Sala e cucina, la divisa si ordina online e arriva a domicilio in 24h

Addio attese e spostamenti: grazie a un QRcode la piattaforma di “Casa della Divisa” consente di creare prodotti sartoriali in appena 4 minuti
Senigallia, (informazione.it - comunicati stampa - information technology)

Una piattaforma digitale in cui “costruirsi” la divisa professionale, di sala o di cucina, che viene realizzata e recapitata in tutta Italia nel giro di 24 ore. E' l'ultima novità della Casa della Divisa di Senigallia (An) per il mondo della ristorazione e dell'hotellerie, lanciata dal titolare Marco Esposto per risolvere i problemi di spostamento (pensiamo al tempo impiegato per raggiungere i negozi), di modifiche e di lunghe attese per la consegna, che spesso sottraggono tempo prezioso a chef, pasticceri, gelatieri, f&b e imprenditori. L'innovativo sistema dell'azienda marchigiana - che da anni serve chef stellati e professionisti della sala come Gabriele Bianchi – permette non soltanto di ordinare e acquistare le divise senza muoversi da casa, in appena 4 minuti, ma di modellarle “su misura” e vedersele recapitate a domicilio nel giro di 24 ore, utilizzando una sorta di App.

Ecco come funziona: ogni dipendente che ne fa richiesta via Whatsapp riceve sul proprio device un QR code (singolarmente creato per ogni realtà) per accedere alla pagina dalla quale, dopo aver compilato un modulo, sarà possibile visualizzare l’elenco degli articoli contenenti la divisa scelta dalla struttura presso la quale lavora, inserire i dettagli e ordinarla. “Abbiamo verificato che uno dei problemi più frequenti per tutti coloro che hanno bisogno di una divisa professionale, nel mondo della ristorazione – spiega il titolare, Marco Esposto – è quello dello spreco di tempo e denaro per spostamenti, insieme al fatto di dover magari chiedere successivamente modifiche. Bene, il nostro sistema consente persino di effettuare cambi gratuiti di taglia, col corriere che provvede a ritirare i capi 'errati' e riconsegnare quelli in sostituzione”.

Ed ecco una case history: “Come docente di un istituto alberghiero – spiega Giovanni Amati, docente di Laboratorio del Servizio e Vendita all'istituto alberghiero “Michelangelo Buonarroti” di Fiuggi (Fr) - ogni anno ci troviamo a dover definire il “biglietto da visita” della scuola, ossia le divise (sala e cucina) per i nostri ragazzi. Quest'anno abbiamo voluto coinvolgere direttamente le famiglie, fornendo loro il QR code della Casa della Divisa. Una volta definito il modello insieme all'azienda, abbiamo inviato le specifiche alle famiglie evitando una lunga interazione con genitori. In altre parole, abbiamo applicato al mondo delle divise il concetto che normalmente usiamo per la scelta dei libri scolastici. In particolare, nel mese di settembre abbiamo definito i modelli, a ottobre abbiamo comunicato alle famiglie il tipo di divisa scelta e nell'arco di appena due settimane queste ultime sono arrivate nelle case degli studenti: inoltre, oltre a quattro classi prime (circa 80 divise) abbiamo potuto servire quegli studenti che sono subentrati in classe solo in un secondo momento. Da quando abbiamo attivato la collaborazione con la Casa della Divisa, la figura del docente non ha più dovuto far da tramite: tutto ciò ci ha sollevato da un'incombenza, e la scelta di avere un servizio attivo h24 si è rivelata una strategia molto smart. Tanta è stata positiva l'esperienza con l'azienda di Senigallia – conclude Giovanni Amati – che la consiglierei ben al di là della qualità delle divise in sé. Nel nostro caso, ad esempio, ci hanno dato una mano preziosa per creare il design del nostro logo”.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni