L'Unadis soddisfatta per la decisione della Cassazione: incostituzionali i tagli dei dirigenti pubblici

La Corte Costituzionale, con sentenza 223/2012 depositata un’ora fa, ha riconosciuto l’illegittimità del contributo di solidarietà di cui al DL 78/2010, avverso cui anche l’UNADIS ha presentato ricorso.
Roma, (informazione.it - comunicati stampa - economia) Grande soddisfazione per l’Unione Nazionale dei Dirigenti dello Stato (UNADIS).
La Corte Costituzionale, con sentenza 223/2012 depositata questo pomeriggio, ha riconosciuto l’illegittimità del contributo di solidarietà di cui al DL 78/2010, avverso cui anche l’UNADIS ha presentato ricorso.
“Con viva soddisfazione apprendiamo che la Corte ha riconosciuto che la ratio sottesa al provvedimento è di natura discriminatoria per la Dirigenza Statale – dichiara il Segretario Generale, dott.ssa Barbara Casagrande. Quello che né il Governo Berlusconi né il Governo Monti hanno voluto ammettere ci viene riconosciuto dal Supremo Giudice delle Leggi: la nostra retribuzione è equa, legittima e corretta. Magistrati, Prefetti e Dirigenti Pubblici non devono essere i soli a pagare i conti della crisi”.
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Angela Corica
 Unadis (Leggi tutti i comunicati)
(Agrigento) Italia
angelacorica7@gmail.com
Allegati
Non disponibili