SOFT LIPOSCULTURA, FABRIZIO MELFA ENTRA NEL CONSIGLIO DIRETTIVO DI LESC

Un altro importante riconoscimento per il medico estetico siciliano, che preannuncia l'avvio di nuove iniziative nel settore del marketing e della comunicazione.
Palermo , (informazione.it - comunicati stampa - salute e benessere) Un siciliano nel direttivo dell’associazione medica LESC (Lipoemulsione sottocutanea) costituita da medici estetici, chirurghi plastici e dermatologi presenti su tutto il territorio italiano.
Si tratta del medico estetico Fabrizio Melfa di Termini Imerese in provincia di Palermo, eletto nel corso della riunione dei componenti del consiglio dell’associazione, tenutasi a Peschiera del Garda, in provincia di Verona.
LESC riunisce i medici che praticano la tecnica della lipoemulsione sottocutanea, non cruenta e ben tollerata, utilizzata per ridurre efficacemente le adiposità localizzate e la cellulite senza complicanze.
“Sono veramente felice di essere stato nominato consigliere – dichiara il dottore Melfa – e di fare parte di un bel gruppo di professionisti, medici accomunati dalla volontà di ampliare i campi di applicazione di una tecnica ormai collaudata, della quale si parlerà moltissimo nel prossimo futuro”.
“Ci aspetta un bel lavoro da svolgere insieme – aggiunge – a partire dalla ricerca scientifica, passando per la comunicazione e il marketing fino all’organizzazione di eventi”.
Del direttivo fanno parte, oltre a Melfa, anche i medici Stefano Toschi, presidente dell’associazione, Lucio Miori nella qualità di vice –presidente e Patrizia Sacchi quale consigliere; il ruolo di segretario è ricoperto da Davide Tonini.
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Contatto
Fabrizio Melfa
Fabrizio Melfa MD Mediaging
Via Massimo d’Azeglio, 27 C
90143 Palermo (Palermo) Afghanistan
dottormelfa@gmail.com
338.1135833 800960377
Ufficio Stampa
Marianna La Barbera
Fabrizio Melfa MD Mediaging
Via Massimo d’Azeglio, 27 C
00175 Palermo (Palermo) Italia
marianna_labarbera@virgilio.it
3669338738
Allegati