Tennistavolo Norbello: bilancio positivo per l'esordio casalingo delle A1 maschile e femminile

Come si fa a rimproverare i tre norbellini che sprigionano simpatia e voglia di vivere? Mauro Mereu rimane anche al party finale e si ritaglia il suo solito siparietto duettando con il rauco Carrucciu. Con lui anche Augusto Sau che medita una nuova torronata collettiva. Francesco Sanna ha preferito tornare nella sua Furtei ma non sa cosa si è perso.
Norbello, (informazione.it - comunicati stampa - sport)
La prima assoluta ha funzionato meravigliosamente bene. A partire dai risultati che hanno consentito alle due formazioni di serie A1 di conquistare tre punti su quattro, con la telecamera di Super TV Oristano che ha organizzato un’ottima diretta streaming e un pubblico numeroso che ha affollato le tribunette della palestra comunale.
Giocatrici e giocatori, visibilmente soddisfatti, si calano con ardore nella festa di via Mele dove sono stati presentati ufficialmente alla comunità guilcerina.
Risultati positivi arrivano anche da C1 maschile e A2 femminile. Perdono le due squadre regionali, ma avranno modo di riscattarsi.
Intanto il presidente Simone Carrucciu assapora sensazioni a cui non era più abituato in questi anni di crisi: “Abbiamo raggiunto un obiettivo e per questo ringrazio tutti i collaboratori per il bel terzo tempo che mai ci saremmo sognati di trascorrere così piacevolmente, visti i risultati ottenuti sul campo”. Distribuisce complimenti a tutti ma in particolar modo al terzetto maschile che ha confezionato un risultato a sorpresa su una formazione candidata alla vittoria finale. “Le ragazze, sebbene agevolate dall’assenza di un importante avversaria – ha detto il presidente - si sono comunque calate nella parte con molta concentrazione”.
Tennistavolo Norbello: bilancio positivo per l'esordio casalingo delle A1 maschile e femminile
Nel dopo gara Carrucciu si è divertito nel condividere momenti di gioia e spensieratezza con due ospiti d’eccezione. L’onorevole Domenico Gallus, consigliere regionale, sindaco di Paulilatino, era lì come rappresentante dell’Unione dei Comuni del Guilcer, sponsor delle squadre di A1 e A2: “Proseguiremo un percorso sinergico che darà vantaggi ad entrambi” ha sottolineato Carrucciu. E poi è intervenuto anche il presidente del Comitato Italiano Paralimpico Sardegna Paolo Poddighe che proprio in mattinata, a Cagliari, ha bissato il successo elettorale di due anni fa. “Lo ringrazio e gli faccio tanti auguri; insieme continueremo a batterci per migliorare lo sport paralimpico in generale e anche nel tennistavolo”. Sono intervenuti tanti altri amici sportivi e non, a dimostrazione che la società è viva, capace di risollevarsi con grande umiltà dopo un periodo veramente cupo. “L’arrivo di nuovi giocatori ci ha ridato quell’entusiasmo che mancava da un po’ – ha detto Carrucciu - e nella stagione del ventennale va proprio a pennello”.

Campionato Serie A1 Femminile – Girone Unico Nazionale

Quarta giornata di andata Sabato 18 novembre 2017 Ore 18:30

Sede di Gioco Palestra Comunale – Norbello (Or)

Tennistavolo Norbello Comuni del Guilcer A.S.D. T.T. Vallecamonica 4 1

DUE PUNTI PESANTI

Tutto si fa più semplice quando la società lombarda comunica che Jamila Laurenti non scenderà in campo perché influenzata. Con un + 2 senza giocare, le norbellissime si impegnano a fondo comunque. Per Privalova è semplice sbarazzarsi in tre set di Martina Zanelli. Veronica Mosconi riacciuffa il pari per le ospiti passeggiando nei primi due parziali con Anna Fornasari. L’atleta magiostrina si rende protagonista di una bella rimonta nel terzo: sul 10-2 per l’avversaria inanella undici punti di seguito. Ripresasi dalla parentesi nulla, Mosconi ha poi realizzato i tre punti utili per il successo finale.
Neanche il tempo di rifiatare che l’atleta del Vallecamonica è di nuovo in campo per affrontare Aleksandra Privalova. La bielorussa attacca in velocità ma con l’avversaria non funziona e infatti i primi due set sono in favore della giocatrice in casacca verde. Ma Privalova è una fuoriclasse e per lei è normale meditare giochi alternativi in corso d’opera. Rallenta i ritmi e gradualmente recupera fino ad arrivare al quinto set che fa suo.
Diana Styhar ammette di allenarsi con molta più assiduità rispetto allo scorso anno e anche la linea ne risente in positivo. Zanelli non è certo un valido test per capire qual è il suo stato di forma, però vince con imperiosità e questo già conforta.
A fine gara Simone Carrucciu chiede al folto pubblico un forte applauso per la cupa Jamila Laurenti, ancora in preda ai malesseri stagionali: nessuno si è dimenticato del suo recente successo mondiale nel doppio under 15

