CASERTA PERDE IL G7 FINANZE.

012Factory già da tempo ha reso pubblico un suo progetto per la riqualificazione della zona della Reggia
Bologna, (informazione.it - comunicati stampa - ambiente) CASERTA PERDE IL G7 FINANZE.
012 FACTORY: LO TEMEVAMO, MA ORA DIAMO INIZIO ALLA CONCERTAZIONE
COSTRUIAMO L’EMICICLO DELLA CULTURA E DELLA CONOSCENZA

“Il summit non si farà. E uno dei motivi è sicuramente per il degrado dell’area antistante la Reggia. 012Factory già da tempo ha reso pubblico un suo progetto per la riqualificazione della zona, l’Emiciclo della Cultura e della Conoscenza, richiamando l'attenzione delle istituzioni. Se non si inizia un percorso di concertazione tra pubblico e privato si continueranno a perdere occasioni come questa”. Così Enrico Vellante, co-fondatore di 012Factory, commentando l’esclusione della città di Caserta quale sede del G7 Finanze del 2017.
012Factory nasce nel 2014 a Caserta su iniziativa di un gruppo di giovani imprenditori del settore delle Pmi, startup e innovazione, al fine di sviluppare e promuovere l'imprenditoria innovativa. Si pone come motore di rinascita perenne di soluzioni sempre più innovative ed efficienti, creando il polo di eccellenza mondiale della cultura e della conoscenza. In questa mission un ruolo strategico è dato dall’ubicazione stessa del Contamination Center for Innovative Enterprises casertano, in viale Carlo III di Borbone.
Nei mesi scorsi 012Factory aveva lanciato il progetto dell’Emiciclo della Cultura e della Conoscenza. Se si prova a tracciare nel viale antistante alla Reggia di Caserta una linea virtuale che congiunga in un ordine sequenziale la Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, i dipartimenti di Scienze politiche e Psicologia della Seconda Università di Napoli, incubatori di impresa, il polo scientifico della Sun e la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, verrà fuori una forma geometrica semicircolare, un emiciclo, facilmente associabile per i cultori delle arti antiche ai teatri dell’antica Grecia e alla loro disposizione architettonica a forma di semiciclo.
Sembra quasi che l’Emiciclo stringa, si potrebbe dire simbolicamente “abbracci”, la Reggia di Caserta costituendo un’area importante e di grande prestigio della Cultura e della Conoscenza, nazionale e internazionale.
Viene da chiedersi se i soggetti coinvolti ne siano effettivamente consapevoli, se esista una rete e se esista un sistema che li faccia interagire. Dubbi da parte, per ora, a fronte di un’unica certezza: la fase di rilancio della Reggia di Caserta i cui risultati sono chiari e tangibili come mai in precedenza.
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Giancarlo Garoia
 RETERICERCA (Leggi tutti i comunicati)
47122 Italia
rete.ricerca@libero.it
3338333284
Allegati
Non disponibili
Stefano Maria Toma, il giornalista commenta il caso Reggia di Caserta Stefano Maria Toma, il giornalista commenta il caso Reggia di Caserta  -  Il giornalista Stefano Maria Toma si rivolge al Direttore de Il Mattino: Gentile Direttore sono Stefano Maria Toma. Come lettore de Il Mattino, e come napoletano, sono particorlamente orgoglioso di come è scoppiata la questione della Reggia di Caserta con i sindacati a…
Angeli della Finanza, presto una sezione a Caserta per aiutare chi ha bisogno. Angeli della Finanza, presto una sezione a Caserta per aiutare chi ha bisogno.  -  Gli Angeli della Finanza presto operativi anche in Campania, Caserta la nuova sezione di volontariato, ancora una volta per aiutare imprese e famiglie con difficoltà economica, in particolar modo con debiti nei confronti di banche, finanziarie ed Equitalia. Abbiamo…
MORUZZO (UD) - Verso un progetto di riqualificazione per l'Area ex Fornace MORUZZO (UD) - Verso un progetto di riqualificazione per l'Area ex Fornace  -  - Oggi, Giovedì 5 Novembre 2015 l' Assessore del Comune di Moruzzo Enrico Di Stefano ha incontrato a Triste, presso la sede di via Giulia, l' Assessore Regionale all' Ambiente Sara Vito al fine di illustrare la situazione dell'Area Industriale ex Fornace a Nord del Capoluogo…
Maritato (AT): Mentre Marino perde tempo da due anni, Marchini era il grande assenteista Maritato (AT): Mentre Marino perde tempo da due anni, Marchini era il grande assenteista  -  Su un post di Facebook Alfio Marchini ha dichiarato: "Noi continueremo ad essere schierati con il nostro progetto e ben vengano le adesioni. Già due anni fa, alle elezioni vinte da Ignazio Marino, i romani gli hanno fatto capire che non erano soddisfatti…
Debito Pubblico e occasioni perse, di Clerici (Assoedilizia) Debito Pubblico e occasioni perse, di Clerici (Assoedilizia)  -  QN, Il Giorno, Il Resto del Carlino, La Nazione del 23 aprile 2016 - Debito Pubblico e occasioni perse - di Achille Colombo Clerici Ci hanno provato grandi tecnici-amministratori come Giarda, Bondi, Canzio, Cottarelli, Perotti, ma il taglio alla spesa pubblica, la cosiddetta spending…
Loading....