X edizione di Passaggi Festival "dalla tecnologia alla narrativa, dalla poesia ai laboratori per bambini"

Chiostro delle Benedettine e Chiesa di San Francesco a Fano, dal 18 Giugno 2022
Bologna, (informazione.it - comunicati stampa - editoria e media)

 Passaggi Festival non vivrà soltanto nella piazza centrale di Fano con i grandi nomi popolari della saggistica e della non-fiction: dopo l’apertura di sabato 18 e domenica 19 giugno a San Costanzo, borgo collinare a dieci minuti da Fano, con i romanzi di Andrea Delogu, Veronica Pivetti, Iva Zanicchi e Catena Fiorello, i saggi torneranno protagonisti nel quattrocentesco Chiostro delle Benedettine, nel centro storico di Fano. Rassegne di grande livello per lettori curiosi e attenti, come quella delle ore 19, curata dal giovane guru del performance marketing e AI, Paolo Dello Vicario, che  affronta il delicato rapporto tra intelligenza artificiale, tecnologia e vita umana, con autori come Guido Scorza (20/6), avvocato e componente del Garante per la protezione dei dati personali; il francescano Paolo Benanti (21/6), docente alla Pontificia Università Gregoriana e fra i massimi esperti al mondo di bioetica; Massimo Canducci (22/6), chief innovation officer del Gruppo Engineering; con loro anche gli intervistatori Fiamma Goretti e Filippo Rosati. La fascia oraria delle 19, dal 23 al 26 giugno sarà invece dedicata a libri che parlano di ambiente, di benessere psico-fisico, di sport (Paola Turroni su storie di donne e difesa ambientale; Maurizio e Sandro Di Massimo con lo yoga per invecchiare bene; Alberto Grandi con la storia della neve; l’olimpionico Alex Schwazer con la sua storia di caduta e rinascita). 

Da lunedì 20 a sabato 25, sempre al Chiostro, alle ore 21 suonerà l’appuntamento con l’arte con Rebecca Pedrazzi e Giacomo Pigliapoco su arte e intelligenza artificiale (20/6); Lorenzo Belli, Ilaria Perlini e Francesca Bottacini sull’arte nordica nella provincia di Pesaro e Urbino (21/6); Matteo Riccomini e Ivan Antognozzi sul mercato dell’arte (22/6); Enrico Maria Dal Pozzolo e Anna Maria Ambrosini Massari su Lorenzo Lotto (23/6); Attilio Brilli e Marta Paraventi (curatrice della rassegna) sull’eterno mito di Venere (24/6); Gloria Fossi e Giuseppe Capriotti sugli enigmi nascosti nell’arte. 

La fascia oraria dalle 22 alle 23 sarà dedicata alla filosofia. Il curatore della rassegna, il filosofo e giornalista Armando Massarenti, converserà con Mauro Bonazzi (21/6), Maurizio Ferraris (23/6), Roberto Casati (25/6); completano il programma Alessandro Paolucci (@Dio su twitter) e Michele Binotti (22/6) e Michele Gerace e Silvia Andreoli (24/6).

Nell’ultimo appuntamento al Chiostro, sotto il cielo stellato alle ore 23, si parlerà di scienza, nella rassegna curata dal rettore dell’Università di Camerino, Claudio Pettinari. Si inizia (20/6) con il viaggio intergalattico dove ci condurrà il noto astrofisico Luca Perri insieme a Egizia Marzocco di Unicam, andremo poi a scoprire come è stato inventato il primo computer Olivetti insieme con Ciaj Rocchi e Matteo Demonte (21/6) intervistati dal divulgatore scientifico Massimiliano Trevisan; affronteremo, quindi, un tema spinosissimo con il docente di bioetica all’Università di Firenze Matteo Galletti e Pettinari (22/6) si può essere costretti a diventare buoni, magari con una pillola? Si prosegue con Daniele Scaglione (23/6), formatore e collaboratore di Radio 3, che col suo “Più idioti dei dinosauri” porterà il punto di vista di un genitore sul cambiamento climatico e converserà col direttore di Fosforo, Mattia Crivellini. Negli ultimi due incontri il geofisico Enrico Bonatti e il fisico di Unicam Flavio Travasso (24/6) ci faranno scoprire quark e galassie, mentre il ricercatore CNR Giovanni Sebastiani (25/6) ci farà scoprire la sua matematica per tutti i giorni.

 

Accanto al Chiostro, si trova la Mediateca Montanari, dove Passaggi Festival da alcuni anni ha collocato le attività per i più piccoli. Curati da Maddalena Palestrini, tornano i laboratori 0-18 anni (gratuiti, con prenotazione obbligatoria su www.passaggifestival.it) realizzati da Unicam, Nati per Leggere, Nati per la Musica, Ittico ArtLab di Pesaro, Nane Brune di Ancona, Museo Tattile Omero di Ancona, Fosforo Festa della Scienza di Senigallia, Frolla Microbiscottificio di Osimo e Stefania Schiaroli. Per bambini e ragazzi, anche due rassegne librarie, la prima è “Piccoli asSaggi, la saggistica per diventare grandi”, curata da Valeria Patrignani,  responsabile Servizi Bibliotecari del Comune di Fano. In programma ci sono quattro incontri: Chiara e Davide Morosinotto (20/6), Valeria Cigliola e Elisabetta Morosini (24/6), Bruna Cases e Federica Seneghini (25/6) e Vanessa Roghi (26/6, ore 9.30). La seconda rassegna, “Chiedersi perché”, è curata dall’esperta in pratiche filosofiche coi bambini Ippolita Bonci Del Bene e mette unisce un’attività laboratoriale alla presentazione del libro: Roberta Angeletti (21/6), Daniele Aristarco (22/6), Paolina Barucchello e Andrea Rivola (23/6).

