Al Teatro Diego Fabbri di Forlì, la COMPAGNIA ITALIANA D’OPERETTE in "La Vedova Allegra"

Domenica 13 gennaio alle ore 16.
Bologna, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura)

COMPAGNIA ITALIANA D’OPERETTE
"La Vedova Allegra"

libretto di Leo Stein e Victor Léon.

Musiche di Franz Lehàr.

Coreografie di Monica Emmi.

Direzione musicale di Maurizio Bogliolo.

Con:
Clementina Regina, Claudio Pinto, Massimiliano Costantino,
Riccardo Sarti, Irene Geninatti Chiolero, Vincenzo Tremante, Daniela D'Aragona, Riccardo Ciabò, Danilo Ramon Giannini, Stefano Ruffini.

Corpo di ballo Ensemble Nania Spettacolo.

Regia di Flavio Trevisan.

La Vedova Allegra arriva al Teatro Diego Fabbri con la storica Compagnia Italiana di Operette che porterà in scena il capolavoro di Franz Lehàr domenica 13 gennaio 2019 alle ore 16. Rappresentata per la prima volta a Vienna nel 1905, è considerata una delle massime espressioni dell’operetta e continua ad ammaliare un pubblico sempre più ampio. Lo spettacolo si avvale della regia dell’artista di fama internazionale Flavio Trevisan, con le coreografie di Monica Emmi, la direzione musicale di Maurizio Bogliolo, i costumi di Eugenio Girardi.

Il plot è fatto di intrecci amorosi, romanticismo e vicende esilaranti; l’ambientazione è quella dei locali dell’Ambasciata del Pontevedro a Parigi e ha come protagonista Hanna Glavary, vedova di un ricco banchiere di corte, interpretata da Clementina Regina. Njegus, segretario un po’ pasticcione impersonato da Claudio Pinto e il Barone Zeta, interpretato da Riccardo Sarti, su incarico del sovrano di Pontevedro, cercano di combinare un matrimonio tra Hanna e un compatriota in modo che la dote della ricca vedova resti nelle casse dello Stato. Dopo una serie di equivoci comici e colpi di scena la storia giunge a un lieto fine. Sul palco anche gli interpreti Massimiliano Costantino (Conte Danilo Danilowitsch), Irene Geninatti Chiolero (Baronessa Valencienne), Antonio Sapio (Camille De Rossillon), Daniela d’Aragona (Prascowia Bogdanowitsch), Riccardo Ciabò (Conte Bogdanowitsch), Danilo Ramon Giannini (Cascada) e Stefano Rufini (St-Brioche).

Biglietti: da 14 a 25 € -
Prevendite e prenotazioni telefoniche (tel. 0543 26355): martedì – sabato dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 19 presso la Biglietteria diurna del Teatro Fabbri (Via Dall’Aste).
Nel giorno di spettacolo la Biglietteria di Corso Diaz aprirà un’ora prima dell’inizio della rappresentazione. Prevendite online su vivaticket.it
Info: 0543 26355 - www.accademiaperduta.it
Facebook: teatrodiegofabbriforli - accademiaperduta
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Giancarlo Garoia
 RETERICERCA (Leggi tutti i comunicati)
47122 (Bologna) Italia
rete.ricerca@libero.it
Allegati
Non disponibili