MONICA SHANNON, “THE ANSWER” SVELA UN NUOVO VOLTO DELL’ALBUM “ALI”

L’intimità di un sound accogliente ed in continuo crescendo è la cornice perfetta di un brano che racconta l’amore dal punto di vista dell’imprevedibilità di un sentimento che a volte può trasformarsi nella risposta da tempo ricercata.
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - arte e cultura) “The Answer”, nuovo singolo estratto dall’album “Ali”, descrive un percorso emotivo dove all’inizio domina la disillusione verso una storia che sta per nascere, ma che poi al contrario si rivelerà essere “la risposta” perfetta alla ricerca costante d’amore.

Il disco racchiude 9 brani, 7 composti dalla stessa Monica più 2 cover scelte proprio per il “concept”. Tutte le canzoni sono cullate da una contaminazione musicale che va dal sound irlandese al rock al jazz.

«Io sono un 9 e tu? Sai che la data di nascita nasconde un numero? Basta sommare tutte le cifre che la compongono, estrarre un risultato da 1 a 9 e sarà davvero curioso ed interessante interpretare il suo significato. Ogni numero infatti racchiude caratteristiche, attitudini e consigli per la propria realizzazione. Il mio 9 è diventato per me una sorta di porta fortuna e così, come per il mio primo album “Beyond 9”, anche per questo cd ho scelto di inserire 9 brani». Monica Shannon

Produzione Artistica, Mix e Master: Stefano Pulga - 2bgood Studio, Milano.
MONICA SHANNON, “THE ANSWER” SVELA UN NUOVO VOLTO DELL’ALBUM “ALI”
Traccia di pianoforte in "Forbidden Colours": Fabio Zacco
Artwork: Mariangela Zabatino
Fotografie: Rodolfo Corsano

Pubblicazione album: marzo 2017

DICONO DI LEI

«L’artista comasca propone nove brani di pop sofisticato cantato in inglese le cui influenze sono molteplici». Rockerilla

«Ali è un disco irlandese, americano, di jazz industriale, di pop davvero poco glitterato […] un disco che raramente si adagia sugli allori di soluzioni scontate». Loud Vision

«La voce di Monica Shannon è come una favola in cui veniamo rinchiusi». Blog Music

«Un lavoro fuori le righe, un disco suonato e digitalizzato, un pop industriale di matrice rock, epico nel suo pop e in qualche dove appare sinceramente femminile». Radio Tweet Italia
«Monica Shannon sa esattamente cosa vuole, come dirlo e come farlo suonare. Un disco tutt’altro che facile e scontato, un ascolto d’autore assai ricco di spunti e di stimoli». Vento Nuovo
«Un lavoro internazionale, un lavoro americano, irlandese, spirituale ed introspettivo». Just Kids Magazine

«Un lavoro decisamente ricco di personalità e ispirazione […] forte la carica emotiva e il benessere espressivo di questa cantautrice tutta italiana». Musicalnews

«Un rock decisamente oltre confine che si macchia di tanta gustosa elettronica […] un disco apolide, nei suoni, nello stile, nell’anima… l’unico filo conduttore è la splendida Canzone di Monica Shannon». Blog della Musica

«Monica Shannon, dunque, porta a casa così un disco davvero importante, che non cede al fascino di melodie facili e neanche ci pensa due volte a giocarsi carte che possano compiacere il mercato nostrano». Sound Contest

«Ali si presenta come un album marcatamente pop che si erge sulle doti vocali di Monica, non privandosi di evoluzioni verso territori rock, jazz, accenni prog e echi dell’Irlanda». Mescalina

«È un ottimo esempio di cantautorato, sospeso tra rock e jazz, ma con una forte anima irish in perfetto equilibrio tra Cranberries e Gary Moore». Onda Musicale

