SPEAKERSS: finalmente online la web app che aiuta gli adolescenti a parlare

Finalmente online Speakerss: “La Web App che aiuta gli adolescenti a parlare”
Brescia, (informazione.it - comunicati stampa - editoria e media)

Il dolore del non detto. Quanto è complicato per un adolescente non riuscire a farsi conoscere per ciò che è? Tutto ciò che non riusciamo a comunicare diventa un mattone che finisce dritto nello stomaco portandoci, con il tempo, a costruire muri sempre più alti che ci separano dagli altri. Questo è quello che stanno vivendo gli adolescenti nell’ultimo periodo e questa è la nostra risposta: Speakerss nasce per abbattere muri, per unire la distanza che separa ciò che diciamo da quello che abbiamo nel cuore.

Cos’è Speakerss?

 È una web app dedicata ai giovani. Il principale obbiettivo è aiutare i ragazzi a migliorare la comunicazione, valorizzando le potenzialità della tecnologia. È fondamentale favorire i ragazzi durante il percorso della formazione, agevolare il loro racconto, valorizzare le proprietà di linguaggio. Qui i ragazzi potranno trovare video lezioni nuove ogni settimana tenute da oltre 18 docenti. L’iscrizione, totalmente gratuita per gli adolescenti, darà anche l’accesso ad Arene sulla piattaforma Google Meet dove i ragazzi potranno confrontarsi e dialogare tra loro sui problemi comuni e le tematiche che più stanno a cuore alla Generazione Z.

L’adolescenza è il momento in cui c’è più bisogno di parola. “Parola” vuol dire discutere, confrontarsi, fare una critica o avere chiaro come esporre il proprio pensiero. I giovani oggi hanno bisogno di capire cosa c’è di bello in loro e come raccontarlo. Troppi adolescenti sono convinti di essere sbagliati, se la prendono con sé stessi, con i genitori, con gli insegnanti o con il mondo. Quando in realtà sono “bellissimi” ma sbagliano le parole con cui lo raccontano.

Mi sta a cuore questa tematica perché ci sono passato anche io. Fino ai 12 anni non parlavo con nessuno, me ne stavo nel mio angolo convinto che tutti potessero avercela con me, quando poi per fortuna ho trovato un’insegnante che mi ha spiegato come non ero io ad essere sbagliato ma il modo e le parole che usavo per raccontarmi” dichiara Andrea Abondio. E aggiunge: “Da quel giorno tutto è cambiato, sono stato fortunato. Quanti adolescenti però non hanno questa fortuna e stanno al buio aspettando qualcuno che non arriverà mai? Voglio che Speakerss possa essere il mezzo per raggiungere tutti, per arrivare a quei ragazzi che hanno bisogno di occhi nuovi per vedere il mondo. Permettere loro di alzarsi in piedi e dire al mondo che esistono”.

Andrea Abondio nasce a Brescia nel 1991. Dopo essersi laureato in Economia Aziendale si specializza come Docente e Ricercatore nel campo della parola e della Comunicazione. Da alcuni anni gestisce una community online con oltre 50 mila persone appassionate di parola. Tra le sue collaborazioni lavorative TEDx, Parlamento Europeo ed altri enti istituzionali nazionali ed internazionali. Non dimentica il teatro: salire sul palco gli ha cambiato davvero la vita. Proprio per questo ha dato vita a “Scuola Teatro ValCamonica”, associazione culturale a Darfo Boario Terme che ad oggi conta oltre 400 bambini iscritti con corsi teatrali rivolti a loro. Speakerss è il suo nuovo progetto online.

Speakerss in numeri:

-       3 mila studenti attivi | 400 ore di videolezioni sulla parola | 18 docenti

-       Lezioni nuove ogni settimana

-       Arene settimanali dove far pratica, parlare e confrontarsi

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
Luca Guarneri
Italia
Allegati