ServiceChannel automatizza la conformità alle nuove disposizioni dell'EPA per gli stabilimenti

La perdita di refrigeranti è uno dei fattori principali del riscaldamento globale. Un impianto di refrigerazione tipico per supermercati ha un tasso annuale medio di perdite del 25%, vale a dire 206 milioni di libbre di sostanze chimiche nocive riversate nell'atmosfera ogni anno, nei soli Stati Uniti. Secondo l'EPA, se questo fenomeno non viene contrastato, potrebbe costituire quasi il 20% delle emissioni di gas serra entro il 2050. La perdita di refrigeranti è unodei fattori principalidel...
NEW YORK, (informazione.it - comunicati stampa - information technology)

La perdita di refrigeranti è uno dei fattori principali del riscaldamento globale. Un impianto di refrigerazione tipico per supermercati ha un tasso annuale medio di perdite del 25%, vale a dire 206 milioni di libbre di sostanze chimiche nocive riversate nell'atmosfera ogni anno, nei soli Stati Uniti. Secondo l'EPA, se questo fenomeno non viene contrastato, potrebbe costituire quasi il 20% delle emissioni di gas serra entro il 2050.

Per mitigare gli impatti ambientali dei refrigeranti, il Clean Air Act dell'EPA impone specifiche pratiche e verifiche per la riparazione, la manutenzione e lo smaltimento delle risorse refrigerate. In genere le aziende si trovano alle prese con metodi manuali e proni ad errori per avviare, gestire e verificare gli interventi compiuti sulle proprie risorse e questo aumenta il rischio di ricevere sanzioni che possono raggiungere fino a 37.500 dollari al giorno.

Refrigerant Tracking Manager di ServiceChannel riduce questo rischio normativo automatizzando la pianificazione di manutenzione, riparazioni e verifiche di controllo in base alle soglie di perdita specifiche regolate dall'EPA. Infatti ServiceChannel ha già aiutato i clienti a ridurre i tassi di perdita complessivi fino al 45% e ora può aiutarli ulteriormente ad ottenere la conformità a queste nuove normative.

La soluzione inoltre tiene traccia delle informazioni necessarie relative a refrigeranti, emissioni e livelli di carica che le aziende devono fornire all'EPA per certificare che le proprie prassi sono "verdi" tramite il programma GreenChill dell'EPA. GreenChill è una collaborazione fra EPA e venditori di alimentari al dettaglio per ridurre le emissioni di refrigeranti e il loro impatto sul cambiamento climatico. Premendo un singolo pulsante, i clienti di ServiceChannel possono generare automaticamente un report da consegnare all'EPA.

"Dopo decenni di affidamento su processi manuali inefficienti, è ora che la tecnologia fornisca la possibilità di gestire precisamente e attivamente questo rischio ambientale e finanziario", ha affermato Tom Buiocchi, AD di ServiceChannel. "Grazie ai progressi nelle tecnologie del cloud, di automazione e mobili, siamo in grado di dare alle aziende gli strumenti di cui hanno bisogno per fare ciò che è meglio per l'ambiente e per tenere traccia e mantenere le proprie risorse di refrigerazione in modo più efficiente". 

"Dato che siamo una catena di supermercati con una comunità di quartiere, abbiamo la responsabilità di prenderci cura non solo della comunità ma anche dell'ambiente", ha affermato Tim Bowen, Direttore della conformità per i refrigeranti di Tops Markets. "Ora più che mai è fondamentale creare un'azienda sostenibile che sia conscia della nostra impronta di carbonio e sia responsabile per le nostre emissioni di anidride carbonica. L'utilizzo di una tecnologia di tracciatura dei refrigeranti ci consente di fornire ai nostri clienti un ambiente salubre e pulito oltre che di risparmiare denaro sui costi energetici, mantenendo la conformità".

Il nuovo ServiceChannel Refrigerant Tracking Manager aiuta le aziende:

ServiceChannel Refrigerant Tracking Manager è generalmente disponibile ora. Per maggiori informazioni, visitare: https://servicechannel.com/service-automation/refrigerant-tracking-manager/

Informazioni su ServiceChannel

ServiceChannel automatizza la conformità alle nuove disposizioni dell'EPA per gli stabilimenti
ServiceChannel trasforma la gestione degli stabilimenti per i brand che desiderano offrire un'eccellente esperienza per i clienti in tutte le loro sedi fisiche con prestazioni operative ottimali. I direttori e i leader di stabilimento di più di 500 brand mondiali, come Bloomin' Brands, Cole Haan, CVS Health, Louis Vuitton e Under Armour, adorano la piattaforma ServiceChannel per il suo mercato di 50.000 aziende fornitrici di servizi, applicazioni cloud, analisi e informazioni sulle loro spese annuali multimiliardarie per riparazioni e manutenzione. ServiceChannel è un'azienda privata finanziata da Accel, con sedi a New York, Pleasanton, California, North Andover, Massachussets e Londra. Per ulteriori informazioni visitare https://servicechannel.com/

Contatto per i media:
Candice Mayan
Bateman Group (per ServiceChannel)
servicechannel@bateman-group.com

Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
 PR Newswire (Leggi tutti i comunicati)
209 - 215 Blackfriars Road
LONDON United Kingdom
Allegati
Non disponibili