BIO
Monica Shannon ha poco più di 11 anni quando l’amore per la musica inizia a manifestarsi in lei con il desiderio di studiare il pianoforte e seguendo i preziosi insegnamenti del professore d’orchestra Aldo Garavini. Grazie a lui conosce e ama le opere di grandi compositori quali Prokofiev, Béla Bartok, Debussy. A 17 anni inizia il suo percorso come autrice e cantante. Proprio in quel periodo si accinge a comporre la sua prima colonna sonora per la Compagnia “Percorsi Teatrali”, nella commedia “La Verità di Mezzanotte” tratta dal romanzo di Andre Picot. Sempre in quegli anni, la volontà di migliorare vocalmente la porta a seguire lezioni di canto con la nota cantante jazz Tiziana Ghiglioni, dapprima presso il CPM di Milano e poi privatamente. La sua formazione musicale viene poi contaminata dai viaggi. Tutto ha inizio in Irlanda, terra a lei familiare dove assapora, oltre a paesaggi mozzafiato, le melodie ancestrali della cultura celtica. Un amore a primo ascolto ed un’ispirazione continua per le sue canzoni. Dopo anni di sperimentazioni e collaborazioni con musicisti e autori, finalmente raggiunge la realizzazione del suo primo album. Nell’estate del 2007 nasce “Beyond 9”, una produzione indipendente di cui segue con entusiasmo ogni passaggio sino a volare negli Stati Uniti per completarne il master e la successiva pubblicazione. Il progetto comprende 9 brani ispirati ai quattro elementi – acqua, fuoco, terra e aria – e vede collaborazioni di rilievo con Stefano Pulga in “The Shadows among the Trees”, Valerio Vado dei Reverie in “My Sheltering Sky” e Bill Jacobs della Sonikwheel Productions di New York al master. Il merito delle arti grafiche è della pittrice Mariangela Zabatino. Il brano “I’m Aware” viene selezionato per la compilation Gennaio-Febbraio 2008 della rivista americana Global Rhythm, distribuita in America, Spagna, Francia e Italia. Inoltre l’artista si esibisce in diversi concerti in Italia e in Svizzera sino al 2009, accompagnata da ottimi musicisti tra cui il chitarrista Valerio Vado dei Reverie, i tastieristi Fabio Zacco e Andrea Bertorelli “Satomi” e il percussionista Romano Canavesi. Nello stesso periodo continua il perfezionamento delle sue capacità vocali con il famoso vocal coach Michele Fischietti presso il suo studio di Milano. Nel 2011 le viene proposto di comporre un’altra colonna sonora per la commedia “Fools” di Neil Simon, rappresentata dalla Compagnia “Senza Bussola”. È così che nasce il “Sophia’s Theme”, il tema centrale dell’intera rappresentazione che guadagna ottimi consensi. All’inizio del 2012 inizia la stesura del suo secondo album “Ali” grazie alla preziosa collaborazione del maestro e produttore Stefano Pulga. Il progetto comprende 9 brani che raccontano l’amore in tutte le sue sfumature.

Contatti e social

Facebook https://www.facebook.com/MONICA-SHANNON-51980755551/?fref=ts
Sito www.monicashannon.com
Reverbnation https://www.reverbnation.com/monicashannon
Soundcloud https://soundcloud.com/monica-shannon-1
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
Francesca Zizzari
 L'Altoparlante (Leggi tutti i comunicati)
via Bezzi 7
14100 Asti Italia
francesca@laltoparlante.it
Esce “Lotterò”, primo brano estratto dall’album “L’ombra della vita” del rapper The Sniper Esce “Lotterò”, primo brano estratto dall’album “L’ombra della vita” del rapper The Sniper  -  “Lotterò” (brano prodotto da Astratto) è il primo singolo estratto dall'album “L’ombra della vita”, del rapper The Sniper. Il video nasconde un significato: nella prima strofa è il bianco a farla da padrone, con uno sfondo scuro che si erge alle spalle…
The Sound of Oblivion: le fotografie di Maurizio Sorvillo raccontano l’anima di architetture fatiscenti The Sound of Oblivion: le fotografie di Maurizio Sorvillo raccontano l’anima di architetture fatiscenti  -  Architetture ormai fatiscenti che parlano e raccontano i fasti di una storia importante e perduta il cui eco è capace di arrivare fino ad oggi stimolando ricordi, immaginazione, fantasia, malinconia. Un vero e proprio viaggio nel tempo fatto di…
A San Benedetto Po Monica Morini del Teatro dell’Orsa racconta "Fuochi – da Antigone a Malala" A San Benedetto Po Monica Morini del Teatro dell’Orsa racconta "Fuochi – da Antigone a Malala"  -  Festa della Donna: a San Benedetto Po Monica Morini racconta Fuochi – da Antigone a Malala. L’intenso spettacolo del Teatro dell’Orsa fa rivivere storie esemplari di donne «ribelli, coraggiose, libere». Da non perdere. «Non sono una…
I MILLE VOLTI DELL’IPNOSI  -  Ipnosi, questa sconosciuta. Le sue applicazioni si estendono ai campi più vari: dal benessere psicofisico alla clinica, tanto che in tempi recenti anche la scienza si sta impegnando per fornire dimostrazioni strumentali sulla sua efficacia. Sul tema esiste ancora poca chiarezza. Ed è per questo che, da aprile a…
Stazione Zoologica Anton Dohrn: a dicembre l’inaugurazione dell’Anno della Ricerca Stazione Zoologica Anton Dohrn: a dicembre l’inaugurazione dell’Anno della Ricerca  -  Una settimana ricca di appuntamenti per la Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, che dal 12 al 14 dicembre vedrà riunirsi il Consiglio Scientifico dell’Ente di Ricerca, composto da sette membri, scienziati italiani e stranieri di chiara fama internazionale, con…
Loading....