ASSEMBRAMENTI DA EVITARE!

Le concessioni della politica comunale perugina possono essere non adeguate ai tempi del coronavirus e portare una pericolosa recrudescenza nell’eventuale ritorno della pandemia.
Perugia, (informazione.it - comunicati stampa - politica e istituzioni)

Un atteggiamento pericoloso ed irresponsabile di chi invece dovrebbe tutelare la salute e l’incolumità dei propri cittadini.

Le autorità comunali e specialmente il Sindaco, come responsabile della salute collettiva, invece che favorirli, dovrebbero vietare assembramenti del genere, qualificandoli come possibili e pericolose fonti di contagio.

“Ma più che il dolor potè il digiuno” (politico)!

Qual’è il motivo vero che ha indotto a dare l’autorizzazione a questo?

Mentre il Governo, per lo stato di recrudescenza della pandemia, chiede e ottiene dal Parlamento di mantenere lo stato di emergenza fino ad ottobre, i responsabili del Comune qui a Perugia, che non sono della stessa linea politica, permettono certi pericolosi assembramenti. Ecco la vera ragione che sottintende a questi comportamenti della nostra maggioranza comunale!

Comunque ognuno si assumerà le proprie responsabilità.

Giampiero Tamburi (Perugia: Social City)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
Giampiero Tamburi
 Perugia: Social City (Leggi tutti i comunicati)
via Jacopone da Todi,33
06126 Perugia
perugiasocialcity@gmail.com
3405282399
Allegati
Non disponibili