, Maria Pia Ruspoli, il prefetto Fulvio Rocco e alcuni rappresentanti dell’intellighenzia italiana e russa: diplomatici, accademici e attori, l’onorevole Emilio Carelli, il senatore Andrea Romano, i dirigenti RAI Paolo Corsini e Daniele Cerioni; i giornalisti Alessandro Giuli, Luciano Ghelfi,  Elisabetta Palmisano con Stefano Uccella, Presidente della Confederazione Piccola e Media Impresa. L’incontro “Le relazioni Bilaterali Russia Italia passano dalle loro Eccellenze”, al quale la presidente nazionale dell’ANDI Tiziana Sirna ha inteso partecipare per presentare il Doc Italy che siamo fieri possedere, è stato supportato oltre che dai produttori delle eccellenze enogastronomiche della penisola italiana che hanno fatto bella mostra dei loro prodotti ed offerti in degustazione, anche dalla fattiva collaborazione di tutto lo staff che questo sodalizio vanta. In particolare la coordinatrice Guendalina Stabile, l’assistente Sabrina Sebastiani, Giorgio Algherini (foto), Roberto Scardoni (foto), Lorenzo Pirri (video maker), il responsabile del montaggio Francesco De Santis e ReMax Property Sponsor Ufficiale Doc Italy.

Giuseppe De Girolamo

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Giuseppe De Girolamo
 giornalista (Leggi tutti i comunicati)
via Monfalcone, 31
80131 Napoli
[email protected]
333 5980858
Allegati