ASPI inaugura SI Academy con Università Federico II: il commento dell’AD Roberto Tomasi

Napoli, al via la Smart Infrastructures Academy grazie alla partnership tra l’Università degli Studi Federico II e Tecne, società del Gruppo ASPI: le dichiarazioni di Roberto Tomasi, AD di Autostrade per l’Italia.
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - economia)


Dare valore al sapere, in quanto "fattore strategico di sviluppo": le parole dell'Amministratore Delegato di ASPI Roberto Tomasi alla cerimonia inaugurale della Smart Infrastructures Academy.

ASPI inaugura SI Academy con Università Federico II: il commento dell’AD Roberto Tomasi

Roberto Tomasi: al via l'Academy per la sicurezza delle infrastrutture

L'Università degli Studi Federico II e Tecne (Gruppo Autostrade per l'Italia) insieme per formare nuovi profili di con un'elevata specializzazione per concepire, gestire, monitorare le infrastrutture viarie. Nasce così a Napoli la Smart Infrastructures Academy, importante collaborazione avviata negli ambiti della formazione, didattica, ricerca e sviluppo. "Il sapere è un fattore strategico di sviluppo ed è questa l'essenza dell'iniziativa avviata con la prestigiosa Università Federico II di Napoli", ha commentato l'AD Roberto Tomasi intervenendo alla cerimonia: "Il fatto di avviare questo percorso a Napoli assume un significato ancor più importante: tra i 24 giovani selezionati, 20 sono infatti campani. L'azienda sceglie dunque di scommettere sui talenti del Sud". L'iniziativa rientra nel progetto "Autostrade del Sapere", avviata dal Gruppo guidato da Roberto Tomasi in partnership con rinomati atenei italiani.

"Autostrade del Sapere", Roberto Tomasi: mettere a fattor comune le competenze

"Nel complesso percorso di trasformazione avviato a inizio 2020 dalla nostra azienda, la sinergia con il mondo delle università è un tassello fondamentale", così Roberto Tomasi nel suo intervento: una collaborazione che, per il Gruppo, significa puntare sul presupposto che "coltivare le competenze delle persone sia indispensabile per affrontare le sfide del futuro, tra sostenibilità e innovazione tecnologica", ha aggiunto. Si tratta di sfide per cui "abbiamo bisogno di giovani brillanti e seniority sempre più aggiornate: profili innovativi, al passo con i tempi, persone che siano artefici del cambiamento del Gruppo e, più in generale, del sistema-Paese". Proprio in tale prospettiva si inserisce il progetto "Autostrade del Sapere": per l'AD Roberto Tomasi "è questa la strada per diventare primario operatore della mobilità integrata: mettiamo a fattor comune e implementiamo, grazie alla collaborazione scientifica con le Università, un know how sviluppato in questi due anni di sperimentazioni all'avanguardia".

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Allegati
Non disponibili