Marocco-Spagna: la crisi è bilaterale non impegna in alcun modo il Parlamento europeo

Portare la tensione tra due nazioni a livello europeo è una azione che presenta problemi sul piano giuridico di notevole spessore. Infatti, non esistono norme nei trattati europei che sanciscono che una contesa tra un paese membro e un paese terzo coinvolgono automaticamente tutti gli altri membri . Cercare di portare a livello europeo una disputa tra due Nazioni non deve coinvolgere gli altri Paesi europei.
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - politica e istituzioni)

"Il parlamento panafricano attraverso il Presidente  uscente a richiamato allo stretto rispetto degli impegni presi dal Parlamento europeo e il Parlamento Panafricano che tutti i problemi che oppongono dei Stati sono rapporti bilaterali. È urgente" , prosegue il comunicato" che il Parlamento Europeo di non implicarsi in una crisi bilaterale.

Questo punto è fondamentale perché la Spagna sta tentando di portare sul piano europeo una crisi che riguarda la questione tra due paesi nata tra l'altro da un comportamento di mancanza di comunicazione da parte della Spagna della presenza in territorio iberico del capo del movimento separatista .

In condizioni normali una Nazione comunica alla controparte la presenza di coloro che in una Nazione terza portano avanti un processo secessionista e di falso conflitto. Non solo la Spagna , anche grazie ad una buona campagna di comunicazione , è riuscita a distogliere dall'attenzione la causa vera di questa crisi portandola sulla questione immigratoria. Una tematica sensibile per tutta l'Europa . Eppure è bene ricordare come sottolineato dallo stesso parlamento panafricano che sia stata " accolto con favore la decisione del re Mohammed VI per il ritorno di tutti i minori marocchini non accompagnati entrati illegalmente nell'Unione europea. "I fatti dimostrano che il Regno del Marocco sta svolgendo il suo ruolo nella lotta al terrorismo, all'immigrazione illegale e alla tratta di esseri umani, nel rispetto dei principi e delle esigenze del partenariato che lo unisce all'Unione europea e al suo ambiente regionale,



La stessa Spagna è vittima di un separatismo che non vuole placarsi nonostante l'autonomia ampia concessa alle diverse regioni e la domanda è perché mantenere legami con chi vuole la separazione di un paese confinate come il Marocco? Perché non lottare in maniera coordinata per il mantenimento dell'unità nazionale ? sono domande che ci si pone ma che dovrebbero trovare risposta nel parlamento europeo e nella Spagna che sa cosa vuole dire vedere minacciata la propria integrità territoriale.



Una minaccia alla proprio unità nazionale tutelata sia dall'Unione Europea sia da mote nazioni terze che non hanno influito nelle dinamiche centrifughe interne. 

Portare la tensione tra due nazioni a livello europeo è una azione che presenta problemi sul piano giuridico di notevole spessore. Infatti, non esistono norme nei trattati europei che sanciscono che una contesa tra un paese membro e un paese terzo coinvolgono automaticamente tutti gli altri membri . Cercare di portare a livello europeo una disputa tra due Nazioni non deve coinvolgere gli altri Paesi europei.

 

Marco Baratto

studioso di geopolitica

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Allegati
Non disponibili