La nuova stagione di Arcipelago Ragazzi nei teatri del territorio riminese e di San Marino

dal 10 novembre 2019 al 29 marzo 2020, con il coordinamento artistico e l’organizzazione dell’Associazione di Promozione Sociale Arcipelago Ragazzi, la Compagnia Fratelli di Taglia, Alcantara e il patrocinio del Gruppo Hera
Bologna, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura)

                                       

Primo appuntamento domenica 10 novembre 2019 (ore 16,30) con “Robin Hood nel castello di Nottingham” della compagnia I Guardiani dell’Oca.

Si prosegue domenica 24 novembre 2019 (ore 16,30) con la prima nazionale della nuova produzione della Compagnia Fratelli di Taglia “Le Stagioni di Liù”. 

 

Domenica 1 dicembre 2019 (ore 16,30) andranno in scena “I 3 Porcellini” dellaCompagnia degli Accettella

Domenica 8 dicembre 2019 (ore 16,30) teatro d’attore e disegno dal vivo con lavagna luminosa nel “Cappuccetto e la Nonna” del Giallo Mare Minimal Teatro

NUOVI PERCORSI – LA CASA DEL TEATRO E DELLA DANZA DI VISERBA (RN)

Domenica 17 novembre 2019 (ore 16,30) “Il segreto di Alice” da Alice nel paese delle meraviglie di L. Carroll con Linda Gennari. La piccola Alice, la bambina che giocava con il mondo dell’immaginario, è cresciuta. È diventata una donna, che lavora e ha delle responsabilità: è diventata “grande”. E il mondo dei grandi, si sa, spesso non prevede spazi per la fantasia. Ma “questa” Alice non è così disposta a rinunciare… Un fantasmagorico susseguirsi di personaggi, situazioni, luoghi, immagini, evocate da un’attrice che, unendo la tecnica della narrazione ad una grande abilità interpretativa, riuscirà a farci entrare nel

“paese delle meraviglie” … Perché, come dice Alice, non c’è mai un’età giusta per smettere di fantasticare.

 

Domenica 15 gennaio 2020 (ore 16,30) ad andare in scena sarà Giacomo Verde – Aldes con “H & G TV” da Hansel e Gretel dei F.lli Grimm. Per raccontare la celebre fiaba si è scelto di usare le mani e cose da magiare, di uso comune in ogni casa. Così tra gli attori e la scenografia della vicenda, si possono trovare una mentina, un guscio di noce, cinque spaghetti e un cracker in dialogo con i mignoli o sul palmo di una mano… e una sottile autoironia fa da condimento agli eventi narrati. La telecamera riprende piccoli oggetti animati dal narratore e il videoproiettore li ritrasmette in diretta come una potente lente di ingrandimento, restituendo un senso estetico e narrativo, altrimenti non percepibile. Questo è il tele-racconto. La prima volta è stato fatto 30 anni fa… ed è ancora bello da vedere.

 

 

FAMIGLIE A TEATRO – TEATRO TITANO/TEATRO CONCORDIA DI SAN MARINO

Sabato 23 novembre 2019 (ore 16,30) al Teatro Titano si sogna a ritmo di bolle di sapone con Michele Cafaggi e il suo “Overture des Saponettes”. Direttore senza orchestra, musicista senza strumenti, cantante senza fiato un concerto anomalo, per pensieri fragili, leggeri, silenziosi… Un eccentrico direttore d’orchestra vi porterà nel mondo fragile e rotondo delle bolle di sapone per un “concerto” dove l’imprevisto è sempre in agguato: da strani strumenti nascono bolle giganti, bolle rimbalzine, bolle da passeggio, grappoli di bolle, mentre i più paffutelli potranno entrare in una bolla gigantesca!

 

Domenica 15 dicembre 2019 (ore 16,30) al Teatro Concordia i brutti sogni non sono più un problema con il “Folletto Mangiasogni” della Compagnia Fratelli di Taglia. In un bosco tutto bianco vive uno strano folletto è il Mangiasogni: un buffo ometto dal colore della luna, bocca straordinariamente grande e affamato di brutti sogni, che a lui piace mangiare con forchetta e coltello. Sono sogni che provengono da bimbi di tutto il mondo e spaventano il loro sonno… c’è un fantasma, un drago, uno squalo, un serpente, un lupo che tormenta le notti della Principessa Pisolina… ora non spaventano più, anzi il folletto si diverte a giocare con loro!

