Chubby Checker al Summer Jamboree 2022 di Senigallia

La leggenda del Twist e del Rock’n’Roll, nato nell'Ottobre 1941 (Ernest Evans all’anagrafe) a Spring Gully, South Carolina, Stati Uniti, in esclusiva al Summer Jamboree con una performance fulminante, di una sonorità grande e nostalgica, ma piena di gioia comunicativa, sul palco di Piazza Garibaldi
Bologna, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura)

 Chubby Checker in esclusiva al Summer Jamboree 2022 di Senigallia (AN)

Chubby Checker  la leggenda del Twist e del Rock’n’Roll, nato nell'Ottobre 1941 (Ernest Evans all’anagrafe) a  Spring Gully, South Carolina, Stati Uniti,  in esclusiva al Summer Jamboree con una performance  fulminante, di una sonorità grande e nostalgica, ma piena di gioia comunicativa, sul palco di Piazza Garibaldi a Senigallia.

 Un concerto fatto di musica e di danza, con tante persone di ogni età sul palco, per questa Italia "bella e di "belle persone" (Chubby Checker).

 In scaletta tanti brani noti, fino a successi: Let’s twist agai e The Twist (1959), passando per Good lover, , Slow TwistinDancin' Party, The Limbo RockBirdlandTwist It Up, The Shake,  Limbo rock....

Primo disco di platino con l’album Let’s twist again, unico artista al mondo ad avere avuto 5 album in contemporanea nella top 12, ad essersi posizionato al numero uno in classifica con lo stesso brano, The Twist, per due volte consecutive, e ad aver ottenuto contemporaneamente 9 dischi tra side A e side B in Hit Parade nello stesso momento.

La Rock and Roll Hall of Fame di Cleveland, Ohio, ha premiato Chubby nel luglio del 2008 con una presentazione di un premio speciale. Un onorato Chubby ha entusiasmato una folla fervente eseguendo i suoi successi, vecchi e nuovi, per la gioia di tutti. È seguita una lunga sessione di foto e autografi, che ha messo in evidenza la parte preferita di Chubby, l'interazione con le persone.

Dopo il 2009 Chubby ha realizzato spettacoli all'estero con una versione aggiornata di The Fly: "Una generazione più giovane ora si strinse la mano mentre il ballo ricompariva nei club" (C.C.)

Cosa fa andare avanti questo artista? Secondo Chubby, "Sono i fan. L'energia che ottengo cantando e ballando con tutte queste persone nel corso degli anni è diversa da qualsiasi altra cosa che ho sperimentato. Non voglio mai che finisca".

----

Atteso ora sul palco centrale  Matthew Lee , sabato 6 Agosto, ospite della Abbey Town Jump Orchestra.

 Matthew Lee,(Matteo Orizi) nato a Pesaro, pianista e cantante, vincitore nel 2003 del Premio Calamo d'Oro per la musica moderna, già ospite dei Nomadi e a livello internazionale con concerti per tutta Europa.

Suona il piano in modo eccentrico: con i piedi, con i gomiti, da sotto la tastiera o anche con le spalle voltate allo strumento, con brani di sua composizione o  rielaborando  brani storici della musica italiana, da Modugno a Bennato, per «far rivivere il suono un po' selvaggio del pianoforte rock 'n roll, un ritmo che ha fatto la storia della musica»

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa