MASSIMO PARACCHINI RICEVE IL III° TROFEO DELLA COSTA AZZURRA 2017 – MONDIALEXPO’

Massimo Paracchini riceve per il merito artistico il “ III° Trophée Cote d’Azur 2017-Mondialexpò”. Il Premio gli è stato assegnato dal Critico ed Editore Francesco Chetta e dal Critico Internazionale Jean Charles Spinà per l’incontestabile talento artistico dimostrato attraverso le sue opere, per la ricerca costante condotta con una grande passione nel corso degli anni ed in particolare per il suo talento pittorico personale”.
Vercelli, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura) Massimo Paracchini riceve per il merito artistico il “ III° Trophée Cote d’Azur 2017-Mondialexpò”. Il Premio gli è stato assegnato dal Critico ed Editore Francesco Chetta e dal Critico Internazionale Jean Charles Spinà per l’incontestabile talento artistico dimostrato attraverso le sue opere, per la ricerca costante condotta con una grande passione nel corso degli anni ed in particolare per il suo talento pittorico personale”. Paracchini ottiene anche la pubblicazione online del catalogo generale delle opere intitolato “Free Sprinkling Overflowing e Sparkling” a cura dell’Editore Francesco Chetta (https://issuu.com/annuarioartecollezionismo/docs/catalogo_free_sprinkling_overflowin
http://ita.calameo.com/read/0052403825d7111d38ac1
https://plus.google.com/share?url=http%3A%2F%2Fissuu.com%2Fannuarioartecollezionismo%2Fdocs%2Fcatalogo_free_sprinkling_overflowin).
Francesco Chetta – Editore e Critico d’Arte
Francesco Chetta editore, esperto d’arte Moderna e Contemporanea,
dirige la sua casa editrice Effeci Edizioni d’Arte Editoria Specializzata Pittori e Scultori dell’800 e ‘900. Di particolare pregio il suo Annuario ARTE Collezionismo edito annualmente volume XIII° e presente online e nelle principali librerie, oltre che nelle fiere d’arte.
Realizza per gli artisti monografie e libri d’arte accompagnati da presentazioni critiche curate da valenti firme della critica nazionale ed estera.
Francesco Chetta, è presente da numerosi anni in numerose fiere d’arte moderna, contemporanea e antiquariato.
Facebook: https://www.facebook.com/francesco.chetta.5

Jean Charles Spinà – Critico Internazionale- Presidente della GS Comunication –Nice)

Jean Charles Spinà di origine romana ma da moltissimi anni residente in Francia, divide la sua attività tra Francia e Spagna. Operatore conosciuto in oltralpe per la sua ampia conoscenza con il grande Salvator Dalì. a Figueras in Spagna e, insieme al critico Valer Jeasmine, ha realizzato la grande mostra “Le Vagòn Dalì” al fianco della sua preziosa collaboratrice Marie Vecchiarelli. Ha tenuto mostre in America, Brasile, Canada, Germania, Francia, Isole Canarie, Tenerife, Palma de Majorca, Figueras, Valletta di Malta, Mandelieu la Napoule, Cannes, Menton, Parigi, Portovenere.

Titolo dell’opera selezionata : “Free Sprinkling Overflowing e Sparkling su Venere tatuata nel mare iperellittico astratto della vita”
Olio su tavola 100 x 80 cm

Descrizione:
Nella geometria iperellittica e iperdimensionale v'è un continuo interagire della dimensione cosmica con quella interiore; se per un verso la forma si apre verso l'infinito come una spirale che dal suo centro si espande verso l'Universo, subito dopo si chiude in se stessa, ritornando alla sua origine, in un continuum in grado di generare a volte anche movimenti serpeggianti che attraversano tutta l'opera rendendola particolarmente vibrante e in progressivo movimento evolutivo.
L’artista dovrà cogliere in ogni opera tutte le vibrazioni dinamiche di un Universo oscillante in continua krometamorfosi alchemica, superando le classiche leggi di uno spazio arcadico – euclideo dalle tre dimensioni per raggiungere, attraverso una geometria globale iperellittica e iperdimensionale, una dimensione totalmente nuova, atemporale, infinita, eterna, cosmica in cui la materia è sul punto di transatomizzarsi nei puri flussi ondeggianti di energia kromatica come era all’inizio nel Kaos primordiale quando tutto ha avuto origine da un’onda adimensionale di energia fluente e vibrante.
Dai movimenti iperellittici, curvilinei e iperdimensionali della transgeometria di Universi profondi si genererà la nuova forma dinamica, astratta, cosmica, eterna in una nuova e pura visione eidetica e trascendentale.
Ogni artista, nella sua attenta analisi, può partire dalla realtà sensibile, dal fenomeno, percepito dai sensi, e può limitarsi a rappresentare il mondo così com’è secondo una geometria parabolica, ma la sua ricerca si fa più interessante quando inizia da un’idea, da un pensiero, prodotto dalla sua coscienza, creatrice di mondi possibili, attraversati dagli infiniti movimenti ondulatori curvilinei dell’anima e della mente che si intersecano con il movimento vorticoso circolare dell’Universo secondo una geometria iperellittica e iperdimensionale, dando origine ad un dinamismo cosmico assoluto, che amplia la prospettiva e apre una porta verso l’Infinito, attraversato da flussi vibranti di energia cromatica iperdimensionale in Free Sprinkling Overflowing e Sparkling , capaci di trasfigurare la realtà e trasformarla in puro canto universale
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
massimo paracchini
 persona fisica (Leggi tutti i comunicati)
via Righi 8
13100 Vercelli Italia
massimo.paracchini@libero.it
3296091134