 

Domenica 8 marzo 2020 (ore 16,30) magie, acrobazie e spazzatura che prende vita alTeatro Titano durante “Ecocircus” di Luca Regina – Istituto Musicale Sanmarinese. Un moderno e innovativo Show delle Meraviglie, dove la spazzatura prende vita, tra magie, acrobazie ed equilibrismi in uno spettacolo mai visto prima! Luca Regina è il direttore, l’imbonitore e il capocomico dell’Ecocircus, che va in scena ogni notte, davanti ai bidoncini della raccolta differenziata. Spettacolo comico, magico e adatto a tutte le età, in cui si parla in modo originale di differenziata, energie rinnovabili, stop alla plastica, risparmio energetico! “E allora signore e signori, che lo spettacolo abbia inizio!”

 

Domenica 29 marzo 2020 (ore 16,30) al Teatro Concordia si racconta la storia di Marta e del suo papà che ha dei problemi di memora, nello spettacolo “Ricordi?” delTeatro dell’Argine. Ricordi? racconta la storia di Marta e del suo papà. Ma il papà di Marta ha un problema, non ricorda quasi più niente. Marta compie vere e proprie “acrobazie” per aiutare il suo papà a ricordare. Ecco allora come il circo si carica di senso: la fatica degli acrobati parla del contatto fisico e mentale e la giocoleria racconta la confusione del malato, attraverso il linguaggio del circo-teatro.

 

 

A TEATRO PER LA MANO – TEATRO EUGENIO PAZZINI DI VERUCCHIO

Domenica 5 gennaio 2020 (ore 16,30) tutte le famiglie di nuovo a teatro anche. Verucchio con Mulan e il Drago del Teatro dei Colori. Dall’epica dell’antica Cina. La storia della coraggiosa principessa Mulan diventa il pretesto per raccontare una grande civiltà, lontana ma sempre più vicina, con i suoi valori e la sua cultura spettacolare. Sullo sfondo il paesaggio della sconfinata Cina, rurale e guerresco, magico e misterioso. I personaggi, nobili raffinati e contadini saggi, aiuteranno la giovane Mu Lan nel percorso che la porterà a scegliere e a definire la sua identità. Nel rapporto tra il maschile e il femminile, nella dinamica di conquiste e tabù, si definisce la problematica che rende questa storia attuale, capace di dialogare con le giovani donne e i giovani uomini di un mondo che, come allora, cambia repentinamente, e può essere infinito, spaesante, ma allo stesso tempo pieno di possibilità inaspettate, nuove avventure e amici.  La magia appare e scompare grazie alla poesia del teatro nero, con apparizioni di demoni del cielo e della terra, e della figura immortale ed affascinante del maestoso indomabile drago.   

 

Domenica 16 febbraio 2020 (ore 16,30) si sogna a granelli di sabbia conMostriciattoli della Compagnia Giallo Mare Minimal Teatro, di e con Vania Pucci e disegni con la sabbia realizzati dal vivo di Giulia Rubenni. Olmo è un bambino che vuol essere grande ma tutti lo considerano piccolo.

- Non puoi restare alzato fino a tardi sei piccolo!

- Dammi la mano per attraversare la strada sei piccolo!

Da un po’ di tempo tutti gli dicono: fai attenzione, ormai sei grande! Olmo si domanda come mai è diventato grande improvvisamente. È successo quando è arrivata Anna, la sorellina! però Olmo è quasi sicuro che sotto le sembianze della sorellina si nasconda un mostro e lui troverà le prove! Oppure tutto è cominciato quando è andato in prima elementare? Tante cose nuove da imparare, tante nuove regole da rispettare e la maestra o il maestro, forse anche loro sono mostri da smascherare. I mostri popolano tutta la casa, la scuola, la stanza di Olmo. L’avventura di Olmo cambierà quando, per caso, incontrerà un piccolo cane di nome Polpetta…

 

Domenica 15 marzo 2020 (ore 16,30) una delle favole più famose interpretata e riadattata dalla Compagnia Proscenio Teatro: Il brutto, brutto anatroccolo – daHans Cristian Andersen. Lo spettacolo, giocato tra attori, pupazzi e coinvolgimento diretto del pubblico, reinventa questa nota fiaba danese la cui metafora appare più̀ attuale che mai, riscrivendola completamente, al punto di crearne una nuova. Un racconto dove è possibile divertirsi, identificarsi e partecipare, per vivere insieme una bella e significativa storia, perché́ di questo crediamo ci sia tanto bisogno.

 

 

SALONE SNAPORAZ – CATTOLICA

Domenica 12 gennaio 2020 (ore 16,30) un concerto di tubi ma non solo nello spettacolo “Sonata per tubi” di Nando e Maila. Musica inconsueta o circo inedito? Sonata per tubi ricerca le possibilità musicali di alcuni attrezzi da circo, che attraverso delle modifiche e l’uso della tecnologia, diventano degli strumenti musicali a tutti gli effetti. Il clown fonde l’azione circense con la musica dal vivo, attraverso un linguaggio universale.

