Dopo le uova e ovoderivati al fipronil anche la carne di gallina sotto la lente d’ingrandimento delle autorità sanitarie belghe

Tale notizia è già stata segnalata in data odierna dalla stampa fiamminga.
lecce, (informazione.it - comunicati stampa - economia) Come per lo scandalo delle uova e ovoderivati contaminate al fipronil, l’insetticida il cui uso è vietato sugli animali ad uso alimentare, lo “Sportello dei Diritti” è in grado di segnalare in anteprima che l'agenzia federale per la sicurezza della catena alimentare (FASFC) del Belgio sta effettuando test di rilevazione del fipronil non solo nelle uova, ma anche nella carne delle galline. Tale notizia è già stata segnalata in data odierna dalla stampa fiamminga. È noto, infatti, che dopo aver completato il suo ciclo vitale, le galline vengono macellate e possono ad esempio essere vendute come pollo da bollire. Questa carne surrogata del pollo è venduta anche in Africa, principalmente in Congo. Negli allevamenti di galline sequestrate nel caso del fipronil, "chiediamo innanzitutto di analizzare le galline prima di essere macellate", ha detto un portavoce della FASFC. "Preleviamo un campione ufficiale ed esaminiamo se i polli possono essere commercializzati. Un pollo contaminato dal fipronil non può andare al macello ai fini del consumo". Attualmente dev’essere specificato che il problema del fipronil non riguarda la carne dei polli, sottolinea, comunque, la FASFC. Insomma, lo scandalo si allarga e dopo le raccomandazioni della Commissione UE che ha rilanciato l’allerta in numerosi paesi europei, tra cui l’Italia, e la successiva replica del Ministero della Salute che ha invitato ad evitare allarmismi, Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, rileva che si è aperto un altro fronte, quale quello della carne delle galline che dovrà essere comunque immediatamente chiarito dalle autorità sanitarie europee e italiane per rendere edotta la popolazione circa l’insussistenza di alcun rischio per la salute umana.
Dopo le uova e ovoderivati al fipronil anche la carne di gallina sotto la lente d’ingrandimento delle autorità sanitarie belghe
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
giovanni d'agata
 provincia di lecce (Leggi tutti i comunicati)
via belluno
73100 lecce Italia
dagatagiovanni@virgilio.it
3889411240
Allegati
Uova contaminate dall'insetticida Fipronil, riunione UE Uova contaminate dall'insetticida Fipronil, riunione UE  -  Il commissario europeo per la salute, Vytenis Andriukaitis, ha proposto di convocare una riunione ad alto livello tra i paesi (già 12) investiti dal problema delle uova contaminate con l'insetticida Fipronil. Nel frattempo sono milioni le uova contaminate sequestrate dagli scaffali dei negozi…
Gore annuncia il primo utilizzo su esseri umani dello stent graft toracico conformabile GORE® TAG® con sistema ACTIVE CONTROL per TEVAR Gore annuncia il primo utilizzo su esseri umani dello stent graft toracico conformabile GORE® TAG® con sistema ACTIVE CONTROL per TEVAR  -  W.L. Gore & Associates, Inc. (Gore) ha annunciato in data odierna il primo impianto su paziente dello stent graft toracico conformabile GORE® TAG® con sistema ACTIVE CONTROL, che ha ottenuto la marcatura CE il…
NCS Latina: chiarimento per notizie apparse sulla stampa locale NCS Latina: chiarimento per notizie apparse sulla stampa locale  -  Ciò è a dir poco paradossale perché chi deve chiarire è chi, contrariamente a quanto detto in campagna elettorale e ai programmi che NCS ha sostenuto per le elezioni e su cui ci siamo alleati con fdi per sostenere la candidatura a sindaco di procaccini, oggi ha cambiato linea politica…
Così la stampa 3D sta cambiando il mondo dell’industria  -  A cura di David Mills, CEO di Ricoh Europe Secondo Gartner la stampa 3D sta continuando ad espandersi in molti ambiti. Già lo scorso anno la società d’analisi aveva previsto per questo mercato una crescita del 108%. Si tratta di una percentuale che a molti poteva forse sembrare troppo…
Canile sanitario di Lecce. Si faccia qualcosa per la “lenta agonia” della struttura come denunciato dai gestori Canile sanitario di Lecce. Si faccia qualcosa per la “lenta agonia” della struttura come denunciato dai gestori  -  Il canile sanitario di Lecce, vive una situazione inqualificabile per una città che si dice rivolta al futuro e che invece ci presenta quotidianamente situazioni di decadenza, o meglio di degrado, come quella che sta vivendo la struttura…
Loading....