Ebooks&kids, la start-up italiana di “Primo piano”

Apple sceglie le applicazioni di Ebooks&kids per la nuova sezione dell’AppStore dedicata ai più piccoli. La start-up italiana è tra i pochi sviluppatori selezionati per la categoria di riferimento.
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - editoria e media) – Le app sviluppate da Ebooks&kids, società di editoria digitale specializzata in applicazioni ludico-didattiche per bambini da 2 a 10 anni, sono state inserite da Apple, sia in Italia sia nei principali paesi al mondo, nella categoria “Primo piano” della nuova sezione che la casa di Cupertino ha interamente dedicato a bambini e ragazzi.

Questa nuova sezione – che comprende tre aree, una con applicazioni per i bambini fino a 5 anni, una da 6 a 8 e un’altra dai 9 agli 11 – è stata studiata specificamente per i più piccoli e per i loro genitori e racchiude i migliori giochi dedicati che coniugano il divertimento con l’istruzione.

La “ricetta” delle app di Ebooks&Kids comprende colori brillanti e luminosi, grafica morbida, suoni e musiche accattivanti insieme ai personaggi che animano le fantasie dei bambini. Tutte queste caratteristiche permettono ai bambini di fare i primi passi nella lettura, scrittura, matematica e nell’utilizzo della logica, senza rinunciare a un'esperienza di gioco.

Fra le App in evidenza nella homepage si può trovare anche Guess!? Who I am l’ultima arrivata di casa Ebooks&kids e ispirata al famoso gioco da tavolo: i piccoli giocatori, seguendo gli indizi, devono scoprire il personaggio nascosto individuandolo fra mostri, robot, simpatici alieni e strumenti musicali.

Il mercato di riferimento di Ebooks&Kids secondo recenti studi è in forte ascesa: il 70% dei bambini sotto i 12 anni utilizza un tablet sia per giocare (77%) sia per esigenze formative (57%). Quasi il 40% dei bambini sotto i 12 anni gioca con un genitore e il 49% dei genitori stessi ritiene che il valore educativo di una app sia importante.

All’inizio del mese di settembre, Ebooks&kids ha siglato un accordo con Digital Bros, gruppo quotato nel segmento Star di Borsa Italia e attivo nel settore dell’intrattenimento digitale. L’accordo prevede l’ingresso di Digital Bros nel capitale di Ebooks&kids attraverso un aumento di capitale riservato che permetterà a Digital Bros, al completamento dell’operazione, di detenere una partecipazione del 20% in Ebooks&kids.

A quasi 6 mesi dall’avvio delle attività Ebooks&Kids ha registrato oltre 70 mila download con Wee Kids, la sua prima famiglia di prodotti che si compone di sedici app che coprono le principali discipline scolastiche e che sono disponibili in 12 diverse lingue. Inoltre, molte fra le app prodotte figurano nella top 100 degli AppStore nella categoria games educational sia in Italia sia in molti altri paesi del mondo (US, UK, Germania, Spagna, Messico, India, ecc...). Testimone del successo di Ebooks&kids è anche la community online, ormai prossima ai 100 mila fans su Facebook, attiva attraverso tutti i principali social network internazionali.

Massimo Mauri, Managing Director di Ebooks&Kids, ha dichiarato: “Siamo molto contenti di essere tra le app selezionate da Apple e questo risultato ci stimola ancora di più a sviluppare nuove applicazioni e giochi che possano aiutare i nostri bambini a imparare cose nuove attraverso l’uso delle nuove tecnologie”.


EBOOKS&KIDS
Ebooks&kids è una società di editoria digitale che inventa e produce applicazioni ludico-educative, disponibili sui dispositivi Apple e Android, per bambini dai due ai dieci anni. I contenuti spaziano dalla letto-scrittura, matematica, logica, memoria, disegno fino a arrivare alla musica. Tutte le App di Ebooks&Kids sono localizzate in 12 lingue: arabo, ebraico, cinese, francese, giapponese, inglese, italiano, portoghese, russo, spagnolo, tailandese e tedesco. Le App di Ebooks&Kids si caratterizzano per la qualità dei contenuti, i giochi innovativi e divertenti, la grafica colorata e curata in ogni dettaglio e la capacità di stimolare l’apprendimento dei bambini attraverso il piacere del gioco. Questi ingredienti rendono i prodotti Ebooks&Kids unici nel proprio genere.
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Marco Pedrazzini
 ebooks&kids (Leggi tutti i comunicati)
(Milano) Italia
Allegati
Non disponibili
SUPERBACANA! L'innovazione di una start-up italiana SUPERBACANA! L'innovazione di una start-up italiana  -  Minimal, new pop, classic, industrial shabby chic sono solo alcuni degli stili proposti da Superbacana – Interior Design Low Cost , per arredare (o ri-arredare) la casa, ottimizzando spazi, tempo e risparmiando. SUPERBACANA! nasce da un'idea tanto semplice quanto efficace: offrire la…
Le nuove misure per le start up italiane Le nuove misure per le start up italiane  -  – Terrazzini & Partners, studio di consulenti del lavoro con sedi a Milano, Lodi e Vigevano, informa che sul proprio sito web, online all'indirizzo www.terrazzini.it , è stata pubblicata una nuova circolare contenente il decreto legge n.179 del 18 ottobre 2012, nel quale sono riportate alcune misure…
Parte Che StartUp! by Buffetti. Il nuovo progetto dedicato alle startup italiane Parte Che StartUp! by Buffetti. Il nuovo progetto dedicato alle startup italiane  -  Parte Che StartUp!, la nuova iniziativa dedicata alle startup italiane realizzata da Buffetti Spa, leader italiano nella distribuzione di prodotti, servizi e soluzioni per l'ufficio in collaborazione con 21Gear, digital agency del Gruppo. Il progetto dà voce alle…
Ebooks&Kids: la startAPP italiana per la #touchscreengeneration Ebooks&Kids: la startAPP italiana per la #touchscreengeneration  -  Chi ti parla Giovanna Pellizzari e Massimo Mauri, genitori di 3 figli, studiando e interagendo con i loro bambini avviano il progetto di creare una società di editoria digitale e di proporre prodotti pensati per offrire ai bambini, di età compresa tra i 2 e i 10 anni,…
E’ l’Health Tech il principale trend delle start-up europee dei prossimi 5 anni  -  Un’indagine condotta dall’acceleratore tecnologico paneuropeo Startupbootcamp in collaborazione con AxiCom, agenzia di comunicazione specializzata nel settore hi-tech, ha svelato come la crescita nel numero di start-up tecnologiche con focus healthcare rappresenterà uno…
Loading....