Arezzo ospita il convegno delle migliori scuole italiane d’inglese

Le migliori scuole d’inglese di tutta Italia si ritrovano ad Arezzo per tre giornate di confronto e di studio, orientate a mantenere all’avanguardia l’insegnamento della lingua. Da giovedì 21 a sabato 23 marzo, i locali dell’Università dell’Oklahoma in piazza San Francesco ospiteranno il convegno nazionale dell’Aisli - Associazione Italiana Scuole di Lingue che, in occasione del suo quarantesimo anniversario, porterà in città relatori e autorità di spessore internazionale.
Arezzo, (informazione.it - comunicati stampa - fiere ed eventi) Le migliori scuole d’inglese di tutta Italia si ritrovano ad Arezzo per tre giornate di confronto e di studio, orientate a mantenere all’avanguardia l’insegnamento della lingua. Da giovedì 21 a sabato 23 marzo, i locali dell’Università dell’Oklahoma in piazza San Francesco ospiteranno il convegno nazionale dell’Aisli - Associazione Italiana Scuole di Lingue che, in occasione del suo quarantesimo anniversario di attività, porterà in città relatori e autorità di spessore internazionale. L’evento, organizzato da IH Arezzo - Accademia Britannica, farà infatti affidamento sul contributo di Gisella Langè del Ministero dell’Istruzione, di Ludka Kotarska (direttrice di Eaquals, associazione europea certificatrice dell’insegnamento di alta qualità dell’inglese) e di Mark Rendell (amministratore delegato di International House London), oltre che di celebri consulenti per l’apprendimento come Chris Moores e Liam Brown. Queste personalità confronteranno la loro esperienza con i direttori delle quarantasette scuole italiane certificate dall’Aisli e approfondiranno insieme a loro il tema del convegno, cioè il “Pensiero critico per la gestione delle scuole di lingue nel 21° secolo”. Il convegno sarà aperto il venerdì mattina alle 9.00 dai saluti della presidente dell’Aisli Palmina La Rosa, della direttrice di IH Arezzo - Accademia Britannica Pat Clay e del direttore dell’Università dell’Oklahoma Kirk Duclaux. L’evento rappresenta una tappa fondamentale nel cammino dell’Aisli, la principale associazione italiana impegnata nel rendere chiari e trasparenti gli standard di qualità per le scuole di lingue. Il suo obiettivo è il raggiungimento ed il mantenimento dell’alta professionalità delle realtà associate per garantire agli studenti reali garanzie sulla bontà del percorso didattico intrapreso, attraverso un costante monitoraggio dei piani di studi, della preparazione degli insegnanti e anche della scelta dei libri di testo, facendo affidamento sulla collaborazione per esami e certificazioni con istituzioni come l’Università di Cambridge e il British Council. Il convegno coinciderà anche con i festeggiamenti per i quarant’anni di IH Arezzo - Accademia Britannica che, nata nel 1979 e associata all’Aisli, propone servizi di insegnamento, perfezionamento e formazione nell’inglese per privati, aziende, scuole statali e docenti, accompagnando ogni anno oltre duemila aretini ad effettuare esami di lingua. «Il convegno dell’Aisli - spiega la direttrice Clay, - sarà un’opportunità unica per riunire i direttori delle migliori scuole italiane di inglese, permettendo loro di confrontare le diverse modalità di gestione della didattica, di mantenersi al passo con i tempi e di individuare le corrette pratiche da utilizzare. Nei tre giorni arriveranno alcune delle maggiori personalità internazionali nell’insegnamento della lingua che, ovviamente, accompagneremo anche in una scoperta turistica delle bellezze e dell’enogastronomia della città, fornendo così ad Arezzo una prestigiosa vetrina internazionale».
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Marco Cavini
 Uffici Stampa Egv (Leggi tutti i comunicati)

cavini.marco@gmail.com