I trend del 2022 nel marketing digitale

Il 2022 sarà un anno di transizione tra la coda della Pandemia e l'inizio di una nuova era digitale dominata dal Metaverso
Forlì, (informazione.it - comunicati stampa - elettronica)

La pandemia ha rivoluzionato il mondo e ha fatto esplodere il settore del web marketing tanto da aver creato una piccola bolla economica. Questo perché tantissime aziende e professionisti hanno iniziato ad investire sulla loro presenza digitale, spaventati dalla situazione economica, senza una strategia corretta.

Questo ha comportato ad un boom di richieste di siti web e-commerce e di campagne di advertising. Nel primo caso purtroppo tantissimi negozi hanno puntato alla realizzazione di e-commerce senza avere uno staff e un budget dedicato.

La vendita online dei prodotti deve essere vista prettamente come una nuova azienda, che deve avere un piano di investimento e quindi di rientro da realizzare in 3-5 anni.

Purtroppo la maggior parte dei negozi si è buttata a capofitto senza avere una strategia per questo nel 2022 si troverà con strumenti obsoleti o che peggio non aggiornati e che non sanno utilizzare.

Per questo è fondamentale ragionare sempre nel medio e lungo periodo quando si vuole investire nel marketing.

Il primo trend quindi sarà quello del ritorno alla normalità e la fine dell’emergenza e la dismissione di strutture informatiche obsolete.

Il secondo trend sarà quello del posizionamento sul mercato. Sempre di più il brand sarà fondamentale. Scovare nicchie di mercato sguarnite e posizionarsi in esse sarà sempre più importante.

Il brand positioning sarà l’investimento migliore che potremo fare nei prossimi anni sia che siamo un professionista, sia un’azienda, sia un’e-commerce, sia un negozio o un’attività locale.

Il terzo trend sarà quello del Local. Per anni si è pensato che tutte le attività commerciali dovessero trasformarsi in e-commerce. Il mondo local non solo sta vivendo di un nuovo Rinascimento, ma il web gli sta offrendo grandi opportunità di business.

Infatti la pandemia ci ha insegnato che l’offline non scomparirà, anzi si integrerà con l’online e diventerà sempre più importante.

L’integrazione tra offline e online sarà il quarto trend, perché il percorso dei clienti è sempre più multi touch, quindi sarà sempre più importante esserci in ogni momento.

Il quinto trend sarà il miglioramento dell’esperienza utente, che può essere declinata nella UX di un sito web fino all’esperienza nell’uso di un prodotto. Per certi versi agli utenti, oggi, rimane più in mente ciò che provano nell’utilizzo, che i vantaggi che ne conseguono all’acquisto.

In una società capitalista, dominata dall’individualismo, tutti noi vogliamo sentirci importanti. Per questo l’attenzione ai clienti e in particolare la customer care sarà sempre più importante, tanto di diventare il sesto trend del marketing per il 2022.

Il settimo trend è la personalizzazione che può tramutarsi in comunicazioni e advertising sempre più personalizzate e uniche. Sia nella fase di vendita che nella fase del post vendita.

Semplicità e velocità saranno l’ottavo trend, perché i consumatori si sono abituati a ricevere i prodotti e il cibo super velocemente, per questo standard non allineati a questi grandi marketplace saranno considerati molto negativamente.

Quando il mercato si abitua a determinati standard elevati, è praticamente impossibile tornare indietro.

L’ottavo e ultimo trend sarà la nascita del Metaverso appena lanciato da un colosso come Facebook. La realtà virtuale sta aprendo nuove frontiere di socializzazione, che molto probabilmente andranno a sostituire gli ormai obsoleti e molto criticati social media.

Sarà un 2022 che vivremo di passaggio tra gli ultimi strascichi della pandemia e l’inizio di una nuova epoca, quello del Meta.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Giacomo Cellini
Giacomo Cellini
Via Carpenella 8
47122 Forlì Italia
[email protected]
3333286761