PVH Corp. nomina Stefan Larsson al nuovo ruolo di presidente

– La nomina di Larsson, un leader di successo, rafforza ulteriormente l'alta dirigenza di PVH, instaurando una solida pianificazione della successione del management – PVH Corp. [NYSE:PVH], una delle aziende di abbigliamento più grandi al mondo e proprietaria di marchi iconici, quali CALVIN KLEIN, TOMMY HILFIGER, Van Heusen, Speedo, e IZOD, ha annunciato oggi la nomina di Stefan Larsson al recente ruolo di Presidente, PVH Corp. a partire dal 3 giugno 2019. Larsson avrà la responsabilità di…
NEW YORK, (informazione.it - comunicati stampa - servizi)

PVH Corp. [NYSE:PVH], una delle aziende di abbigliamento più grandi al mondo e proprietaria di marchi iconici, quali CALVIN KLEIN, TOMMY HILFIGER, Van Heusen, Speedo, e IZOD, ha annunciato oggi la nomina di Stefan Larsson al recente ruolo di Presidente, PVH Corp. a partire dal 3 giugno 2019. Larsson avrà la responsabilità di gestire le attività e le regioni dei marchi PVH: i tre direttori generali dei marchi e i presidenti regionali riferiranno direttamente a lui, mentre il neo-presidente riferirà a Emanuel Chirico, Presidente e Direttore generale di PVH. A sua volta, Chirico ha firmato un contratto di impiego della durata di cinque anni con la Società.

questo comunicato stampa include contenuti multimediali. Visualizzare l’intero comunicato qui: https://www.businesswire.com/news/home/20190522005720/it/

PVH Corp. announced leadership updates, including Chairman and CEO Manny Chirico signing a new five- ...

PVH Corp. announced leadership updates, including Chairman and CEO Manny Chirico signing a new five-year employment agreement and hiring Stefan Larsson as PVH President, a newly created role. (Photo: Business Wire)

“Con la firma del nuovo accordo di impiego di Manny e l'assunzione di Stefan nel nuovo incarico di Presidente, riteniamo che PVH sia estremamente ben posizionata da un punto di vista dirigenziale e della successione del management per continuare a realizzare i propri piani strategici per molti anni futuri”, è stato il commento di Henry Nasella, Direttore e Presidente di PVH.

Recentemente Larsson è stato Chief Executive Officer di Ralph Lauren Corp., dove ha riposizionato con successo la società su ciò che l'ha resa iconica, migliorando le sue prestazioni e stabilendone il percorso per la crescita futura. Prima di questo incarico, Larsson è stato Global President di Old Navy, una divisione di Gap Inc., aiutando l'azienda a realizzare 12 trimestri consecutivi di crescita redditizia, aggiungendo $1 miliardo di vendite remunerative. Nel corso di quasi 15 anni, Larsson ha fatto parte del team che ha portato il fatturato del rivenditore svedese Hennes & Mauritz (H&M) da $3 miliardi a $17 miliardi, ampliando le operazioni della società da 12 a 44 paesi.

“Il talento di Stefan e i risultati operativi precedenti lo rendono una solida aggiunta al team dell'alta direzione aziendale di PVH”, ha affermato Emanuel Chirico, Presidente e CEO. “Stefan è un leader molto stimato per la sua attenzione strategica, la comprovata leadership e l'esperienza globale nel guidare la trasformazione e la costruzione del brand in uno scenario di consumatori sempre più dinamico e in continua evoluzione. In qualità di nostro Presidente, sono certo che Stefan possiede qualifiche uniche che aiuteranno a dare impulso alla nostra crescita globale, guidando con successo i nostri marchi e regioni per realizzare le nostre priorità strategiche, assicurando la costante crescita della redditività top e bottom-line, nonché rendimenti ai nostri azionisti”.

Stefan Larsson ha commentato, “PVH è una realtà eccezionale, proprietaria di alcuni tra i più iconici marchi globali di lifestyle. Da molto tempo ammiro i traguardi ottenuti da Manny e dal team dirigenziale di PVH, con un passato di acquisizioni rivoluzionarie e riuscite, una straordinaria costruzione, reinvenzione e rinnovamento del brand, solide piattaforme operative e vicinanza ai propri clienti. Non vedo l'ora di contribuire al successo di PVH e alla collaborazione con l'intero team di leadership per portare avanti l'attività”.

Informazioni su PVH Corp.

PVH è una delle società di moda e lifestyle più ammirate al mondo. Siamo alla base di marchi che portano avanti la moda – per sempre. Il nostro portafoglio di marchi include griffe iconiche quali CALVIN KLEIN, TOMMY HILFIGER, Van Heusen, IZOD, ARROW, Speedo*, Warner’s, Olgae Geoffrey Beene , oltre al marchio di moda intima su piattaforma digitale True & Co.. Commercializziamo una varietà di articoli sotto questi e altri marchi noti a livello nazionale e internazionale e marchi su licenza. PVH ha oltre 38.000 associati che operano in più di 40 paesi e $9,7 miliardi in redditi annuali. Questo è il nostro potere. È il potere di PVH.

*Il marchio Speedo è concesso in licenza per il Nord America e i Caraibi in perpetuo da Speedo International, Limited.

