Angelica Loredana Anton è unica attrice e protagonista nel film: “Anna, una voce umana”, in lavorazione con la regia di Ugo Cavaterra.

“Nessuno vuole emulare Anna Magnani, un mostro sacro inimitabile, ma si vuole semplicemente coglierne le sfumature interpretative, farne proprie laddove è possibile, e contestualizzare la storia adattandola ai giorni nostri e dando valenza all’essere donna, e femmina nella sua umanità più profonda e dignitosa” – ha dichiarato Gennaro Ruggiero.
Roma, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura)

E’ passato un anno da quando il produttore e sceneggiatore Gennaro Ruggiero annunciò il progetto di un remake, o meglio una rivisitazione molto ampliata e allungata di “Una voce umana”, tratto dall’opera di Jean Cocteau.

Una pellicola di grande valore, che Anna Magnani, diretta da Roberto Rossellini, interpretò magistralmente nel 1936 in quello che è un mediometraggio di 32 minuti.

Lo scorso anno Pedro Almodovar, molto dopo l’annuncio del progetto di Gennaro Ruggiero,  ha prodotto un cortometraggio teatrale che è ben lontano dall’opera di Cocteau, che non ha dato il giusto valore a una così grande opera, e infatti Gennaro Ruggiero ne ha sottolineato in un intervista, a suo giudizio, il tentativo fallimentare e maldestro di Almodovar.

Il progetto di Ruggiero era stato interrotto a causa della pandemia che ha colpito lo stesso Ruggiero e famiglia. Ma

ora si riparte.

L’idea di Gennaro Ruggiero fu accolta con grande favore dal regista, con esperienza filmica in RAI, Regista collaboratore e direttore

di scena al Teatro Centrale con la Compagnia di Paola Borboni e di Carlo Croccolo, e dall’attrice, regista Claudia Cotti Zelati, che qui è in veste di sceneggiatrice e di coach actress della protagonista designata Angelica Loredana Anton, e di cui la dottoressa Cotti Zelati ne ha curato la preparazione all’interpretazione del personaggio Anna.

“Nessuno vuole emulare Anna Magnani, un mostro sacro inimitabile, ma si vuole semplicemente coglierne le sfumature interpretative, farne proprie laddove è possibile, e            contestualizzare la storia adattandola ai giorni nostri e dando valenza all’essere donna, e femmina nella sua umanità più profonda e dignitosa” – ha dichiarato Gennaro Ruggiero.

“Angelica è pronta. Ha lavorato in questi mesi intensamente alla preparazione, davvero vivendo in <Anna>, facendo suo il personaggio che lei stessa ha detto di avere molto in comune con lei. Spesso durante le prove mi sono emozionato. Angelica è un artista a tutto tondo, che spazia dalla letteratura scritta, al canto e al cinema e che avrà grandi soddisfazioni e me ne darà, perché ho sempre creduto nelle sue potenzialità, aldilà del fatto che è mia moglie” – ha ancora aggiunto Gennaro Ruggiero.

Nel film oltre ad Angelica Loredana Anton, riportiamo l’intera squadra operativa: alla fotografia Valerio Matteu, e Giacomo Dotti all’audio Stefano Marrone, Regia di Ugo Cavaterra, sceneggiatura Claudia Cotti Zelati, Costumi Fabrizio Rivelli, Make Up Artist Carola Quatela. Prodotto dalla Ruggiero Film Production e Tempus & Imago.

Non ci resta che augurare buon lavoro e attendere l’uscita del film per poterlo gustare nella sua interezza artistica.

Francesco De Luca

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Gennaro Ruggiero
 GR COMUNICAZION GRTC (Leggi tutti i comunicati)
Via del Cittadino 70
59100 Prato
[email protected]
3345453456
Allegati