MICHELE MARIOTTI DIRIGE BRAHMS E DVOŘÁK PER L'ULTIMO CONCERTO DELLA STAGIONE DEL TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA

Giovedì 29 novembre ore 20.30, Teatro Auditorium Manzoni.
Forlì, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura)

Bologna, giovedì 29 novembre ore 20.30, Teatro Auditorium Manzoni.

TEATRO AUDITORIUM MANZONI
Giovedì 29 novembre, ore 20.30

Michele Mariotti direttore.

Orchestra del Teatro Comunale di Bologna

Johannes Brahms

Sinfonia n. 3 in Fa maggiore op. 90.

Antonín Dvořák.

Sinfonia n. 9 in Mi minore op. 95 “Dal nuovo mondo”.


Si chiude con due grandi capolavori sinfonici diretti da Michele Mariotti la Stagione Sinfonica del Teatro Comunale di Bologna: giovedì 29 novembre alle 20.30, al Teatro Auditorium Manzoni, il Direttore musicale salirà sul podio dell'Orchestra bolognese per dirigere la Sinfonia n. 3 in Fa maggiore op. 90 di Johannes Brahms e la Sinfonia n. 9 in Mi minore op. 95 “Dal nuovo mondo” di Antonín Dvořák.
Il legame tra i due compositori in programma è noto: Brahms ebbe un'influenza artistica determinante nel percorso formativo e professionale di Dvořák e i due divennero grandi amici. Definita "Eroica" dal direttore d'orchestra Hans Richter dopo la prima esecuzione a Vienna nel 1883, con un chiaro riferimento al titolo della Terza Sinfonia di Ludwig van Beethoven, la Terza di Brahms si colloca in un momento di piena maturità nel percorso sinfonico del compositore di Amburgo. Se Brahms non manca di osservare la forma classica della sinfonia, è evidente come il mondo romantico emerga in questa pagina nel ritorno ciclico del materiale tematico.

Con la Nona Sinfonia di Dvořák prosegue invece l'omaggio di Mariotti nella Stagione del Comunale al compositore boemo, iniziata lo scorso marzo con lo Stabat Mater op. 58 eseguito nella Basilica di San Petronio a Bologna. Tra le più celebri del compositore fin dalla sua prima esecuzione alla Carnegie Hall di New York, la sinfonia "Dal nuovo mondo" è l'ultima composta da Dvořák, il quale la completò nel 1893 mentre si trovava nella città americana per svolgere l'incarico di direttore del Conservatorio Nazionale. Il lavoro è ispirato alla musica popolare del nuovo continente e Dvořák attinse con grande interesse dai canti degli afroamericani e dalle melodie e dai ritmi dei Nativi.

Il concerto sarà registrato e verrà trasmesso in differita da Radio3.

I biglietti, da 35 a 10 euro, sono in vendita sul sito www.tcbo.it e presso la biglietteria del Teatro Comunale di Bologna. Il giorno del concerto, presso la biglietteria del Teatro Auditorium Manzoni a partire da un'ora prima del concerto.

Dopo questo appuntamento, Michele Mariotti e l'Orchestra del Comunale saranno nuovamente protagonisti in concerto il 30 novembre al Teatro Verdi di Pordenone.

L'impegno del M° Mariotti è generosamente sostenuto da Alfasigma.

-----------------------
Ufficio Stampa
Skill & Music
Irene Sala – Carla Monni
Fondazione Teatro Comunale di Bologna
Largo Respighi, 1 - 40126 Bologna
tel: +39 051 529.947
cell: +39 342.1087225
e-mail: ufficiostampa@comunalebologna.it
www.tcbo.it

Ufficio Stampa

telefono: 051-529947
Fondazione Teatro Comunale di Bologna
Largo Respighi, 1 - 40126 Bologna
www.tcbo.it
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Giancarlo Garoia
 RETERICERCA (Leggi tutti i comunicati)
47122 Forlì Italia
rete.ricerca@libero.it
3338333284
Allegati
Non disponibili