macmon NAC annuncia l’integrazione con ManageEngine, l’alleanza per il controllo degli accessi alla rete

L’integrazione consentirà di migliorare la gestione e il controllo di tutti i dispositivi connessi alla rete aziendale. Le informazioni generate dai tool ManageEngine accrescono il controllo e la sicurezza della rete aziendale, consentendo a macmon NAC di verificare in real-time lo status di compliance di ogni dispositivo.
Roma, (informazione.it - comunicati stampa - information technology)

macmon secure GmbH, leader nelle soluzioni per il controllo degli accessi (Network Access Control), ha annunciato due nuove integrazioni con le soluzioni Endpoint ManageEngine Mobile Device Manager Plus e ManageEngine Patch Manager. Le informazioni generate dai tool ManageEngine accrescono il controllo e la sicurezza della rete aziendale, consentendo a macmon NAC di verificare in real-time lo status di compliance di ogni dispositivo.

Il crescente numero dei mobile devices pone il team IT dinanzi nuove sfide quotidiane: l’integrazione con ManageEngine consente a macmon NAC di potenziare il controllo sullo stato di compliance di ogni dispositivo aziendale connesso alla rete, il tutto con semplicità e attraverso l’utilizzo di un unico tool”, spiega Matthias Nefzger, macmon NAC International Distribution Manager

Perfetta per la piccola media impresa

“Le soluzioni macmon NAC e ManageEngine sono già largamente utilizzate nel nostro Paese”, afferma Marco Finocchi, BU Security Manager di Bludis, distributore esclusivo in Italia sia per macmon NAC che per ManageEngine “Oltre che ad aumentare controllo e sicurezza della rete aziendale, l’integrazione tra macmon NACe ManageEngine risponde perfettamente ad un’esigenza del mercato. Le soluzioni derivanti dalla partnership sono tecnicamente valide, e, allo stesso tempo, semplici ed economicamente sostenibili: perfette, quindi, per la piccola media impresa italiana.”

ManageEngine Device Manager Plus fornisce una panoramica completa e dettagliata su ogni dispositivo connesso alla rete, mentre ManageEngine Patch Manager Plus consente a macmon NAC di controllare vulnerabilità e status di patch e aggiornamenti software, prima che i device siano connessi alla rete aziendale.  Un dispositivo individuato come non-compliant è immediatamente bloccato dall’accesso in rete o, in alternativa, inserito in un segmento di rete isolato. In questo modo, si impedisce il diffondersi di malware o infezioni, derivanti da device privi del corretto aggiornamento patch o da dispositivi obsoleti.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
ADELE LERARIO
 BLUDIS (Leggi tutti i comunicati)
VIA ADRIANO OLIVETTI 24, PRESSO BLUDIS
00131
adele.lerario@bludis.it