FAIDA, IL NUOVO LIBRO DI GIORGIA SPANO

OGGI LA PRESENTAZIONE AL CENTRO EXMÀ DI CAGLIARI AMORE E VENDETTA NELLA SARDEGNA DEGLI ANNI CINQUANTA
Cagliari, (informazione.it - comunicati stampa - editoria e media) Faida genera faida. Una faida fra serva e padrona, scatenata da un amore tormentato per lo stesso uomo; l’astio tra un nobile padre padrone, su mere, e la figlia, a causa della passione per un servo pastore. E’ questo il tema del nuovo romanzo di Giorgia Spano, “Faida” (Aipsa Edizioni, Collana Altrestorie, 14,00 euro), che sarà presentato oggi alle ore 17:30 presso il Centro Comunale d’Arte e Cultura EXMÀ di Cagliari (Via San Lucifero, 71). Una vendetta che lentamente coinvolgerà tutti i personaggi nella narrazione, intrecciandoli con usi e costumi di contadini e pastori, signorotti e servi della Sardegna logudorese e campidanese e con miti di saggezza popolare e avvenimenti storici memorabili, come la nevicata del ’56.

Il racconto, ambientato nell’Isola del secondo dopoguerra, descrive le tortuose vicende della coppia di innamorati - Nina “la donna dagli occhi di cielo” e il pastore Franziscu - che darà vita alla sanguinosa vendetta. Un amore impossibile che si scontrerà inevitabilmente con i conflitti di classe dell’epoca: pur di allontanarli, il padre arriva ad allearsi con la serva Letizia, anch’ella innamorata del ragazzo e disposta a tutto pur di farlo suo. A fare da sfondo, anche un astio antico tra le famiglie, rappresentato dallo zio di Nina, l’assassino Don Antoni, che diverrà uno degli elementi centrali del romanzo - l’unico ad aiutare la coppia ‘nell’ombra’ - e protagonista di una sorta di riscatto morale, di cui solo il lettore sarà consapevole.

Una storia che affonda le radici nell’anima della Sardegna. “Dal romanzo – ha detto l’autrice Giorgia Spano - emergono i grandi temi che hanno segnato un’epoca: la lotta di classe, il lavoro operaio nella fonderia di San Gavino Monreale, l’avvicinarsi della legalizzazione del divorzio ma soprattutto la differenza sempre più marcata, dal dopoguerra in poi, tra la Sardegna agropastorale e quella industriale. Aspetti, questi, che ho rappresentato attraverso un personaggio come Franziscu, che incarna bene queste due realtà. Ma anche attraverso caratteri e scenari che raccontando l’anima profonda della Sardegna, fatta di regole millenarie, pastorizia e agricoltura, tradizione e orgoglio”.


Giorgia Spano è nata nel 1971 a San Gavino Monreale, paese sardo del Medio Campidano. Dopo la laurea in Pedagogia all’Università di Cagliari, si specializza in Pedagogia Clinica e in Disturbi dell’apprendimento. Attualmente lavora a Cagliari, dove collabora con diversi Enti e Agenzie presenti nel territorio. Nel 2007 pubblica “Accadde per caso o per destino” (Kimerik Edizioni), dove descrive emozioni e desideri della giovane e disinibita Nicole, costretta ad affrontare la tragicità degli eventi della vita, ma pronta ad aprirsi nuovamente all'amore, quello più grande. Faida è il suo secondo romanzo.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Ilaria koeppen
 intercom (Leggi tutti i comunicati)
Italia
koeppen@agenziaintercom.it