TESTIMONIANZE DI CASA

Franco Esposito (allenatore Tennistavolo Norbello): “Abbiamo giocato benissimo. Molto brava la Privalova che riesce a modificare il gioco in corso d’opera e a battere la Mosconi in durezza. Diana l’ho vista tranquillissima e infatti vince la sua gara con una facilità estrema. Anna Fornasari mi ha confidato che è un po’ a corto di allenamento per problemi con il suo lavoro. Nonostante tutto l’ho vista abbastanza bene; speriamo che per il proseguo migliori. Sono stati comunque due punti veramente d’oro perché contro il Vallecamonica non so in quante riusciranno a vincerci. L’atmosfera della palestra era bellissima, corroborata dal pareggio strameritato della maschile che servirà in chiave salvezza”.

Diana Styar (Tennistavolo Norbello): “Sono molto contenta del risultato e del gioco. Alessandra si è espressa bene riuscendo a correggersi in tempo nonostante il piccolo errore tattico. Secondo me anche Veronica ha avuto il merito di infastidirla parecchio. Io ho vinto facile, aspettavo di battermi con Jamila o Veronica per capire il mio reale stato di forma. Mi stavo preparando per questa partita, perché per noi è molto importante entrare nei playoff e qualsiasi match risulta essere fondamentale. Questo anno noi siamo più forti e c'è la possibilità di raggiungere obiettivi interessanti. Sono stata felice di aver trascorso una serata piacevole con la famiglia del Tennistavolo Norbello”.

Anna Fornasari (Tennistavolo Norbello): “Giornata sicuramente molto positiva. Avevamo bisogno di questi punti e quindi siamo molto contente. Nonostante l’assenza di Jamila abbiamo fatto il nostro dovere vincendo le gare alla nostra portata. Giudico la mia prestazione a due facce: i primi due set li ho gestiti male, non sono riuscita ad entrare in partita contro un’avversaria comunque molto brava. Nel terzo set ho cominciato a giocare e mi sono resa protagonista di una rimonta che però non ho chiuso a mio favore. Speriamo che col tempo possa andare meglio. Era la prima volta che giocavo in casa e il clima che si respira è veramente bello. Non me l’aspettavo ma è proprio come stare in una grande famiglia. Nelle palestre in cui sono stata in passato circola poca gente, mentre qui si è in tanti e riscontro anche molto calore e questo mi rende felice. Ne approfitto per ringraziare tutti”.

Campionato Serie A1 Maschile – Girone Unico Nazionale

Quarta giornata di andata Sabato 18 novembre 2017 Ore 18:30

Sede di Gioco Palestra Comunale – Norbello (Or)