DICHIARAZIONE SAFE HARBOR AI SENSI DELLA LEGGE STATUNITENSE PRIVATE SECURITIES LITIGATION REFORM ACT DEL 1995: le dichiarazioni previsionali di questo comunicato stampa ad inclusione di, ma non limitatamente a, dichiarazioni riguardo ai piani, alle strategie, agli obiettivi, alle aspettative e alle intenzioni futuri della Società sono espresse conformemente alle disposizioni "Safe Harbour" del Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Si avvertono gli investitori che tali dichiarazioni previsionali sono intrinsecamente soggette a rischi e incertezze, molti dei quali non possono essere previsti con precisione, e alcuni dei quali non possono essere previsti, tra cui (i) il possibile cambiamento di piani, strategie, obiettivi, aspettative e intenzioni della Società in qualsiasi momento a discrezione della Società; (ii) la Società potrebbe essere considerata sovrastimata e utilizza una notevole proporzione di cash flow per pagare il proprio indebitamento, e di conseguenza la Società potrebbe non disporre di fondi sufficienti per svolgere la sua attività nel modo in cui intende farlo o lo ha svolto in passato; (iii) i livelli di fatturato dei licenziatari della Società all'ingrosso e al dettaglio, e il volume di sconti e dei prezzi promozionali che la Società e i suoi licenziatari e altri partner commerciali sono obbligati a rispettare e che possono essere tutti influenzati dalle condizioni del atmosferiche, dai cambiamenti dell’economia, dai prezzi dei carburanti, dalle riduzioni nei viaggi, dalle tendenze della moda, da consolidamenti, da riposizionamenti e fallimenti nei settori delle vendite e da altri fattori; (iv) la capacità della Società di gestire la sua crescita e il suo inventario, compresa la capacità della Società di realizzare vantaggi da acquisizioni, come le acquisizioni in sospeso identificate nel presente comunicato stampa; (v) restrizioni di quota, l'imposizione di controlli di salvaguardia e l'imposizione di imposte o tariffe su merci provenienti da paesi in cui la Società o i suoi licenziatari producono beni sotto i propri marchi di fabbrica, qualsiasi dei quali, tra le altre cose, potrebbe limitare la capacità di produrre prodotti in paesi economici, o in paesi che dispongono dell'esperienza tecnica e della manodopera richiesta; (vi) la disponibilità e il costo delle materie prime; (vii) la capacità della Società di adattarsi tempestivamente ai cambiamenti nei regolamenti commerciali e nella migrazione e sviluppo di produttori (che possono influire l'area in cui i prodotti della Società possono essere prodotti al meglio); (viii) cambiamenti nella capacità disponibile di fabbriche e spedizioni, aumenti di stipendi e costi di spedizione, conflitti civili, guerre o attentati terroristici, qualsiasi minaccia a essi collegata o l’instabilità politica o lavorativa in uno qualsiasi dei paesi in cui i prodotti della Società o dei suoi licenziatari o di altri partner commerciali sono venduti, prodotti o sono in programma per la vendita o la produzione; (ix) epidemie di malattie e altri problemi sanitari, che potrebbero provocare la chiusura di stabilimenti, riduzione della forza lavoro, scarsità di materie prime e critico esame o embargo dei prodotti provenienti da aree infette, oltre a una riduzione nel traffico di persone e di acquisiti, con la limitazione o la cessazione da parte dei consumatori degli acquisti al fine di evitare l’esposizione o di ammalarsi; (x) acquisizioni e cessioni e questioni emergenti da acquisizioni, cessioni e proposte transazioni, comprese, ma non in via limitativa, alla capacità di integrare un'entità o azienda nella Società senza effetti avversi significativi sull'entità acquisita, le operazioni esistenti della Società o dell'azienda acquisita, i rapporti con i dipendenti, i rapporti con i fornitori, i rapporti con i clienti o le prestazioni finanziarie, e la capacità di operare in maniera efficace e redditizia le attività continue della Società dopo la vendita o altra cessione di un'affiliata, dei relativi attività o beni; (xi) il fallimento della commercializzazione valida da parte dei licenziatari della Società dei prodotti autorizzati o della conservazione del valore dei marchi della Società, o l'abuso dei marchi della Società; (xii) oscillazioni significative del dollaro statunitense rispetto a valute estere nelle quali la Società svolge notevoli attività commerciali; (xiii) le spese dei piani pensionistici della Società riportati durante l'anno sono calcolate utilizzando valutazioni di attuari che incorporano ipotesi e stime sul mercato finanziario, condizioni economiche e demografiche, e differenze tra risultati stimati e reali causano guadagni e perdite che possono essere significativi, che sono registrati immediatamente in guadagni, generalmente nel quarto trimestre dell'anno; (xiv) l'impatto di leggi e regolamenti fiscali nuovi e revisionati, in particolare il U.S. Tax Cuts and Jobs Act del 2017 che potrebbe influire in maniera sproporzionata sulla Società rispetto ad altre società analoghe a causa della particolare struttura fiscale della Società e della sua maggiore percentuale di redditi e ricavi generati al di fuori degli Stati Uniti, e le leggi entrate in vigore nei Paesi Bassi note come "Piano fiscale olandese 2019"; e (xv) altri rischi e incertezze indicati di volta in volta nei documenti depositati dalla Società presso la Securities and Exchange Commission ("SEC").

The Company does not undertake any obligation to update publicly any forward-looking statement, whether as a result of the receipt of new information, future events or otherwise.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Copyright Business Wire 2019

PVH Corp.
Dana Perlman
Tesoriere, Vice President Senior, Sviluppo aziendale e Rapporti con gli investitori
(212) 381-3502
communications@pvh.com

Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
 Business Wire (Leggi tutti i comunicati)
40 East 52nd Street, 14th Floor
10022 New York Stati Uniti