Il Presidente Petrucci apre i lavori del XXV Congresso Nazionale dell'Ente Nazionale Sordi

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella incontrando ieri il Presidente Petrucci ha dichiarato la sua disponibilità per il riconoscimento della LIS
Comunicato Precedente

next
Comunicato Successivo

next
Roma, (informazione.it - comunicati stampa - società) Oggi, il presidente dell'ENS, Giuseppe Petrucci, ha aperto, a Montesilvano (Pe) presso il Grand Hotel Adriatico, i lavori del XXV Congresso Nazionale dell'Ente Nazionale Sordi, fondato a Padova nel 1932. Nel ricordare la presenza delle sedi ENS su tutto il territorio italiano - 106 sedi provinciali e 18 Consigli regionali - Petrucci ha sottolineato il lavoro portato avanti nell'ultimo quadriennio, ponendo l'attenzione sulla battaglia più importante: il riconoscimento della LIS, la Lingua Italiana dei Segni.
Ieri il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione e della Festa della Repubblica, come di consueto, ha ricevuto al Quirinale i rappresentanti delle associazioni. In questa occasione il Presidente Petrucci ha consegnato al Presidente Mattarella un documento sul riconoscimento della LIS. Il Presidente della Repubblica si è dimostrato molto sensibile al problema e ha assicurato il proprio interessamento per una positiva risoluzione dello stesso.
Della medesima questione ieri sono stati interessati il Presidente del Senato Grasso e ai Ministri Alfano e Poletti.
Durante i colloqui il Presidente Petrucci oltre a sensibilizzare le personalità istituzionali sul riconoscimento della LIS ha potuto rappresentare ulteriori questioni che sono al cuore dei sordi.
A fare gli onori di casa, l'Assessore al Commercio del Comune di Montesilvano, Lucia d'Onofrio: "Sono molto felice che il Congresso si sia riunito qui da noi - come già accaduto nel 1959 e nel 1979 -, porto i saluti del Sindaco, impegnato nelle celebrazioni del 2 giugno. Come rappresentante di questo comune sottolineo l'importanza di alcuni obiettivi prefissati, tra cui il miglioramento delle condizioni di vita".
In rappresentanza della Camera dei Deputati, l'on. Gianni Melilla (Sinistra Ecologia Libertà), Segretario dell'Ufficio di Presidenza: "Sono qui a nome della Presidente della Camera, on. Laura Boldrini, di cui porto i saluti. La Repubblica Italiana si onora anche qui, tutelando alcune categorie come la vostra che non devono essere toccate, ma aiutate. Ricordo che il 20 novembre scorso avete fatto una grande manifestazione per il riconoscimento della Lingua dei Segni. E' un progetto che vogliamo portare avanti e l'ENS ci deve stare vicino essendo unito e svolgendo il suo ruolo con grande democrazia".
Applaudito a lungo l'intervento della sen. Federica Chiavaroli (NCD-UDC), membro della Commissione Straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani: "La battaglia che state portando avanti per il riconoscimento della Lingua dei Segni è una grande battaglia di civiltà. Non bisogna fermarsi prima di aver raggiunto questo obiettivo così importante e determinante".
In conclusione è intervenuto anche il Presidente della FSSI - la Federazione Sport Sordi Italia -, Guido Zanecchia: "Sottolineo l'importanza dello sport e l'importanza di una stretta e continuativa collaborazione dell'ENS. Possiamo vantare una leadership in campo internazionale in diverse discipline, tra cui per esempio il tennis, il bowling e il nuoto".
I lavori si chiuderanno domenica prossima.
Ufficio Stampa
stefano testini
 servizi di comunicazione testini (Leggi tutti i comunicati)
via alfredo de luca 31
00169 roma Italia
[email protected]
3356138145
Allegati
Slide ShowSlide Show
Non disponibili