Smart Watch open source e molto altro al Maker Faire Rome.

Maker Faire rome 2014 è una delle più importanti manifestazioni europee di innovazione tecnologica. Partecipano alla Fiera invenzioni provenienti da tutto il mondo: una di esse è la premiata OSWatch, in pratica uno smart watch open source. Troverai mo.lto altro se verrai a Maker Faire Rome: robotica, stampa 3D e tante altre invenzioni.
Roma, (informazione.it - comunicati stampa - scienza e tecnologia)

Gli smart watch sono gadget che vanno sempre più di moda, ma sarà difficile trovarne una versione open source. A meno che non conosciate già Open Source Watch, il progetto vincitore della Arduino Challenge di Make che sarà ospitato a Maker Faire Rome il 3-5 ottobre.

Open Source Watch è una combinazione di una scheda di piccole dimensioni compatibile con Arduino, un Bluetooth LE, e un involucro stampato in 3D-printed connesso a uno smart watch. Il progetto comprende un display open hardware e software che mostra l'ora su un supporto OLED.

Il suo inventore, lo sviluppatore di San Francisco Jonathan Cook, ha ricevuto un premio di 5.000 dollari da Make e parteciperà a Maker Faire Rome mostrando il suo prototipo. Come ha scritto Make Magazine, chiunque nel mondo può contribuire all'aggiornamento di OSWatch proprio perché è un progetto open source:

Oltre alle funzioni ora e data, sta lavorando a una interfaccia che qualunque utente di smart-watch vorrebbe—email, notifiche Facebook, update di Twitter, ecc, e spera di sviluppare anche una community oltre alla piattaforma. “Come prima cosa, vedo questo progetto come una versione open source di Pebble,” spiega Jonathan.

Online sono già disponibili diversi tutorial che spiegano come costruire e programmare un Open Source Watch partendo da pezzi comuni, un involucro stampato in 3D e un Microduino Core.

Dato che Jonathan Cook lavora con i social media e i giochi mobile, vuole realizzare un dispositivo open source in grado di competere con le versioni brandizzate, come i wearable incentrati sulle app legate a fitness e salute. In pratica, lo indosserete ogni giorno, testandolo, migliorandolo e lavorando su nuove versioni. È una grande idea, soprattutto perché là fuori non troverete niente di simile.

Open Source Watch ha tutte le carte in regola per diventare una piattaforma versatile dedicata alla sperimentazione e sviluppo di nuove idee e progetti per i dispositivi mobile. Dovreste fare un salto a Maker Faire Rome per incontrare Jonathan e magari discutere su come scalare il progetto e sviluppare nuove funzionalità. Già, le community open source sono aperte a tutti. Basta condividere la propria esperienza e know-how. Pensateci, fate girare la voce e provate a realizzare qualcosa.

Già lo sapete, i prototipi evolvono giorno dopo giorno. Open Source Watch potrebbe essere la next big thing che salta fuori dalla Silicon Valley – tranne per il fatto che è completamente open source. Sareste in grado di immaginare nuove forme di business che si basano su questo concetto open? Date un'occhiata agli sponsor di Maker Faire Rome 2014 e provate a immaginare che potrebbe accendere l'innovazione di OSWatch in poche semplici mosse. Oppure, potreste essere voi a proiettarlo nel futuro.

Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
Petra Di Cento
 Privato (Leggi tutti i comunicati)
(Agrigento)
petra.dicento@gmail.com
Allegati