Tennistavolo Norbello Comuni del Guilcer AON-SSD Milano Sport Tennistavolo 3 3

SUPER SEUN FA LA DIFFERENZA

La presenza di Romualdo Manna è l’ideale per saldare l’ambiente e coinvolgere il suo compagno nigeriano, solitamente molto per le sue. L’atleta molisano crede tanto nelle potenzialità di Seun Ajetunmobi e lo esorta in tutti i modi a tirare fuori il meglio di sé. Il sorteggio propone una lista gare che ai locali va molto a genio. Esordisce Maxim Kuznetsov contro Leonardo Mutti: il giovane lombardo non incontra particolari problemi.
Nella sua prima gara in quel di Norbello Romualdo Manna è concentratissimo e nei primi due set stordisce al punto giusto il giovane Matteo Mutti. Dalla panchina milanese il tecnico Yang Min dà delle dritte importanti al suo allievo che nei due successivi parziali riequilibra la situazione. Ma il padrone di casa ha ancora armi da vendere e consegna al suo team una bella vittoria. Il ciclo positivo prosegue con Ajetunmobi che inchioda in tre set il cinese Guo Ze senza mai distrarsi eccessivamente.
Romualdo Manna parte bene opposto a Leo Mutti e nella prima frazione si trova pure avanti per 9-8. Poi la perde e crolla di schianto, forse anche provato dalla stanchezza che non lo rende più lucido.
Maxim si deve mordere le dita per le ottime opportunità di vittoria avute con Guo Ze. Nel terzo set, quando si trovavano sull’uno a uno, Maxim era avanti per 8-3: purtroppo l’orientale ha poi realizzato otto punti di seguito.
Nella sua seconda uscita Seun appare parte stranamente lento contro Matteo Mutti. A tutti dà la sensazione che sia troppo sicuro di vincere. E questo atteggiamento gli costa caro nei primi due set. Poi cambia tattica rimuovendo tutti gli errori gratuiti compiuti in precedenza. Come suo solito, al termine della gara si inginocchia efa il segno della croce. Di lì a poco è sommerso dagli abbracci dei compagni e del presidente Carrucciu.

LE ANALISI DEI PROTAGONISTI

Romualdo Manna (Tennistavolo Norbello): “Io e i miei compagni non ci siamo mai dati per vinti, anzi speravamo proprio nel colpaccio, anche se sarebbe stato difficile. Siamo stati concreti in quegli incontri che sulla carta ci apparivano meno complicati da gestire. Peccato per Maxim che stava riuscendo a mettere in grosse difficoltà il cinese. Stiamo crescendo sicuramente perché già da Carrara abbiamo fatto vedere qualcosa e con Milano siamo stati per la prima volta veramente una squadra. Questo aspetto ci dà forza e speranza per il futuro”.
“Ho deciso di venire a giocare qui perché è una delle poche società che organizza il terzo tempo e al di là del puro divertimento ritengo sia un elemento essenziale per fare gruppo. Stavo bene quando venivo da avversario, figuriamoci ora che sono di casa”.

Maxim Kuznetsov: “Abbiamo incontrato una squadra molto forte ed equilibrata in tutti i suoi elementi. Credevamo nel risultato a sorpresa; è andata davvero molto bene. Seun mi è piaciuto in tanti aspetti soprattutto nell’azione di recupero contro Matteo Mutti: è stato fortunato ma anche molto bravo. Romualdo direi superlativo con Mutti junior; con Leonardo ha dovuto fare i conti con stanchezza e bravura avversaria.
Io ho fatto vedere qualcosa contro Leo Mutti ma il divario era netto. Sono dispiaciuto per l’andamento della gara contro il cinese perché poteva andare diversamente e a quel punto avremmo potuto conquistare addirittura l’intera posta. Forse sarei dovuto essere meno elegante nel gioco ma più concreto perché diverse volte l’entusiasmo mi ha portato ad esagerare. Questo punto ci dà fiducia e conferma che possiamo giocarcela con tutti. Se poi arriverà anche il mio contributo in termini di punti sarà tanto di guadagnato. Sono fiducioso perché sto cercando di lavorare al massimo nei limiti delle mie possibilità

