Correzione di bozze: il nuovo manuale per iniziare

L'attività di correzione di bozze oggi è molto attraente perché può essere praticata da casa, sia part-time che full time. Ma quali sono i requisiti per iniziare, per guadagnare bene da questo lavoro e magari fare carriera? Ecco le risposte di un'esperta.
Roma, (informazione.it - comunicati stampa - editoria e media)

Per lavorare in editoria? L' attrattiva è forte, per chi ama i libri e per chi vuole lavorare da casa, in smart working. Ma come si inizia? Quanto si guadagna e come si fa carriera? Lo chiediamo a un'esperta, Loredana Ferraris, autrice di corsi e manuali sulla correzione di bozze, tra cui l'ultimo, "La correzione di bozze con i simboli".

Come si inizia l'attività di correzione di bozze?
R. - Si inizia solitamente nel modo più semplice e cioè riportando sul file del libro le correzioni e la variazioni che l'autore ha indicato sulle bozze stampate. A lavoro terminato, l'autore controlla su una seconda stampa che le correzioni siano state tutte effettuate.

Quali sono i requisiti per fare la correzione di bozze?
R. - Ci vuole attitudine alla precisione e una buona conoscenza della lingua italiana per non interpretare male la indicazioni degli autori. A queste basi occorre aggiungere una preparazione professionale che si può fare con un manuale. Proprio per questo tipo di avviamento ho pubblicato il manuale "La correzione di bozze con i simboli" che, costando solo nove euro, consente a chiunque di introdursi in questa attività.

Altra domanda: quanto guadagna un correttore di bozze?
Il compenso dipende dalla quantità di correzioni e variazioni d'autore. In pratica si va da uno a tre euro a pagina, solitamente, secondo le difficoltà specifiche.
Ma quello che importa veramente non è la cifra, ma quanto tempo il correttore di bozze impiega per completare un lavoro. Infatti, anche 100 euro sono un compenso interessante se il tempo impiegato è di 2-3 ore.

Da cosa dipende la produttività di un correttore di bozze?
Produttività e quindi guadagni dipendono principalmente dalla capacità di far lavorare il software, invece di fare tutto a mano. Infatti, chi sa utilizzare bene gli automatismi dei programmi di scrittura, riesce a fare in poche ore e con assoluta precisione quello che l'autore farebbe a fatica in molti giorni di lavoro manuale.

Quali sono i fattori di successo e carriera per la correzione di bozze?
A parità di una perfetta correzione di bozze, quello che fa la differenza è la velocità di riconsegna, perché in editoria i tempi sono importanti e gli autori sono sempre in ritardo. Ritardi che chi corregge e chi impagina deve recuperare. E' una costante dell'editoria libraria. Poi conta anche la disponibilità, che è quella di chi accetta anche di riconsegnare il lunedì le bozze da correggere ricevute il venerdì. In fondo, è come in tutte le altre attività professionali, dove il successo è il risultato di competenza, efficienza e disponibilità.

Tra i vari in libreria, il tuo manuale di correzione di bozze ha un'esclusiva, quale e perché?
Credo che la nostra maggior risorsa inespressa sia la cultura e da molti anni spingo in questo senso con corsi e manuali di scrittura, editing e correzione di bozze. In questa prospettiva ho pubblicato "La correzione di bozze con i simboli". Un manuale pratico che, costando solo nove euro, consente a chiunque di introdursi in questa attività. Proprio chiunque, senza vincoli di costo, perché al manuale di oltre cento pagine è collegato un corso online. Questa è l'esclusiva: il corso online incluso nel costo del manuale.

Altre informazioni su "La correzione di bozze con i simboli"?
Questo manuale è disponibile sulle maggiori librerie online, ma su Amazon e sul sito dell'editore, Edizioni Ground, è disponibile anche una buona anteprima, con l'indice e altre informazioni.
Luca Lo Russo

 

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
[email protected]
Edizioni Ground
Via Raimondi
00100 Roma Italia
[email protected]