AEROPORTO DI BERGAMO: ONLIT, DOPO TANTE NOTIZIE NEGATIVE  FINALMENTE UNA BUONA, DHL LASCIA LO SCALO OROBICO  DHL

AEROPORTO DI BERGAMO: ONLIT, DOPO TANTE NOTIZIE NEGATIVE  FINALMENTE UNA BUONA, DHL LASCIA LO SCALO OROBICO  DHL
Milano, (informazione.it - comunicati stampa - trasporti)

DHL dopo essersi distinto in questi mesi in Italia per frode sull’Iva, mancati contributi  e per una gestione di cooperative  di facciata nell’assunzione dei lavoratori, il Courier DHL di proprietà delle Poste tedesche ha deciso di trasferire le proprie attività di spedizione fuori dallo scalo di Orio al Serio (Malpensa o Montichiari). Verranno così finalmente dimezzati i rumori dei voli notturni dello scalo orobico passando da 12 a 6 settimanali visto che quelli operati da UPS al momento rimarranno.  Si tratta di una parziale vittoria dei comitati anti rumore bergamaschi  avevano protestato per la cessazione dei voli notturni.

Dal 2010 lo scalo aveva superato le soglie di rumore autorizzate grazie ad uno sviluppo caotico ben oltre i limiti consentiti dalla normativa e nonostante il TAR (su iniziativa di Legambiente) nel 2011 avesse ordinato un nuovo piano di zoneizzazione acustica per rientrare nei limiti. Piano mai effettuato dal gestore SACBO. Adesso si aprono nuovi scenari per lo scalo, il cui sedime  oramai è completamente circondato da abitazioni. Si tratta di riprogrammare le funzioni degli aeroporti lombardi (Malpensa,Linate,Bergamo e Montichiari) suddividendo  voli passeggeri e voli cargo in base alle caratteristiche degli scali, lunghezza piste, mitigazione ambientale e crescita controllata. Un modo finora sconosciuto di gestire anche nel settore aeroportuale la transizione ecologica.

Dario Balotta presidente Osservatorio liberalizzazioni Infrastrutture e Trasporti

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Ufficio Stampa
dario balotta
 Osservatorio Trasporti (ONLIT) (Leggi tutti i comunicati)
via privata al campo n 6
25058 Sulzano
[email protected]
3356361874