Il destino delle PMI dipende dallo Stato

Fonte: Giornale Informazione Quotidiana
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - politica e istituzioni)

Istituto Europa Asia
EUROPASIA
Europe Asia Institute
Informa

Il richiamo degli esperti al convegno «Eccellenze d’Impresa». I premiati
ALLE SCELTE PUBBLICHE IL COMPITO DI SOSTENERE LE PMI
«Il destino delle PMI dipende dallo Stato»

“Ci sono aziende che rappresentano un modello di quella eccellenza imprenditoriale che si ritrova nelle PMI italiane le quali investono nell’innovazione e affrontano la concorrenza estera puntando su prodotti ad alto valore aggiunto”, ha detto Luigi Consiglio, presidente di GEA-Consulenti di Direzione che assieme ad Harvard Business Review Italia ed ARCA FONDI SGR con il patrocinio di Borsa ha promosso l’evento.

“Tuttavia – ha aggiunto – le imprese italiane hanno ancora ampi spazi di crescita anche attraverso la diversificazione degli strumenti alternativi alle banche. Ed è questo il messaggio che vogliamo lanciare con il premio Attrattività Finanziaria.”

In tale occasione, nel salone di Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa di Milano, il presidente di Assoedilizia e di Europasia Achille Colombo Clerici si è incontrato con esponenti della finanza e dell’imprenditoria.

Che le PMI italiane costituiscano il nerbo dell’economia del Paese è arcinoto. Forse meno noto è il fatto che nel quadriennio 2015-2018, che ha visto il Pil ( prodotto interno lordo) aumentare di soli 4,6 punti, poco più di un punto all’anno, quindi al di sotto della media europea, il sistema imprenditoriale ha registrato un incremento dell’ 11,5%, più della media europea.

A introdurre i lavori Ugo Loser, amministratore delegato Arca Fondi;

Luigi Consiglio, presidente GEA;

Enrico Sasson, direttore responsabile Harvard Business Review. M

entre gli interventi-base sono stati di

Elsa Fornero, economista,

Piercarlo Padoan, deputato, entrambi ex ministri.

Fornero ha sostenuto la necessità dell’Italia di effettuare le riforme: del mercato finanziario, del lavoro, della burocrazia, della previdenza, per citare.

Riforme da realizzare con equità, evitando privilegi come spesso è avvenuto.

Per Padoan, i fondamentali del Paese sono solidi, ma è indispensabile indicare al più presto, sin dalla prossima legge di bilancio, la strategia del governo per lo sviluppo dell’economia.

La tavola rotonda successiva, coordinata da
Federico Fubini, notista economico nonché vicedirettore del Corriere della Sera ha visto gli interventi

di Alberto Borgia, presidente AIAF;

Silvia Candiani, amministratore delegato Microsoft;

Marco Fortis, vicepresidente Fondazione Edison;

Federico Ghizzoni, presidente Rothschild;

Raffaele Jerusalmi, amministratore delegato Borsa italiana;

Corrado Passera, amministratore delegato Illimity.

Quindi le premiazioni.

Brunello Cucinelli, casa di moda italiana fondata dall’omonimo imprenditore, e

Technoprobe, azienda leader nel settore della microelettronica, sono risultati vincitori rispettivamente nella categoria “Aziende quotate” e “Aziende non quotate”.

Menzioni speciali invece per le quotate

Gruppo Interpump, maggior produttore mondiale di pompe a pistoni professionali ad alta pressione ed uno dei principali gruppi operanti sui mercati internazionali nel settore dell’oleodinamica, e al

Gruppo SOL, multinazionale che opera nella produzione, ricerca applicata e commercializzazione di gas tecnici, puri e medicinali e nell’Home Care per la cura di patologie croniche.

Mentre tra le non quotate le Menzioni speciali sono andate al

Gruppo Humanitas, gruppo ospedaliero, e a

Dallara Automobili, azienda specializzata nella progettazione, produzione e sviluppo di vetture da competizione.
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
Redazione
Informazione Quotidiana
(Roma) Italia
redazione@informazionequotidiana.it
Allegati