A Cesena l’Orchestra di Piazza Vittorio "Credo", concerto sul dialogo interreligioso

Chiostro di San Francesco , Mercoledì 28 luglio ore 21.30, a cura di Emilia Romagna Teatro Fondazione. "Credo", concerto sul dialogo interreligioso che mescola suoni, atmosfere e immaginari sacri distanti tra loro, nel desiderio di trovare una traduzione musicale all’espressione “dialogo interculturale”.
Bologna, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura)

IL BONCI SOTTO LE STELLE

Serate spettacolari a cura di Emilia Romagna Teatro Fondazione nell’ambito di Cesena riparte - Che spettacolo!

Chiostro di San Francesco 

Via Montalti, 4 – Cesena

mercoledì 28 luglio ore 21.30

Credo

dell’Orchestra di Piazza Vittorio

concerto sul dialogo interreligioso

durata: 1 ora

Il “suono del mondo” dell’OPV cerca un nuovo dialogo fra le religioni.

Mercoledì 28 luglio (ore 21.30) sbarca di nuovo a Cesena la multietnica Orchestra di Piazza Vittorio, diretta da Mario Tronco: al Chiostro di San Francesco è in programma Credo, concerto sul dialogo interreligioso che mescola suoni, atmosfere e immaginari sacri distanti tra loro, nel desiderio di trovare una traduzione musicale all’espressione “dialogo interculturale”.

Il concerto rientra nella rassegna IL BONCI SOTTO LE STELLE, organizzata da Emilia Romagna Teatro Fondazione nell’ambito di Cesena riparte - Che spettacolo!, il cartellone di eventi e iniziative promosso e coordinato dal Comune di Cesena per l’estate 2021. 

 

Nove musicisti, di estrazioni completamente diverse, interpretano partiture originali dell’Orchestra, note di Rossini, Britten e de Machaut, insieme a canti sufi e brani di altre tradizioni, in una sorta di oratorio scritto dal sacerdote e poeta José Tolentino Mendonça, una delle voci più autorevoli della cultura cattolica portoghese. 

Confrontarsi con religioni diverse è diventato ora più che mai una necessità assoluta, in vista di una pace duratura, e sempre più artisti stanno riflettendo su questo aspetto della convivenza umana.

L’ensemble OPV si rimette in viaggio e percorre i continenti, con le loro culture, i loro suoni, la loro storia e i loro strumenti: la kora, un’arpa-liuto diffusa in buona parte dell’Africa occidentale, l’oud, strumento arabo della famiglia dei liuti, ma anche il violoncello e il basso elettrico, a noi più familiari, l’organo, punto fermo della produzione sacra occidentale, e fonti di musica elettronica. 

Ne risulta un lavoro composito che non si può incasellare in uno stile preciso, perché proprio nella commistione dei linguaggi trova la sua ragione d’essere.

 

Credo

dell’Orchestra di Piazza Vittorio

concerto sul dialogo interreligioso

direzione artistica e musicale Mario Tronco

testi originali di José Tolentino de Mendonça

musica originale di Mario Tronco, Leandro Piccioni, Ziad Trabelsi, Kaw Dialy Madi Sissoko

produzione artistica e arrangiamenti di Mario Tronco, Leandro Piccioni, Pino Pecorelli

Vagabundos, Festival Todos Caminhada de Culturas

 

Orchestra di Piazza Vittorio:

Houcine Ataa voce

Kyung Mi Lee violoncello

Kaw Dialy Madi Sissoko voce e kora

Viviana Cangiano voce 

Pino Pecorelli bassi ed electronics 

Leandro Piccioni organo e tastiere 

Raffaele Schiavo voce

Ziad Trabelsi voce, oud, dulcimer e w’tar

Tati Valle voce, chitarra

 

Nata nel 2002, l’OPV è sostenuta da artisti, intellettuali e operatori culturali per valorizzare la Piazza del rione Esquilino di Roma, dove gli italiani sono una minoranza etnica. 

È composta da eccellenti musicisti provenienti da tutto il pianeta con cui promuove la ricerca e l’integrazione di repertori musicali diversi per dare vita ad un nuovo “suono del mondo”. 

Nel 2020 si è aggiudicata il Premio David di Donatello nella categoria miglior musicista.

Ha al suo attivo spettacoli come Il Flauto Magico secondo l’Orchestra di Piazza Vittorio, prodotto da Les Nuits de Fourvière e Romaeuropa Festival, Il giro del mondo in 80 minuti, Carmen secondo l’Orchestra di Piazza Vittorio. Nel 2017, con la produzione del Festival Les Nuits de Fourvière e dell’Accademia Filarmonica Romana, ha debuttato in Francia e poi a Roma il Don Giovanni secondo l’Orchestra di Piazza Vittorio. 

Ha inciso cinque dischi e si è esibita in oltre 1400 concerti in tutto il mondo.

L’Orchestra di Piazza Vittorio è nata in seno all’Associazione Apollo 11 ed è stata ideata e creata da Mario Tronco ed Agostino Ferrente.

 

Biglietti da 16 a 12 euro. È possibile prenotare o acquistare alla biglietteria del Teatro Bonci dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.00 alle 14.00. Il 28 luglio anche dalle ore 17.00 alle 19.00 e dalle ore 20.00 sul luogo di rappresentazione. 

I posti a sedere sono distanziati nel rispetto delle normative attuali.

 

INFORMAZIONI E CONTATTI

Chiostro di San Francesco, Via Montalti, 4 - Cesena

Biglietteria Teatro Bonci, Piazza Guidazzi - Cesena

0547 355959 - [email protected]

cesena.emiliaromagnateatro.com

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Allegati