APPUNTI DA TERZO TEMPO

In tanti sorridono sotto i baffi perché con la sua marcata raucedine il gran anfitrione Simone Carrucciu parlerà di meno e la rincorsa al buffet sarà meno faticosa. Ma il gran popolo degli affamati non ha fatto i conti con gli ospiti presenti e la loro voglia di solennizzare una serata godibile sotto ogni profilo. Il primo a divertire la platea è il consigliere regionale e sindaco di Paulilatino Domenico Gallus che sbandiera senza girarci troppo intorno i suoi trascorsi con la racchetta. “Sono cresciuto a pane e ping pong e in passato ho vinto tanti titoli provinciali studenteschi. Nella mia zona mai nessuno è riuscito a battermi”. Davanti alla telecamera di Super TV ben orientata dal direttore Gianni Ledda e sotto lo scroscio di click da parte dei fotografi Gianluca Piu e Alessio Todde, Gallus si è complimentato con Carrucciu per quello che è riuscito a fare in questi vent’anni di attività: “Noi siamo stati i pionieri, il Tennistavolo Norbello ha pensato di tenere alto l’onore del Guilcer portando addirittura due squadre nella massima serie”. E poi in qualità di rappresentante dei nove comuni facenti parte dell’Unione (Ghilarza, Paulilatino, Aidomaggiore, Abbasanta, Norbello, Sedilo, Soddì, Tadasuni, Boroneddu), ha confermato la volontà di rinnovare anche in futuro il patto di alleanza con il club norbellese scelto come testimonial per la promozione del territorio attraverso lo sport.
Poi ha preso la parola Paolo Poddighe che proprio in mattinata, a Cagliari, è stato eletto nuovamente alla carica di presidente del Comitato Italiano Paralimpico Sardegna. “Nonostante la giornata abbastanza faticosa non volevo mancare a quest’importante appuntamento perché con Simone stiamo condividendo un piacevole percorso anche nel CIP; siamo stati impegnati nell’organizzazione di tante manifestazioni che hanno avuto un grande successo organizzativo. Anche nella mia disciplina di riferimento, il Tiro con l’Arco, abbiamo la possibilità di condividere le nostre esperienze con atleti stranieri. Penso che Norbello sia un grande esempio di come si possa fare un sano sport di vertice anche nei comuni con pochi abitanti”.
Dopo aver ringraziato ripetutamente i due ospiti d’eccezione, Carrucciu ha poi presentato alla platea (che gremiva la confortevole sede di via Mele) anche la delegata isolana della Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard Monica Vargiu.
I presenti hanno potuto ammirare anche il restyling del logo, studiato per l’anniversario dei vent’anni, affidato alle cure di Gianfranco Stefanelli, designer dell’azienda Tucano (computer bags and accessories) di Milano.
Una massiccia dose di applausi e di complimenti è stata tributata alle due formazioni di A1 che impeccabili nella loro mise ufficiale hanno rivolto dei pensieri ai presenti. Ma tra gli astanti c’era anche un grande amico del Tennistavolo Norbello che proprio vent’anni fa veniva nel paesello, una volta alla settimana per instradare i principianti. Quel signore dalla spiccata provenienza orientale si chiama Yang Min e tre anni dopo avrebbe conquistato (assieme ai compagni Massimiliano Mondello, Valentino Piacentini e Umberto Giardina) l’unica medaglia mondiale a squadre nella storia della nazionale italiana. “Non sono qui per rimestare nei ricordi – ha detto Yango – ma per mangiare il maialetto arrosto”. E di lì a poco gli infaticabili dirigenti Tista Mele, Alberto Cualbu, Sergio Sanna, Cristiano Corrias, Giuseppe Medde, Donisetta Carrucciu, Oriana Pistidda, hanno aperto i vassoi e la grande festa è potuta continuare in un clima di gradevole di fratellanza.


Campionato Serie A2 Femminile – Girone “C” Nazionale

Secondo Concentramento Domenica 19 novembre 2017 Ore 11:00 – 14:00

Sede di Gioco Città Asola – (Lombardia)

Tennistavolo Norbello Comuni del Guilcer ASD Muraverese Tennistavolo 4 1
Tennistavolo Norbello Comuni del Guilcer ASD. T.T. Asola Marino Allestimenti 2 4

BICCHIERE MEZZO PIENO

In Lombardia arriva una vittoria e una sconfitta. Le norbelline gioiscono per il derby vinto contro la Muraverese grazie alla doppietta di Dariia Zakharova e di Gohar Atoyan. Troppo forti appaiono invece le padrone di casa dell’Asola che dopo la prima tornata sono già avanti 3-0. Poi si tenta il tutto per tutto: Atoyan e Zakharova (sulla forte Dumitrache) vincono le loro rispettive gare e Martina Mura vende cara la pelle contro Mescieri, arrendendosi al quinto set.
In panchina c’era il tecnico Eliseo Litterio: dopo i problemi di salute delle settimane precedenti, non era ancora in grado di affrontare la trasferta in Sardegna per seguire le A1. Nella festicciola di sabato notte è stato salutatto calorosamente dai presenti.


