LOTTA ALLO SPRECO E SOLIDARIETA': REGUSTO E AFAS INSIEME NELLA DISTRIBUZIONE E NEL RECUPERO DEI FARMACI

FIRMATO IL PROTOCOLLO D’INTESA TRA LA PIATTAFORMA TECNOLOGICA CHE OPERA NELL’AMBITO DELL’ECONOMIA CIRCOLARE ANTISPRECO E L’AZIENDA SPECIALE FARMACIE DI PERUGIA. IL MODELLO INNOVATIVO DI SHARING FOR CHARITY MESSO IN CAMPO DA REGUSTO, SI APRE AL MONDO DELLA FARMACEUTICA.
PERUGIA, (informazione.it - comunicati stampa - servizi)

PERUGIA – GIUGNO 2021E’ stato fatto un ulteriore passo avanti, estremamente importante e strategico per la collettività, nell’ottica di un sistema economico circolare che mira a ridurre lo spreco. Da oggi Regusto si apre al mondo della farmaceutica grazie al protocollo d’intesa con AFAS, che ci consente di mettere a disposizione la tecnologia avanzata della nostra piattaforma anche per la distribuzione di farmaci agli enti No Profit.”a parlare è Marco Raspati, CEO di Recuperiamo Srl, società perugina tra le più affermate a livello nazionale nel panorama della prevenzione e riduzione degli sprechi, che ha sviluppato un’innovativa piattaforma digitale basata su tecnologia blockchain, in grado di connettere in tempo reale e in maniera geolocalizzata, la domanda e l’offerta di prodotti food e non food a rischio spreco.

L’apertura alla distribuzione di farmaci, è avvenuta anche grazie al fatto che la società Recuperiamo Srl, ha vinto il bando regionale “Living Lab”, promosso da Sviluppumbria, che ha agevolato il coinvolgimento delle farmacie del territorio.

Quella con AFAS sarà una collaborazione a medio lungo termine nel comune di Perugia e consentirà agli enti no Profit accreditati nella piattaforma REGUSTO, di poter accedere ad una serie di prodotti farmaceutici OTC ad un costo agevolato.

Piena soddisfazione anche da parte del Dott. Raimondo Cerquiglini, Direttore Genarale di AFAS:“ “Iniziative come questa non fanno che valorizzare il nostro ruolo di farmacia sociale, siamo felici ed orgogliosi di essere protaginisti di attività così importanti come la distribuzione e il recupero dei farmaci che ci permettono anche di stimolare un cambiamento culturale in cui ripensare il
nostro rapporto con i "beni" (farmaci compresi), in quanto risorse limitate e non accessibili a tutte le persone di questo mondo, entrando nell' ottica della restituzione, oltre che della condivisione”.

Con undici sedi proprie distribuite su tutto il territorio comunale e tre sedi in gestione nei comuni di Magione, Todi e Città della Pieve, AFAS è da sempre attenta al benessere dei cittadini e in particolare delle fasce più deboli, aderendo in maniera costante ad azioni e progetti a sfondo sociale e solidale, oltre che d essere impegnata nel recupero di farmaci per evitare inutili sprechi. Un’anima sociale ed una imprenditoriale, proprio come quella di Regusto che, insieme a questa importante collaborazione con AFAS, darà ancora più slancio alla sua mission di ridurre lo spreco e l’impatto ambientale, sociale ed economico che questo inevitabilmente può causare.                                      

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni