Il Console di Tunisia a Napoli chiede che la MSC Crociere riprenda lo scalo a Tunisi

Dal 15 al 22 ottobre la crociera della musica, arte e cultura napoletana.
Napoli, (informazione.it - comunicati stampa - trasporti) E' stata ieri presentata a Napoli l’undicesima edizione della “Crociera della Musica Arte e Cultura Napoletana” che si svolgerà dal 15 al 22 ottobre prossimi a bordo della MSC Seaview organizzata da Scoop Travel, per la promozione della cultura partenopea al di là dei confini della Campania.
L’itinerario si snoderà attraverso le città di Messina, La Valletta, Barcellona, Marsiglia e Genova.
Intervenendo alla presentazione M.me Beya Ben Abdelbaki, Console di Tunisia a Napoli, presente sia per i profondi legami fra la città partenopea e la Tunisia che per la vicinanza della nostra terra, ha detto:

"Sono sicura che i vostri clienti resteranno certamente affascinati dalle città del Nord del Mediterraneo, ma ritengo che un turista desideri visitare città e paesi appartenenti a continenti diversi dal proprio ed è per questo che chiedo ad MSC CROCIERE, a nome di tutta la sua clientela, di riprendere lo scalo tunisino del porto della GOULETTE, la città che ha dato i natali alla diva italiana del cinema internazionale, Claudia Cardinale, già dalla prossima crociera della musica napoletana, prevista per il mese di ottobre. I turisti perderebbero altrimenti una meta importante della sponda Sud del Mediterraneo, lo scalo di Tunisi, questa città situata nel Nord Africa, il cui clima non è tanto diverso da quello di Napoli, ma che vanta un’architettura e una cultura diverse dalle altre città europee e della sponda Nord del Mediterraneo.
Tunisi, città arabo-musulmana ricca di storia, dominata nel tempo da diverse culture e civiltà quali i Fenici, i Romani, gli Arabi, gli Ottomani, gli Spagnoli, i Francesi e i Tedeschi; miscuglio di culture antiche e moderne, con la sua inconfondibile Medina e le sue affascinanti moschee, gli edifici storici e ovviamente i suk.
Tunisi vi fa tornare indietro nel tempo … basta osservare le porte delle sue abitazioni: ogni motivo, colore o forma contiene un significato ben preciso.
Una città sicuramente diversa da Messina, Marsiglia, Genova, Barcellona … è per questo che io, Console di Tunisia a Napoli chiedo con grande orgoglio a SCOOP TRAVEL e a MSC CROCIERE di riproporre lo scalo a Tunisi dando così occasione ai turisti di ritornare in Africa attraverso questa magnifica capitale.
E per citare una frase della MSC CROCIERE NEL MEDITERRANEO: « il valore aggiunto di una vacanza in Tunisia con una crociera MSC nel Mediterraneo è che in pochi chilometri si possono ammirare bellezze che vanno dalla preistoria ai nostri giorni ».
La Tunisia ha tutte le risorse e le infrastrutture necessarie per garantire la sicurezza dei passeggeri e dei turisti, ma non voglio discutere di queste questioni perché il rischio zero non esiste in nessun posto, anche perche oramai tutti i paesi hanno revocato il divieto di viaggio sulla destinazione Tunisia, l’ultimo paese è l’Olanda. L’Italia non ha mai vietato ai suoi cittadini di andare in Tunisia anche nei momenti più difficili.Inoltre, tutti i mercati sono ritornati a prediligere la destinazione Tunisia. L’anno scorso sei milioni di turisti hanno scelto la Tunisia per trascorrere le loro vacanze, e quest’anno ci aspettiamo otto milioni sulla base delle prenotazioni".

Harry di Prisco
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Harry di Prisco
 Giornalista (Leggi tutti i comunicati)
80122 Napoli Italia
harrydiprisco@libero.it
SERGIO CAVALLERIN – Personale – Dal 22 settembre al 1 ottobre 2017 a Spazio40 Galleria d'arte  -  Sergio Cavallerin, in questa personale romana, presenta un estratto significativo della sua produzione artistica. Sergio Cavallerin, vive e lavora a Perugia, dove è nato nel 1957. Artista poliedrico, ama scandagliare ed approfondire tutte le…
Loading....