Lombardia, ICS Maugeri S.p.A. di Pavia entra nella rete delle malattie rare

ICS Maugeri S.p.A. di Pavia è uno dei quattro nuovi presidi per le malattie rare individuati dalla Regione Lombardia
-, (informazione.it - comunicati stampa - salute e benessere)

Insieme a ICS Maugeri S.p.A. di Pavia anche l'Humanitas San Pio X di Milano, il Centro Santa Maria Nascente Fondazione don Carlo Gnocchi di Milano e il Centro clinico NeMO di Brescia come nuovi presidi per le malattie rare individuati dalla Regione Lombardia.

Lombardia, ICS Maugeri S.p.A. di Pavia entra nella rete delle malattie rare

ICS Maugeri S.p.A.: centro di esperienza al servizio della rete lombarda

Dallo scorso 10 maggio, ICS Maugeri S.p.A. di Pavia è entrata a far parte della Rete per le malattie rare della Regione Lombardia. A stabilirlo una delibera approvata dalla Giunta Regionale su proposta della Vicepresidente e Assessore al Welfare Letizia Moratti. Istituita nel 2001, la Rete Regionale si occupa delle attività di coordinamento operativo e di condivisione delle strategie comuni in materia. È composta da diversi presidi sul territorio che fanno capo ad un Centro di Coordinamento, ruolo attualmente svolto dal Centro di ricerche cliniche Aldo e Cele Daccò dell'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri. Grazie alla delibera, è stato possibile aggiornare la rete e individuare 4 nuovi presidi in possesso di esperienza sia nelle attività diagnostiche che terapeutiche. Oltre alla struttura gestita da ICS Maugeri S.p.A., entrano anche l'Humanitas San Pio X di Milano, il Centro Santa Maria Nascente Fondazione don Carlo Gnocchi di Milano e il Centro clinico NeMO di Brescia.

ICS Maugeri S.p.A.: i dettagli della delibera

Ogni nuovo presidio della Rete si occuperà di seguire determinate patologie rare con l'obiettivo di fornire un supporto tempestivo a pazienti e familiari. All'ICS Maugeri S.p.A. di Pavia sono state ad esempio affidate patologie come la sindrome di Kallman e la malattia di Whipple. I nuovi presidi andranno a potenziare la copertura territoriale e a migliorare un coordinamento che ha già dato prova di efficienza. "L'aggiornamento della rete delle malattie rare - ha dichiarato Letizia Moratti - concretizza un passaggio fondamentale: la presa in carico dei pazienti da parte di strutture specializzate. Ma soprattutto, l'avvio delle cure di malattie delle quali si parla poco e che sono poco conosciute. Se non appunto dalle persone cui sono diagnosticate e dai loro familiari e da medici e specialisti delle strutture che se ne occupano. È un risultato per noi molto importante". Oggi ICS Maugeri S.p.A., impegnata nel campo clinico-assistenziale dal 1965, è presente in tutta Italia grazie agli Istituti Scientifici, i Centri di Ricerca e Prevenzione e le Unità di Riabilitazione.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Allegati
Non disponibili