Sempre in centro storico, l’altra sede di Passaggi è la scenografica Chiesa di San Francesco: qui hanno casa la narrativa straniera, la poesia, la saggistica, le pièce teatrali, le riviste e l’editoria locale e, infine, i gialli.

Primo appuntamento alle ore 18: i libri sul territorio di BCC Fano (23/6) con Romualdo Rondina e Massimo Foghetti, la rivista Vitruvius (24/6) con Lella Mazzoli, Dino Zacchilli, Oscar Mei e Roberto Marcucci; Cosima Buccoliero e Serena Uccello con un saggio sul carcere aperto (25/6), la rivista Feltrinelli “Sotto il vulcano” con Marino Sinibaldi e Elisabetta Stefanelli (26/6).

Gli appuntamenti delle ore 19 sono con i saggi: l’ex direttore di Bankitalia e oggi membro BCE Fabio Panetta discuterà con il giornalista del Corsera Federico Fubini del presente e futuro della moneta nell’era digitale (20/6), Giacomo Gabellini parlerà della Dottrina Monroe con Giacomo Losurdo (21/6), Guia Soncini converserà con Flavia Fratello sui nuovi esibizionismi (22/6), Vincenzo Spadafora racconterà a Giorgio Santelli la sua esperienza di vita in politica (23/6), Marilù Oliva ci farà scoprire, con Carolina Iacucci, l’Eneide dal punto di vista di Didone (25/6), infine l’attrice Federica Rosellini (Premio Ubu per il teatro) e il Premio Campiello Giulia Caminito presenteranno “Carne blu. Studio su «Un Orlando»”. 

L’ora della poesia sarà alle 21 con la rassegna “Passaggi diVersi” curata da Fabrizio Lombardo. Saranno ospiti Anna Franceschini e Alessandra Carnaroli che converseranno con Marco Ferri e Lombardo (20/6), i poeti della Svizzera italiana Fabiano Alborghetti e Laura di Corcia con Milena Magnani (21/6), uno dei nomi più noti della scena poetica europea, Valerio Magrelli (22/6), Antonio Riccardi e Vincenzo Bagnoli (23/6). L’ultima serata con la poesia sarà con la finale del Premio Fortini e la proclamazione del vincitore.

Per il quarto anno, la chiesa a cielo aperto della San Francesco ospita la narrativa della rassegna “Europa/Mediterraneo.” Si inizia (20/6, ore 23) con un racconto di dolore e rinascita attraverso la musica dell’ucraino Yigal Leykin, che ne discuterà con Anna Lattanzi, critica letteraria e coordinatrice di Scuola Passaggi. Si prosegue (22/6, ore 23) con l’albanese Anilda Ibrahimi e il suo “Volevo essere Madame Bovary” (Einaudi) ovvero la possibilità di ribaltare molti stereotipi sulle donne attraverso un’educazione sentimentale ironica. Un segreto svelato in una diretta radio sarà invece il tema della presentazione del libro dell’ungherese Tamás Gyurkovics (23/6, ore 23). Sabato 25 giugno (ore 21) tornerà  Tom Kuka, alias Enkel Demi, popolarissimo giornalista albanese, vincitore con il romanzo “Flama” del Premio dell’Unione Europea per la Letteratura; alle ore 23 dello stesso giorno, una scrittrice di straordinaria sensibilità, Mimoza Hysa presenterà il suo ultimo avvincente romanzo, a sfondo psicologico e dai risvolti inaspettati, ambientato durante il regime dittatoriale albanese.

Due gli appuntamenti col teatro, entrambi alle ore 23: il primo martedì 21, in occasione della festa europea della musica, con “Tra le righe dei Beatles. Musica e letture” insieme con il poliziotto ed esperto del quartetto di Liverpool Paolo Molinelli, Francesco Belfiori e Andrea Celidoni (preceduti da Pelagio D’Afro, Stefania Ricci e Fabio Manini che presenteranno il fumetto “Here comes the sun”). Il secondo appuntamento (24/6) vedrà alla San Francesco uno dei maestri del cinema e della tv italiana, Leandro Castellani, Leone d’Oro a Venezia, che dirigerà gli attori Maria Flora Giammarioli e Pietro Conversano nella lettura della lettera di Oriana Fallaci a Pier Paolo Pasolini.

Due, infine, gli incontri notturni: sono quelli di “Giallo a mezzanotte”, con Michele Catozzi e il suo commissario Aldani (24/6), accompagnato dalla direttrice degli Enti Oliveriani di Pesaro, Brunella Paolini, e con Giorgio Santelli, autore di un giallo ambientale (25/6) che presenterà con Andreina Bruno.



Passaggi Cultura Associazione di promozione socialeSede legale: Via Emanuele Filiberto, 29 - 00185 Roma (RM)
Sede operativa e recapito: Via de' Borgarucci, 3 - 61032 Fano (PU

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Allegati
Non disponibili