Il PROMETEO di EDOARDO SIRAVO a Urbisaglia (PU)

sabato 24 luglio 2021 all’Anfiteatro Romano
Bologna, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura)

 

SABATO 24 LUGLIO A URBISAGLIA PER IL TAU TEATRI ANTICHI UNITI

EDOARDO SIRAVO IN PROMETEO

 

 

Il TAU/Teatri Antichi Uniti, torna a far tappa sabato 24 luglio all’Anfiteatro Romano di Urbisaglia con Prometeo da Eschilo interpretato da Edoardo Siravo, adattamento e regia diPatrick Rossi Gastaldi su iniziativa del Comune di Urbisaglia con AMAT, Regione Marche, MiC,Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche e i Comuni del territorio.

 

Dopo la rivolta di Zeus contro il padre Crono e la guerra che ne segue, Zeus si insidia al potere e annienta i suoi oppositori. Prometeo, per aver donato il fuoco agli uomini, subisce la sua collera e viene incatenato ai confini della terra nella regione della Scizia e il suo fegato sarà divorato in eterno da un’aquila famelica. Il dramma mette in scena Prometeo di fronte a diversi personaggi divini senza mai presentare un confronto diretto tra Zeus e il Titano. La Centralità di Prometeo in tutta l’opera è costante: un ribelle contro Zeus e i nuovi Dei che piegano ogni cosa alla loro volontà. Il protagonista appare così portatore di un valore che non può non suscitare simpatia nello spettatore: la solidarietà verso agli uomini e la volontà di aiutarli a progredire facendo loro conoscere il fuoco. Prometeo è un eroe confinato in un sistema di valori arcaici, dove l’ambizione a quel “di più” è considerata un atto intollerabile di superbia e tracotanza. L’adattamento tende ad essere più diretto possibile, senza però togliere alcuni misteri che le parole sanno suscitare, per incantare, sognare, pensare, senza sconvolgere pensieri aulici e poetici che l’autore ci tramanda. Lo spettacolo porta alla luce una domanda ancora bruciante: merita l’uomo questo supplizio atroce, senza pace e senza fine, che Prometeo, innamorato dell’umano, subisce?

 

In scena con Edoardo Siravo ci sono Ruben Rigillo, Silvia Siravo, Gabriella Casali, Alessandro D’Ambrosi, le musiche originali sono di Francesco Verdinelli, la produzione è di Associazione Culturale Laros.

 

Ad arricchire la proposta per il pubblico, prima dello spettacolo alle ore 19 appuntamento conAperiTAU. Passeggiate di storia, Magazzini aperti, apertura straordinaria dei magazzini della Soprintendenza a cura di Comune di Urbisaglia / UniMC, prenotazione necessaria al n. 0733 506566.

 

Informazioni e prevendite: Ufficio turistico Urbisaglia 0733 506566, biglietteria Anfiteatro Romano la sera di spettacolo dalle ore 21 e rivendite circuito Vivaticket. Inizio spettacolo ore 21.30.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa