Sondaggio Apollo Vredestein sulle nuove etichette degli pneumatici

Dal sondaggio emerge che la maggior parte dei conducenti non conosce le nuove valutazioni di tenuta di strada, efficienza e rumorosità degli pneumatici
Amsterdam, (informazione.it - comunicati stampa - trasporti)
  • Solo il 51% dei conducenti era a conoscenza delle valutazioni indipendenti degli pneumatici in termini di resistenza al rotolamento, aderenza sul bagnato e rumorosità prima dell'acquisto
  • Solo il 51% dei proprietari di auto ha dichiarato di essere stato informato dal rivenditore in merito alle valutazioni di efficienza e rumorosità
  • L'89% ha dichiarato che maggiori informazioni su queste valutazioni avrebbero influito sulla loro scelta degli pneumatici di ricambio
  • Dal 1° maggio le etichette degli pneumatici sono state aggiornate con dati più dettagliati e più chiari; tuttavia, pochissimi automobilisti sono a conoscenza di questo cambiamento

A partire dal 1° maggio 2021 i rivenditori di pneumatici sono tenuti per legge* a informare i clienti delle valutazioni di efficienza, aderenza sul bagnato e rumorosità degli pneumatici prima dell'acquisto. Tuttavia, da una nuova ricerca condotta da Apollo Vredestein emerge che solo la metà delle persone che acquistano pneumatici di ricambio è a conoscenza di tali valutazioni. Il sondaggio rivela anche che la stragrande maggioranza degli acquirenti vorrebbe utilizzare tali informazioni per scegliere i prodotti da acquistare.

Sondaggio Apollo Vredestein sulle nuove etichette degli pneumatici

 

Il nuovo regolamento UE impone l'uso delle nuove etichette per gli pneumatici, simili a quelle per il consumo energetico degli elettrodomestici, che classificano i prodotti in termini di prestazioni ed efficienza. Le etichette aggiornate sono caratterizzate da un nuovo sistema di classificazione a cinque fasi (da A a E) per valutare la resistenza al rotolamento, l'aderenza sul bagnato e la rumorosità esterna; inoltre, includono simboli aggiuntivi per indicare se lo pneumatico è adatto alla guida sulla neve e/o sul ghiaccio. L'inclusione di un nuovo codice QR consente ai clienti di accedere facilmente a un database online indipendente in cui sono indicate le valutazioni degli pneumatici.

Nel nuovo sondaggio di Apollo Vredestein sono state poste ai conducenti di tutta Italia alcune domande sul loro ultimo acquisto di pneumatici; è emerso che in media solo il 51% era a conoscenza delle valutazioni di efficienza e rumorosità.

Sebbene la legge UE imponga ai rivenditori di pneumatici di comunicare ai clienti le valutazioni di efficienza e prestazioni prima di completare una transazione, solo il 51% dei proprietari di auto ha dichiarato di essere stato informato prima dell'ultimo acquisto di pneumatici di ricambio.

È importante sottolineare che l'89% dei proprietari di auto ha dichiarato che una maggiore conoscenza delle valutazioni di efficienza e rumorosità potrebbe influire sulla scelta degli pneumatici di ricambio in futuro. Questo atteggiamento positivo nei confronti delle valutazioni indipendenti è stato riscontrato soprattutto tra i più giovani (90% tra le persone di età compresa tra 25 e 34 anni e 78% nella fascia di età tra 55 e 64 anni).

Sondaggio Apollo Vredestein sulle nuove etichette degli pneumatici

Il sondaggio condotto da Apollo Vredestein ha rilevato che il 70% dei proprietari di auto non era a conoscenza della modifica del formato delle etichette introdotta dal 1° maggio e ha evidenziato la forte necessità di informare i consumatori dell'esistenza di dati importanti su efficienza e prestazioni.

Yves Poulien, Sales e Marketing Director per l'Europa presso Apollo Vredestein, ha dichiarato: "Queste valutazioni degli pneumatici sono chiaramente molto apprezzate dai proprietari di auto, ma sono ancora poco note. Questa è una grande opportunità per le autorità pubbliche e per il settore degli pneumatici (produttori, distributori e rivenditori) di migliorare la formazione e permettere ai consumatori di operare decisioni di acquisto informate. Una maggiore consapevolezza aiuterà i consumatori a scegliere gli pneumatici più adatti alle loro esigenze e permetterà di mettere in evidenza i modelli con le migliori credenziali in termini di ambiente e sicurezza.

"Poiché fino al 20% delle emissioni di CO2 di un'autovettura è attribuibile agli pneumatici, permettere ai clienti di operare scelte informate può fare davvero la differenza nell'ambito delle strategie messe in atto dal governo e dalle autorità pubbliche per ridurre drasticamente l'impatto ambientale del trasporto su strada".

Tutti gli pneumatici devono essere venduti con una scheda informativa sul prodotto e la valutazione dell'efficienza. Devono essere esposte vicino allo pneumatico nei punti vendita al dettaglio o indicate chiaramente sul web. Le informazioni saranno consultabili anche in un database online (il Registro europeo dei prodotti per l'etichettatura energetica o "EPREL"). Anche i concessionari di auto, oltre ai rivenditori di pneumatici, devono fornire ai clienti le specifiche degli pneumatici montati sulle nuove autovetture prima della vendita. L'etichetta e la scheda informativa del prodotto devono essere disponibili anche in copia cartacea, per permettere ai potenziali acquirenti di visionarle comodamente a casa.

Ulteriori informazioni di Apollo Vredestein sulle nuove etichette sono disponibili all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=sTtz8ljGa9Y​.​

* Regolamento (UE) 2020/740

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
Patrizia Tontini
 Anicecommunication (Leggi tutti i comunicati)
Via Torre Pellice, 17
10156 Torino
[email protected]
0110161111