PNRR, al Consorzio Valle del Tevere 4 milioni di euro per il sostegno ai soggetti più fragili

Il PNRR ha riconosciuto al Consorzio Valle del Tevere una dotazione di circa 4 milioni di euro per il supporto ai soggetti più fragili. Le graduatorie, appena pubblicate danno il via libera a 6 progetti destinati a potenziare la rete degli interventi e dei servizi socio sanitari a favore dei cittadini in condizione di maggiore difficoltà
roma, (informazione.it - comunicati stampa - politica e istituzioni)

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ha riconosciuto al Consorzio Valle del Tevere una dotazione di circa 4 milioni di euro per il supporto ai soggetti più fragili. Le graduatorie, appena pubblicate, hanno infatti dato il via libera a 6 progetti destinati a fortificare la rete degli interventi e dei servizi socio sanitari a favore dei cittadini in condizione di maggiore difficoltà.

Queste, più nel dettaglio, le linee di investimento: sostegno alle capacità genitoriali e prevenzione della vulnerabilità delle famiglie e dei bambini (211.500 euro); percorsi di autonomia per persone con disabilità (Progetto individualizzato, Abitazione, Lavoro) (1.430.000 euro); rafforzamento dei servizi sociali domiciliari per garantire la dimissione anticipata assistita e prevenire l’ospedalizzazione (330.000 euro); rafforzamento dei servizi sociali e prevenzione del fenomeno del burn out tra gli operatori sociali (210.000 euro); povertà estrema: Housing first (710.000 euro); povertà estrema: stazioni di posta per un importo pari a euro 1.090.000 euro. Fatta eccezione per le prime due, le istanze di finanziamento erano state presentate in forma associata con il Distretto Roma 4.3.

Grazie a questi fondi sarà quindi possibile offrire sostegno a bambini e famiglie svantaggiate, migliorare la diffusione dei servizi sociali,  garantire la qualità dei servizi sociali offerti fornendo supporto agli operatori del sociale, promuovere l’autonomia e dare aiuto a coloro che vivono situazioni di disagio estremo, su tutto il territorio del Consorzio che comprende  17 Comuni:  Campagnano di Roma, Capena, Castelnuovo di Porto, Civitella San Paolo, Fiano Romano, Filacciano, Formello, Magliano Romano, Mazzano Romano, Morlupo, Nazzano, Ponzano Romano, Riano, Rignano Flaminio, Sacrofano, Sant’Oreste e Torrita Tiberina.

Il commento del Presidente del Consorzio Valle del Tevere, Gian Filippo Santi:” Abbiamo ottenuto un risultato rilevante per il Consorzio e per tutti i 17 Comuni che ne fanno parte. Aver vinto il finanziamento di 6 progetti, su 7 presentabili, rappresenta un importante riconoscimento del lavoro compiuto in questi mesi da parte di tutti i Sindaci impegnati in riunioni costanti. Dopo avere affrontato una situazione difficile che ha comportato, lo scorso anno, una riorganizzazione interna al Consorzio e un deciso cambio di passo, nei prossimi 3 anni i cittadini potranno beneficiare di nuove strutture e servizi”

 

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Allegati