RINVIO APERTURA METRO 4 FORLANINI-LINATE: ONLIT (BALOTTA), SERVONO MAGGIORI CHIARIMENTI DA PARTE DEL COMUNE DI MILANO

RINVIO APERTURA METRO 4 FORLANINI-LINATE: ONLIT (BALOTTA), SERVONO MAGGIORI CHIARIMENTI DA PARTE DEL COMUNE DI MILANO
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - trasporti)

RINVIO APERTURA METRO 4 FORLANINI-LINATE: ONLIT (BALOTTA), SERVONO MAGGIORI CHIARIMENTI DA PARTE DEL COMUNE DI MILANO

 

Eppure la M4 aveva reso noto che la sola prima tratta, Linate-Forlanini FS, che collega direttamente Linate con le linee ferroviarie S consentirà ogni anno a 3,5 milioni di cittadini l’utilizzo della metropolitana, liberando l’area del quartiere Forlanini dai cantieri con una concreta diminuzione di emissioni inquinanti prodotte dai veicoli.L’Idroscalo scoppia di presenze non solo nel weekend, Linate riprende le sue attività ma la metropolitana da Forlanini FS a Linate resta chiusa perché, dice il Comune,  Linate è in crisi e con poco traffico. La scelta di aspettare tempi migliori per l’apertura al traffico del primo lotto della MM4 Linate-Forlanini FS non è condivisibile. Intanto perché se è tutto pronto per la partenza significa che dopo aver fatto i collaudi l’infrastruttura deve essere mantenuta in efficienza e quindi la maggior parte dei costi d’esercizio va già sostenuta. Una perdita d’esercizio c’è già ma non aprendo la tratta si perderebbero anche i benefici sociali per i quali l’infrastruttura è stata costruita. Manutentori, operai e macchinisti sono già in organico (e quindi retribuiti) da parte del gestore dell’infrastruttura che è l’ATM che sostiene costid’esercizio tenendo l’infrastruttura chiusa e rinviandone l’apertura non di qualche settimana ma di un anno e mezzo (fine 2022). Il traffico previsto peragosto a Linate è nettamente superiore a quello dello scorso anno. Non si vorrebbe che la causa di questo rinvio dell’apertura fosse da attribuire ad ATM che vuole che i costi di gestione in questa fase transitoria, fino all’apertura della seconda tratta fino a Dateo vengano sostenuti da Sea o dal Comune di Milano. Resta il fatto che la metropolitana non è solo un servizio per i passeggeri business ma lo è anche per gli altri visto che sono sempre più numerose le compagnie low costo nello scalo,serve gli addetti allo scalo che finalmente potrebbero lasciare a casa la loro automobile, e a tutti quei cittadini che vanno a rinfrescarsi all’Idroscalo (raggiungibile a poche centinaia di metri) per non parlare degli abitanti di Milano 2 e Segrate che hanno il bus d’interscambio proprio a Linate aeroporto. La data di apertura del primo lotto funzionale prevista per il 31 gennaio 2021verrebbe ulteriormente rinviata. Successivamente sono previste le aperture, Linate-Dateo, il 30 giugno 2022, e l’attivazione della tratta Linate-San Babila, dicembre 2022. Il resto della linea aprirà il 31 luglio 2023. Se tutto va bene. Non si vorrebbe inoltre che le ragioni di questo rinvio fossero da attribuire ai rumor che circolano in questi giorni secondo i quali per non scontentare la lobby dei taxisti Sala aspetterebbe dopo le elezioni di settembre per non inimicarseli.Eppure la M4 aveva reso noto che la sola prima tratta, Linate-Forlanini FS, che collega direttamente Linate con le linee ferroviarie S consentirà ogni anno a 3,5 milioni di cittadini l’utilizzo della metropolitana, liberando l’area del quartiere Forlanini dai cantieri con una concreta diminuzione di emissioni inquinanti prodotte dai veicoli.

 



Dario Balotta presidente Osservatorio liberalizzazioni Infrastrutture e Trasporti

 

Milano 20 luglio  2021

 

O.N.L.I.T. – V.LE CALDARA 9 20122 MILANO C/O STUDIO ASSOCIATO MELE


– TEL.02-9004114 | 02-6596567 | CELL.3356361874 

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
dario balotta
 Osservatorio Trasporti (ONLIT) (Leggi tutti i comunicati)
via privata al campo n 6
25058 Sulzano (Brescia) Italia
[email protected]
3356361874