JULIAN MENTE PRESENTANO STARE BENE OGGI, TRATTO DALL'ALBUM NON C'È PROPRIO NIENTE DA RIDERE

”Come essere soli nell’utile? Meglio essere tanti nel futile.” Questo è l’incipit del brano Stare bene oggi, primo singolo del nuovo disco.
Bergamo, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura)

YOUTUBE LINK: https://youtu.be/_iP-bs8sSrI

SINOSSI VIDEO:
”Come essere soli nell’utile? Meglio essere tanti nel futile.” Questo è l’incipit del brano Stare bene oggi, primo singolo del nuovo disco. Un messaggio diretto, sacrosanto, espresso tramite il punto di vista introspettivo di un uomo immerso nella vita notturna tra movida, alcol, droghe e donne.
Che fare? Con chi confrontarsi? Come poter dimostrare agli altri di essere migliore di come si appare?
Sono questi gli interrogativi che guidano questo individuo a compiere scelte avventate e improvvisate, circondato da un vuoto di emozioni ma allo stesso tempo abbondante di apparenza. Abbiamo smarrito noi stessi e abbiamo ritrovato una copia. Una copia inconsapevolmente studiata nei minimi dettagli. Vietato alzare il tiro, vietato essere umili.
Dunque, se siamo finiti nel vortice di questo grande calderone, non c’è proprio niente da ridere.
Stare bene oggi è uno dei brani cardine del disco sia come sonorità che come testi. Essendo stato tra i primi brani composti per il nuovo disco ne incarna forse l’essenza più intima e ha posto le basi creative per le altre canzoni.
Soggetto e realizzazione del videoclip a cura di Nicola Ambrogioni, Pomodoro Produzioni.

NON C'E' PROPRIO NIENTE DA RIDERE
su tutti gli stores digitali

Un groviglio di suoni e parole. Parole urlate, a rappresentare plasticamente una rabbia che muove le viscere della band. Emocore, punk, noise, wave, continui cambi repentini di scenari e ritmi. Tutto questo e altro ancora per il nuovo disco di Julian Mente. Un disco talmente stratificato e puntiforme da far pensare a una band che del caos sonoro organizzato aveva fatto il suo marchio (Mars Volta). Un disco drammatico che ricorda a volte le pagine più dark de Il Teatro degli Orrori. Disco difficile al primo ascolto, da scoprire con calma.
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
lunatik
 lunatik (Leggi tutti i comunicati)
Italia
radio@lunatik.it
Allegati
Non disponibili
OGGI CUCINO - SANO&LEGGERO Il nuovo mensile per imparare a stare bene mangiando con gusto OGGI CUCINO - SANO&LEGGERO Il nuovo mensile per imparare a stare bene mangiando con gusto  -  – Dall’11 di maggio è in edicola OGGI Cucino - Sano&Leggero , il nuovo mensile RCS per imparare a stare bene mangiando con gusto e perdere peso in maniera controllata, grazie ad una dieta equilibrata e varia. “Una corretta alimentazione è il migliore…
Minomic: Contratto per l'avvio della prima sperimentazione su esseri umani per la valutazione di un nuovo agente per l'imaging per il cancro alla prostata Minomic: Contratto per l'avvio della prima sperimentazione su esseri umani per la valutazione di un nuovo agente per l'imaging per il cancro alla prostata  -  Minomic International Ltd, società australiana operante nel ramo dell'immuno-oncologia, ha stipulato un importante contratto per l'avvio del primo studio su esseri umani inteso a valutare il…
CORTEX: “CAPITANO TUTTE A ME” È IL SUO NUOVO SINGOLO TRATTO DALL’ALBUM “MISERIA E LIBERTÀ” CORTEX: “CAPITANO TUTTE A ME” È IL SUO NUOVO SINGOLO TRATTO DALL’ALBUM “MISERIA E LIBERTÀ”  -  Una chitarra elettrica, una farfisa ed una batteria coadiuvate da parole raccolte in un testo che fotografano la vita: tutto questo è “Capitano tutte a me”, nuovo brano di CORTEX. Il cantautore dal carattere forte, arrogante e pungente descrive la realtà dei…
BLASTEMA: “ASTEROIDE” è IL terzo SINGOLO e video estratto da “TUTTO FINIRA' BENE”, album PRODOTTO DA OSTILE RECORDS BLASTEMA: “ASTEROIDE” è IL terzo SINGOLO e video estratto da “TUTTO FINIRA' BENE”, album PRODOTTO DA OSTILE RECORDS  -  Un corpo celeste sta per colpire il nostro pianeta: la fine è vicina, designata e disegnata da un fato che vuole riportare la nostra coscienza a guardare più in alto, ad aspirare all’immensità del cielo, a salvarci dalla noia…
Wherefrom il secondo video di Amycanbe, tratto dall'album WOLF Wherefrom il secondo video di Amycanbe, tratto dall'album WOLF  -  GUARDA IL VIDEO https://youtu.be/isnHK64zKsc Dopo la sensualità in bianco e nero del precedente "I Pay" Miriam Dessì torna all’immaginario tipico degli Amycanbe, in cui grandi spazi della natura e sguardi distorti al cielo si confondono con i dettagli…
Loading....