Vicovaro, crolli al cimitero. Italia dei Diritti chiede le dimissioni del sindaco

A distanza di oltre due anni alcuni loculi crollati a causa del maltempo ancora non sono stati restaurati nonostante le numerose segnalazioni dei famigliari dei defunti che lì avevano l'ultima dimora. Italia dei Diritti interviene duramente chiedendo le dimissioni di Fiorenzo De Simone
Roma, (informazione.it - comunicati stampa - politica e istituzioni)


Ancora una volta fari puntati su Vicovaro. Questa volta il movimento politico Italia dei Diritti vuole fare luce sulla situazione del cimitero del comune della Valle Ustica.

Da ormai oltre due anni alcuni loculi cimiteriali sono stati gravemente danneggiati dal maltempo e nonostante le promesse del sindaco De Simone ancora non c'è stato alcun intervento per la restaurazione di quanto il maltempo a fatto crollare. La famiglia proprietaria della cappella di famiglia crollata ha più volte segnalato il problema e lo ha fatto anche pubblicamente attraverso le pagine social ma ancora nulla si è mosso. Quanto Italia dei Diritti vuole sapere è se e quando il sindaco di Vicovaro ha intenzione di intervenire per sistemare la situazione di degrado che si è creata nell'ormai lontano febbraio 2019:

"Eccoci di nuovo a parlare di Vicovaro - parla Carlo Spinelli responsabile provinciale romano e responsabile nazionale per la politica interna del movimento Italia dei Diritti - questa volta la segnalazione arrivata al nostro responsabile in loco Giovanni Ziantoni riguarda il cimitero. E' inaudito che a distanza di quasi due anni e mezzo da un evento climatico che ha distrutto alcuni loculi, ultima dimora di alcuni vicovaresi, ancora nessuno sia intervenuto per sistemare quanto il maltempo ha distrutto e questo è gravissimo. A niente sono valse le sollecitazioni della famiglia proprietaria della cappella di famiglia distrutta, e neanche le segnalazioni pubbliche attraverso i social hanno avuto effetto. Il sindaco attraverso un post social risalente a febbraio 2021 annunciava l'apertura di cantieri che oltre alla costruzione di nuovi loculi, doveva sistemare anche quelli danneggiati; ma dove sono questi cantieri?

Ancora una volta - prosegue Spinelli - dobbiamo bocciare l'operato del sindaco De Simone che, a nostro avviso, dovrebbe dimettersi dall'incarico di primo cittadino essendo ormai tanti, troppi i disservizi denunciati dai cittadini di Vicovaro e che, grazie al nostro responsabile Giovanni Ziantoni, stiamo rendendo pubblici; fermate soppresse, raccolta rifiuti insufficiente, debiti verso l'unione dei comuni, strade sporche, bagni pubblici fatiscenti e chi più ne ha più ne metta".

Le parole di Spinelli fanno eco a quanto espresso dal presidente del movimento Italia dei Diritti Antonello De Pierro nel consiglio dell'unione dei comuni della Valle Ustica dove lo stesso chiedeva le dimissioni del sindaco di Vicovaro da consigliere dell'unione.

"Sempre a proposito del cimitero - interviene ancora Carlo Spinelli - anche la situazione della pulizia dello stesso lascia a desiderare soprattutto riguardo le erbe infestanti,  quando è programmata la pulizia? Attendiamo fiduciosi risposte sul campo e non soltanto quelle fatte di parole e scritti attraverso i quotidiani e i post social, nel frattempo continuiamo la nostra opera di controllo del territorio. Come vede signor sindaco - conclude Spinelli - il navigatore lo sappiamo usare bene e ci porta laddove forse e meglio riuscisse ad arrivare anche Lei con la sua conoscenza del territorio in modo da poter constatare di persona quelli che sono i posti dove intervenire per dare decoro al comune da lei amministrato".

 

Ufficio stampa Italia dei Diritti provincia di Roma e mail
[email protected]   

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Contatto
Carlo Spinelli
italia dei diritti
via pejo 30
00100 Roma Italia
[email protected]
3929442156
Ufficio Stampa
Carlo Spinelli
 italia dei diritti (Leggi tutti i comunicati)
via pejo 30
00100 Roma Italia
[email protected]
3929442156