“SCIENTIA” la gigantesca scultura dell' artista peruviana GRIMANESA AMORÓS

Fino al 31 agosto 2022 presso il Centro per la Società e la Cultura Contemporanea di Bilbao Azkuna Zentroa. Questa installazione site specific rientra nel programma artistico del primo congresso internazionale The Wellbeing Summit for Social Change.
Bologna, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura)

 ­ ­ ­ ­

Fino al 31 agosto, l’atrio di Azkuna Zentroa - Centro per la Società e la Cultura Contemporanea di Bilbao, ospita SCIENTIA, una scultura monumentale dell’artista Grimanesa Amorós. 

Partendo dall’importanza della luce per migliorare lo stato d’animo e la salute mentale delle persone, l’autrice peruviana - che vive negli Stati Uniti - presenta la sua installazione per stimolare momenti di riflessione e realizzazione personale. 

“Per creare sculture immersive su larga scala è necessario comprendere come l’ambiente in cui viviamo influenzi il nostro stato d’animo e il nostro benessere”, afferma l’artista.

“La mia scultura luminosa SCIENTIA, per questo luogo specifico, coinvolgerà i visitatori in un dialogo con l’architettura e la comunità circostanti, promuovendo momenti di riflessione con se stessi e realizzazione personale, creando simultaneamente una connessione attraverso l’uso della luce”. 

 

Il nome del progetto, SCIENTIA -parola latina che rimanda alla conoscenza, all’ esperienza e alla perizia- implica un’attività interattiva a livello sociale, la ricerca e l’interscambio. Quest’opera d’arte esplora le relazioni umane utilizzando gli  elementi naturali: fuoco, acqua, terra e luce.

 

Afferma l'artista: “Attraverso questa immersione primordiale, SCIENTIA fornisce un mezzo per accedere al nostro io emotivo che nutre il benessere e promuove l’impegno comunitario.”

 

Questa installazione site specific rientra nel programma artistico del primo congresso internazionale “The Wellbeing Summit for Social Change”, che si è tenuto a Bilbao a giugno con l’obiettivo di affrontare il cambiamento sociale e comunitario attraverso l’azione collettiva.

­ ­

Grimanesa Amorós è un’artista nordamericana di origine peruviana che esplora il legame con la comunità nel punto di incontro con la storia, la tecnologia e l’architettura. Le sue monumentali sculture di luce integrano video, illuminazione ed elementi elettronici per creare degli ambienti immersivi. La tecnologia completa i concetti delle sue opere senza definirle. L’artista trae ispirazione da importanti eredità culturali, ma senza avere una visione nostalgica dei propri soggetti. Nell’arte di Grimanesa Amorós, il passato incontra il futuro.

Amorós è spesso invitata come relatrice principale in musei, fondazioni e università, dove le sue conferenze danno potere alle giovani donne, attirando futuri artisti, studenti e professori che lavorano nei campi dell’architettura, della scienza e della tecnologia. Ha esposto negli Stati Uniti, in Europa, Asia, Medio Oriente e America Latina. È stata relatrice invitata presso TEDGlobal, ha ricevuto la borsa di ricerca del “NEA Visual Arts Grants Fellowships” e ha il merito di far parte dell’«Art In Embassies Program of the U.S.» (il Programma di Arte delle Ambasciate degli Stati Uniti) e di contare sulla borsa di studio “Civita Institute NE Chapter Fellowship Grant”. Le sue opere sono state esposte in numerosi musei, tra cui il Museo Ludwig, il Museo CAFA, il Museo Katonah e il Museo d’Arte dell’Università Nazionale di Seoul

­ ­ ­ ­ ­

Azkuna Zentroa è il Centro per la Società e la Cultura Contemporanea di Bilbao, con una prospettiva locale e internazionale aperta al dialogo con i diversi gruppi della comunità. Azkuna Zentroa è un luogo per partecipare alla cultura come pratica, processo e spazio di esperienze.

 

The Wellbeing Project (Il Progetto di Benessere) Il Progetto di Benessere è un’iniziativa globale incentrata sulla catalizzazione di una cultura del benessere interiore per tutti gli agenti di cambiamento e strutturata su quattro pilastri: programmi modello; ricerca e valutazione; apprendimento, convocazione e abilitazione e narrazione di storie e connessione. L’organizzazione si ispira all’amore, all’attenzione e alla compassione per tutte le persone impegnate nel costruire un mondo migliore; inoltre, sostiene le numerose cause e i movimenti per cui tutti noi lavoriamo. The Wellbeing Project è stato creato in collaborazione con Ashoka, Impact Hub, Porticus, Fondazione Skoll, Istituto Synergos e Università di Georgetown.

Nell’ambito di questo progetto, dal 1 al 3 giugno 2022 si è svolto a Bilbao-Bizkaia (Spagna) The Wellbeing Summit for Social Change, un evento mondiale che ha riunito i leader del cambiamento sociale, dei governi, dell’arte e dell’imprenditoria che lavorano nel punto di incontro tra il benessere individuale e quello collettivo. Questo vertice rappresenta un momento critico per promuovere un cambiamento culturale sistemico al fine di migliorare la salute mentale e il benessere di tutti gli agenti del cambiamento.

Per ulteriori informazioni:  wellbeing-project.org.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Allegati