 

Domenica 26 gennaio 2020 (ore 16,30) a salire sul palco saranno gli Eccentrici Dadarò e il loro “PETER PAN – una storia di pochi centimetri e piume”, uno spettacolo nato per i bambini e adesso consigliato agli adulti per accompagnare in “in volo” Arturo, un professore che crede solo ai numeri, allergico alla parola “fantasia”, e Wendy, sua figlia, in fuga per non diventare grande… alla ricerca di Peter Pan, l’eterno bambino fuggito su un’isola di piume leggere, bolle di sapone e navi invisibili.

 

Domenica 2 febbraio 2020 (ore 16,30) le bolle di sapone invaderanno tutto il Salone Snaporaz con Michele Cafaggi in “La fantasia è…un ombrello dove ci piove dentro”.  Piove, la finestra è aperta e in casa ci vuole l’ombrello. Che strano questo omino tutto inzuppato: fa uno starnuto e gli esce una bolla di sapone, anzi due, anzi mille bolle di sapone. Uno spettacolo comico e magico, un viaggio onirico e visuale accompagnato dalla magia delle piccole cose e da spettacolari effetti con acqua e sapone.

 

Domenica 16 febbraio 2020 (ore 16,30) si combattono le proprie paure a suon di risate in compagnia di ATGTP – Teatro Pirata nello spettacolo “Bu Bu Settete – fammi ridere che io non ho paura”. Quanti sono disposti a confessare le proprie paure? Pochi, quasi nessuno. Tutti abbiamo paura, ma non dobbiamo avere paura di ammetterlo! A volte basta una risata per vincere la paura! È proprio questo il percorso che faranno due strani individui: il professor Aristide Menelao Fanfulla da Lodi, studioso di “paura” e il suo aiutante Miro Vladimiro.

 

Ingresso 6 € (dai 3 ai 14 anni) | 7 € adulti | Gratuito fino a 3 anni

Prenotazioni: Uff. Cinema Teatro 0541 966778 (attivo dal lunedì al sabato dalle 9 alle 14)

Salone Snaporaz: 0541 960456 (attivo solo la domenica dalle 14,30) la prenotazione telefonica varrà fino alle 16.

Salone Snaporaz, Piazza Mercato, 15 Cattolica

 

SABATO A TEATRO – TEATRO SUPERCINEMA SANTARCANGELO (RN)

La particolarità della rassegna di Santarcangelo è che si terrà di sabato e non di domenica come tutti gli altri teatri: scelta dovuta alla presenza di lavori in corso al Teatro Il Lavatoio e quindi occorreva conciliare i diversi appuntamenti in programma nella città romagnola.

 

Sabato 18 gennaio 2020 (ore 16,30) il primo appuntamento è affidato a Sara Galli/Alcantara Teatro in “Il piccolo Aron e il signore del bosco”, una favola che parla di rispetto del mondo e dei suoi equilibri. Aron ha 7 anni, gioca con gli animali e gli animali gli parlano, così come le piante. Grazie a queste sue doti quasi magiche e all’immensa generosità verso ciò che lo circonda, il suo viaggio lontano da casa lo porterà a trovare le soluzioni giuste ai mali del suo villaggio e della natura. Una favola attuale, che parla di rispetto del mondo e dei suoi equilibri.

 

Sabato 1 febbraio 2020 (ore 16,30) in scena Claudio Milani e il suo “Bù – una divertente storia di paura”. Questa è una divertente storia di paura, raccontata da un attore… e da una porta, confine tra il Bosco Verde e il Bosco Nero. Il piccolo Bartolomeo, accompagnato dall’inseparabile copertina, dovrà affrontare le creature del Bosco Nero…fino a sconfiggerle una volta per tutte. Perché con un po’ di coraggio e un po’ di risate, le paure si possono sconfiggere.

 

Sabato 15 febbraio 2020 (ore 16,30) la Compagnia Mattioli racconterà il surreale e poetico incontro tra due persone diverse (Altro e Quell’altro) in “Avanti…Permesso – la vera storia di Altro e Quell’altro”. È la storia comica, surreale e poetica dell’incontro di due diversi tra loro. L’Altro, un buffo omino, innamorato del suo piccolo-grande mondo del lavoro, vive in solitudine nella sua casa armadio grigia. Ma un giorno arriva Quell’altro che parla una lingua diversa e ha con sé erbe curative. L’altro è infastidito, perché Quell’altro fa cose che non capisce…

 

 

 

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Giancarlo Garoia
 RETERICERCA (Leggi tutti i comunicati)
47122 Italia
rete.ricerca@libero.it
3338333284
Allegati
Non disponibili