Maggioli presenta l’VIII edizione del Premio “IQU” Innovazione e Qualità Urbana

La partecipazione è aperta a tutti i progettisti ed a tutte le amministrazioni locali che hanno operato sul territorio a favore dell’“innovazione” e della “qualità” urbana Scadenza bando: 31 dicembre 2012
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - varie) Il premio IQU, promosso dal Gruppo Maggioli Editore, affronta aspetti strategici della trasformazione delle città e dello spazio pubblico, premiando i migliori progetti nelle diverse aree tematiche in concorso.

Anche questa ottava edizione sarà un momento di confronto tra i progettisti e le pubbliche amministrazioni, facendo emergere la voglia dei professionisti di raccontare le proprie esperienze su tematiche di forte attualità come l'"innovazione" e la "qualità" urbana.

Il premio offre l’opportunità di sviluppare un confronto di strategie di innovazione progettuale, tecnologica e gestionale tra le città che intendono proporsi come degli esempi da seguire per l’avvio di un processo di riqualificazione e di sviluppo del patrimonio edilizio e del territorio.

Il Premio “Innovazione e Qualità Urbana” sarà anche l’occasione per un convegno di settore sui temi del premio.

- STRUTTURA DELL’INIZIATIVA
Il Premio “Innovazione Qualità Urbana” affronta aspetti strategici della trasformazione delle città e dello spazio pubblico.

Innovazione, perché oggi più che mai vengono sperimentate metodologie attraverso la misurazione di un complesso quadro di esigenze ambientali e sociali, che trova sul territorio altrettante valenze progettuali importanti connesse allo sviluppo di nuovi materiali, di nuovi componenti, di nuove tecnologie;

Qualità, perché ogni luogo costruito, con la propria rete di azioni e di servizi che in esso aderisce e si connette, ha bisogno di essere valutato nei caratteri positivi, nelle valenze di risposta qualitativa, in un’azione di monitoraggio, capace di far risaltare criticamente i risultati ottenuti. La riqualificazione dello spazio urbano (sia esso edificato che non), in tutte le sue sfaccettature, rappresenta il principale tema progettuale degli investimenti delle amministrazioni pubbliche e private;

Urbana
perché la città, i luoghi costruiti, gli spazi non racchiusi formati da strade e piazze, sono il grande e complesso universo di relazioni che permette di fare coesistere la “grande città pubblica” con le tante “città private”, le innumerevoli situazioni edificate (produttive, residenziali, destinate ai servizi e al commercio) con le quali ogni cittadino ogni giorno si relaziona.
L’urbanità di un luogo diventa un’immagine importante della modernità e dello sviluppo, soprattutto oggi che lo spazio ed il tessuto edificato è oggetto di un processo di grande rinnovamento, volto al recupero ed alla rigenerazione urbana.


- LE AREE TEMATICHE
Il premio IQU si struttura in due aree tematiche, all’interno delle quali convergono altrettante azioni di interesse:

Architettura e Città
è il settore della trasformazione urbana e dello spazio costruito, in cui i valori dei luoghi, dei contesti, i caratteri di identità, di testimonianza e di affezione determinano l’esteso e diffuso patrimonio di centri minori e di città che costituiscono il paesaggio. In questo ambito viene dato risalto alle progettualità di riqualificazione urbana che sono state capaci di comprendere e valorizzare le esigenze del contesto ambientale in rapporto con le richieste funzionali, impiantistiche e gestionali.

Rigenerazione urbana e Recupero architettonico
è il settore dove vengono messe in luce le strategie di rigenerazione di parti di città e sistemi urbani finalizzate al recupero, alla rigenerazione e al riuso. Un processo per migliorare le condizioni economiche, ambientali, sociali e culturali degli spazi antropizzati, incrementando la qualità della vita e la trasformazione del patrimonio edilizio esistente.
Gli ambiti d’intervento spaziano dai contesti urbani periferici alle grandi aree industriali dimesse, per arrivare sino agli spazi all’interno del tessuto storico. Un rilevante patrimonio immobiliare da recuperare e valorizzare al fine di ridurre il consumo di territorio in contrapposizione alla cultura dell’espansione degli spazi costruiti.


- VALUTAZIONE DEI PROGETTI
Saranno prese in considerazione le proposte che affrontano le problematiche definite per ciascuna delle due aree tematiche (Architettura e Città, Rigenerazione urbana e Recupero architettonico).
Per ogni area tematica saranno individuate due sezioni:
• opere già realizzate
• nuovi utilizzi e progettazioni

Per la sezione “opere realizzate” la realizzazione (intesa come data inizio lavori) non dovrà essere antecedente a cinque anni dalla data di pubblicazione del bando.
Per la sezione “nuovi utilizzi e progettazioni” il progetto non dovrà essere antecedente a tre anni dalla data di pubblicazione del bando.

- METODOLOGIA DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione è aperta a tutti i progettisti ed a tutte le amministrazioni locali che hanno operato sul territorio. Ciascun partecipante può presentare sino a tre progetti e/o realizzazioni, indicando a quale categoria intende partecipare. Possono essere presentati progetti e/o realizzazioni in più aree tematiche del premio. I progetti dovranno essere presentati con uno schema conforme alla scheda reperibile sul sito web www.architetti.com.


