Papa Francesco lavori con promulgazione di nuove leggi ecclesiastiche sul matrimonio dei preti e sulla riammissione nella Chiesa dei preti sposati

Il Movimento Internazionale dei Sacerdoti Lavoratori Sposati rivolge a Papa Francesco un invito: "lavori con promulgazione di nuove leggi ecclesiastiche sul matrimonio dei preti e sulla riammissione nella Chiesa dei preti sposati".
Roma, (informazione.it - comunicati stampa - varie) Il giornale on line “sussidiario.net” ha riportato un articolo

"Crisi vocazioni nella Chiesa: “è colpa del celibato imposto ai preti. Se si potessero sposare, di certo non ci sarebbe questa fuga dalla propria tonaca..”.

In Italia ci sono ben 5mila preti che si sono dimessi a fronte di un totale di 50mila sacerdoti consacrati. Insomma, uno su 10 non arriva a compiere il proprio progetto di vocazione nella verginità, nella povertà e nella fedeltà alla Chiesa di Cristo.

Papa Francesco finora ha tentennato come afferma uno dei tanti preti sposati italiani: "perché una volta dice che l’argomento è nella sua agenda, un’altra dice che il celibato è dono prezioso che non si sente di toccare, una volta visita famiglie di preti sposati, un’altra non risponde neanche ad una delle decine di lettere che ha ricevuto sull’argomento, una volta dice ai vescovi che sono le conferenze episcopali che se ne devono occupare, un’altra – quando un vescovo italiano sollecita l’argomento nell’assemblea generale della CEI – lo zittisce dicendogli che i preti sposati facciano i buoni laici.." (Miragoli).
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
Sacerdoti Sposati
Sacerdoti Lavoratori Sposati
(Roma) Italia
sacerdotisposati@alice.it