Campionato Serie C1 Maschile – Girone “N” Nazionale

Quarta giornata di andata Sabato 16 novembre 2017 Ore 16:30

Sede di Gioco Quartu S. Elena (Ca)

A.S.D. Tennistavolo Norbello ASD King Pong C/1 Di Cesare 5 3

DOPO KAYODE, MOZZI

Padroni di casa in gran spolvero con la seconda vittoria stagionale: si presentano in formazione completa. Esordio stagionale per papà Federico Concas che perde la gara iniziale. Il nigeriano Gbenga Kayode realizza il pari siglando la prima delle complessive tre vittorie di giornata. Cesare Mozzi fa gli straordinari: perde la sua prima gara ma si riscatta nelle due successive tra cui l’ultima, quella decisiva, che vince al quarto set. Una gara anche per Felice Leppori che però perde.

Campionato Serie C2 Maschile – Girone Unico Regionale

Quarta giornata di andata Sabato 18 novembre 2017 Ore 16:00

Sede di Gioco Palestra Comunale – Norbello (Or)

A.S.D. Tennistavolo Norbello ASD Tennistavolo Libertas Sassari 2 4

UN ALTRO FLOP CASALINGO

Ancora un’altra sconfitta per la neopromossa giallo blu. A nulla servono i punti di Nazzaro Pusceddu e Gabriele Aresu. A secco Antonello Ledda. Ora la classifica fa davvero paura.


Campionato Serie D2 Maschile – Girone “B” Regionale

Seconda giornata di andata Sabato 18 novembre 2017 Ore 16:30

Sede di Gioco Palestra Comunale – Norbello (Or)

A.S.D. Tennistavolo Norbello TT Oristano Arancio 0 6

PERDERE COL SORRISO

Come si fa a rimproverare i tre norbellini che sprigionano simpatia e voglia di vivere? Mauro Mereu rimane anche al party finale e si ritaglia il suo solito siparietto duettando con il rauco Carrucciu. Con lui anche Augusto Sau che medita una nuova torronata collettiva. Francesco Sanna ha preferito tornare nella sua Furtei ma non sa cosa si è perso.
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
GIAMPAOLO PUGGIONI
(Oristano) Italia
Tennistavolo Norbello: finalmente arriva l'esordio casalingo per le due formazioni di A1 maschile e femminile Tennistavolo Norbello: finalmente arriva l'esordio casalingo per le due formazioni di A1 maschile e femminile  -  TORNA LA PARTITA DOPPIA DI A1 OCCHIO ALLA SCADENZA DEL CONCORSO FOTOGRAFICO INTERNAZIONALE C’è sempre trepidazione quando si avvicina il giorno della prima stagionale casalinga. In palestra e dintorni gli operosi dirigenti giallo blu…
Tennistavolo Norbello: in A1 maschile rimangono poche possibilità di salvezza Tennistavolo Norbello: in A1 maschile rimangono poche possibilità di salvezza  -  ..SE ASCOLTASSERO DI PIU’ ELISEO LITTERIO Il convoglio della salvezza staziona a Roma, e questa è davvero l’ultima occasione per evitare il peggio in A1 maschile. In questa stagione la società giallo blu ha avuto il grande privilegio di contare sulla…
Tennistavolo Norbello: c'è il recupero casalingo di A1 femminile con il Parma Tennistavolo Norbello: c'è il recupero casalingo di A1 femminile con il Parma  -  CAVALCARE L’ONDA SAREBBE IL MASSIMO Forse la settimana più serena da quando i campionati 2016 – 17 hanno preso corso. In casa giallo blu sono ancora forti gli effetti benefici scaturiti da un sabato non certo qualunque. In attesa di rivedere la prima squadra maschile…
Tennistavolo Norbello: sarà un sabato colmo di tensione in A1 maschile e femminile Tennistavolo Norbello: sarà un sabato colmo di tensione in A1 maschile e femminile  -  SI VA AVANTI ALLA RICERCA DI PUNTI… Giocarsi l’intera stagione in poche partite. Per le due ammiraglie giallo blu gli impegni del sabato sera hanno pressappoco una valenza da dentro o fuori. In formato casalingo gli uomini che sono alla ricerca del primo successo…
Tennistavolo Norbello: a Terni per il mega concentramento di A1 maschile e femminile Tennistavolo Norbello: a Terni per il mega concentramento di A1 maschile e femminile  -  COMUNICATO STAMPA N° 03 13 ottobre 2017 EMOZIONE PURA PER L’ANOMALO CONCENTRAMENTO Far parte di un esperimento che potrebbe aprire nuovi scenari ad una disciplina meritevole di più attenzioni da parte dei media nazionali. Rafforzato da uno sponsor…
Loading....