- GIURIA
La giuria, composta principalmente da rappresentanti degli ordini professionali, docenti universitari e da dirigenti delle pubbliche amministrazioni, sarà integrata da esperti e studiosi del settore della mobilità urbana e delle tecnologie informatiche applicate al territorio. La giuria selezionerà tre proposte finaliste per ogni area tematica (Tecnologie, Mobilità, Città e Architettura).


- ASSEGNAZIONE DEI PREMI
Saranno assegnati un 1°, 2° e 3° premio per ciascuna delle tre aree tematiche (Tecnologie, Mobilità, Città e Architettura) e per ciascuna delle due sezione “opere già realizzate” e “nuovi utilizzi e progettazioni”.
La mancata partecipazione al Convegno fa decadere da ogni diritto all’assegnazione del premio. La giuria provvederà ad effettuare la sostituzione con uno dei progetti qualificati. Ad insindacabile giudizio della stessa potranno essere selezionati anche un numero inferiore di vincitori.
I premi saranno erogati dai soggetti promotori dell’iniziativa e finanziati dalle ditte sponsor. Come già nelle passate edizione, tutti i progetti partecipanti al premio verranno pubblicati in sintesi sulle varie testate di settore della Maggioli Editore.

- PREMI SPECIALI
La giuria, a suo insindacabile giudizio, potrà assegnare:
a. un premio speciale alla migliore proposta in cui risulti sviluppato un percorso di progettazione partecipata con laboratori creativi attivati in scuole primarie e secondarie;

b. un premio speciale alla migliore proposta in cui risulti evidente l’attenzione ad una progettazione per tutti volta ad eliminare barriere architettoniche e a raggiungere alti livelli di accessibilità per ogni categoria di persona;

c. un premio speciale per la migliore proposta in cui siano state date soluzioni ed attenzioni ai temi della sostenibilità ambientale e delle problematiche bioecologiche e bioedilizie.

d. un premio speciale alla migliore proposta che tenga conto del difficile tema della mobilità, uno dei settori più complessi, in cui l’innovazione tecnologica trova ampi spazi di applicazione e di successo: dall’analisi dei comportamenti, allo sviluppo delle infrastrutture, all’impiego di mezzi e offerte di mobilità alternative.

e. un premio speciale alla migliore proposta in cui risulti evidente l’attenzione sulle tecnologie non solo informatiche per la gestione della città e del territorio (SIT, GIS), ma anche l’innovazione tecnologica legata
alle strutture e agli impianti per il controllo e la gestione del costruito, fino alle tecnologie del costruire.

- PREMIO ON LINE
I primi 100 progetti pervenuti e risultati ammessi saranno disponibili in forma sintetica in rete sul sito web www.architetti.com. Il pubblico potrà votare un progetto e/o una realizzazione ritenuta migliore. L’esito della valutazione sarà comunicato nel corso della manifestazione conclusiva e ai due progetti primi classificati sarà assegnato un premio speciale.

- VALORIZZAZIONE E DIVULGAZIONE
I progetti premiati e qualificati saranno presentati al Convegno “Innovazione e Qualità Urbana” che si svolgerà in data e luogo che sarà successivamente comunicata. I progetti premiati o segnalati saranno pubblicati sulla riviste “L’Ufficio Tecnico”, “Architetti”, “Paesaggio Urbano” e sull’e-zine “Architetti.com” (di Maggioli Editore) e sui siti di riferimento dei soggetti promotori.

Per maggiori informazioni è disponibile la pagina web
http://www.architetti.com/articolo/16909/Architettura-innovazione-e-qualita-urbana-al-via-l-ottava-edizione-del-Premio-IQU


Gruppo Maggioli
Da oltre un secolo il Gruppo Maggioli è riconosciuto come la principale organizzazione aziendale impegnata in un ruolo guida per chi opera nelle Amministrazioni Pubbliche locali e nelle professioni ad esse collegate. Gli strumenti e le soluzioni del Gruppo Maggioli contribuiscono al miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza gestionale della realtà pubblica, attraverso professionalità e tecnologie avanzate. Un know-how di altissimo livello, messo a disposizione della totalità dei Comuni Italiani e dei liberi professionisti, attraverso una qualificata offerta di editoria e convegnistica, informatica, modulistica, servizi di gestione delle entrate locali, formazione e consulenza. Una proposta fortemente integrata e sinergica che risponde alle esigenze gestionali dell’Ente Locale con efficienza e razionalità.

Per maggiori informazioni:
Ufficio Stampa
Meridian Communications Srl
Via Cuneo, 3 – 20149 Milano
Chiara Viti chiara.viti@meridiancommunications.it
Serena Solari serena.solari@meridiancommunications.it
Silvia Ceriotti silvia.ceriotti@meridiancommunications.it
www.meridiancommunications.it

MAGGIOLI SpA
Via del Carpino, 8
47822 Santarcangelo di Romagna (RN)
Tel 0541 628111
Fax 0541 622100
Paolo Parmeggiani pparmeggiani@maggioli.it
www.maggioli.it
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
silvia ceriotti
 meridian communications (Leggi tutti i comunicati)
(Agrigento) Italia
meridiancommunications@meridiancommunications.it
Allegati
Non disponibili