L'artista Daniela Carletti protagonista del progetto d'arte "Intrecci Contemporanei"

il Museo del Presente di Rende, ospita la collettiva a cura di Roberto Sottile
Rende , (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura)

Daniela Carletti è nata a Ferrara e il suo interesse per l’arte si è concretizzato alla fine degli anni ’70 quando iniziò a frequentare corsi di pittura, scultura, grafica e acquerello tenuti da apprezzati artisti della sua città, continuando per una decina di anni l’apprendimento delle tecniche. Ha sperimentato materiali diversi come: creta per realizzare sculture in terracotta che ricordavano Henry Moore, resina e fibra di vetro per sculture più astratte, fili di ferro e gesso per sculture aeree e leggere, vagamente antropomorfe.

Attorno agli anni ’90 ha iniziato a lavorare con gesso in rilievo. Da quel momento protagonista del suo lavoro è diventata la natura, nel suo aspetto più umile, quello delle canne ed erbe selvatiche che si trovano lungo i fiumi, i fossi, ovunque non arrivi la mano dell’uomo a tagliarle. Le raccoglieva e, attraverso un procedimento tecnico personale, le riproduceva in gesso su tela tarlatana. Dopo diverse mostre personali e collettive in Italia, nel 2007 ha partecipato al IV Simposio Internazionale di pittura a Odessa con mostra al Museo d’Arte Orientale e Occidentale, a cura della Galleria del Carbone, Ferrara.

Nel 2011 è presente alla Biennale di Venezia, 54a Esposizione Internazionale d’Arte, Padiglione Italia, curata da Vittorio Sgarbi. Da quel momento ha iniziato a sperimentare un particolare utilizzo delle carte giapponesi su tela rappresentando una natura più dinamica e colorata fatta di foglie, farfalle, orchidee, colibrì, aironi, gufi etc..

L' artista sarà nel progetto collettivo del Museo del Presente di Rende  “Intrecci Contemporanei” a cura di Roberto Sottile, promosso dall’Assessorato alla Cultura della Città di Rende, insieme a Monica Argentino, Vanni Cenedese, Angela Donatelli,  Marina Loreti, che si inaugura il prossimo 24 luglio 2021 alle ore 19.00 

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa