Pietro Colucci: l’azionista di Innovatec cede le sue azioni alla holding Sostenya

L’imprenditore Pietro Colucci, azionista di maggioranza di Innovatec, ha reso noto di aver ceduto il 45,68% delle azioni di Innovatec a Sostenya, la holding di famiglia
Roma, (informazione.it - comunicati stampa - economia)

L'azionariato di Innovatec ha come azionista di riferimento il Gruppo Sostenya, la controllata di Pietro Colucci detiene la maggioranza relativa e il restante delle azioni resta sul mercato.

Pietro Colucci: operazione Innovatec, i numeri della cessione

Pietro Colucci ha ceduto lo scorso 27 dicembre le azioni di Innovatec S.p.A. al Gruppo Sostenya, la holding di famiglia fondata nel 2011 e da lui presieduta. Dal 1960 Innovatec si è imposta in Italia come leader dell'efficientamento energetico, fino a entrare in borsa nel 2008 grazie al progetto Kinexia e a diventare in seguito il punto di riferimento della CleanTech. Nel dettaglio, l'operazione ha riguardato la vendita di 42,515 milioni di azioni, pari al 45,68% del capitale della società. Con la cessione, Sostenya arriva dunque a detenere la maggioranza dell'azionariato. Pietro Colucci cederà la sua parte alla holding già in questo primo trimestre. Il restante delle azioni di Innovatec, ossia il 53,58%, è invece sul mercato.

Pietro Colucci: nell'ultimo anno titolo Innovatec a +97%

Ed è anche grazie al corposo flottante che nel 2021 le azioni di Innovatec hanno toccato quota +97%, con il record di +111% raggiunto nell'ultimo trimestre. Un aumento figlio delle numerose operazioni portate avanti dalla società guidata da Pietro Colucci durante l'anno. Tra queste, prima della cessione delle azioni alla holding Sostenya, spicca l'acquisizione del 56,45% del capitale sociale di Cobat, realtà attiva nella gestione dei rifiuti e nel recupero di materiali. Ad attirare l'attenzione di Pietro Colucci il know-how di Cobat sul riutilizzo delle batterie a litio testimoniato anche dalla proprietà di diversi brevetti industriali. Un investimento da 9,5 milioni di euro che consentirà a Innovatec di rafforzare la sua posizione nell'economia circolare e fare il suo ingresso nel settore delle batterie esauste, ritenuto strategico soprattutto considerando la futura diffusione delle auto elettriche.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Allegati
Non disponibili