La crisi del lavoro in Italia dal movimento ’77 ad oggi.

4-5 Dicembre 2017 - dalle ore 10:00 alle ore 18, Campus universitario di Forlì
Comunicato Precedente

next
Comunicato Successivo

next
Bologna, (informazione.it - comunicati stampa - società)

La crisi del lavoro in Italia dal movimento ’77 ad oggi
4-5 Dicembre 2017 - dalle ore 10:00 alle ore 18:00
Campus universitario di Forlì – Teaching Hub – Viale Filippo Corridoni, 20 .

Convegno organizzato da Nuova Civiltà delle macchine e da Istituto storico di Forlì-Cesena, Università di Bologna, Europe Direct Punto Europa di Forlì, Comune di Forlì, Camera dei Deputati, Associazione Luciano Lama, , Ser.In.Ar.,, CGIL Forlì, Rete degli Archivi per non dimenticare, Magistratura Democratica, Praxis Forlì e con il contributo di COOP.


Precarizzazione, ristrutturazione produttiva, conflitto sociale e questione giovanile
fra dimensione nazionale e modello emiliano-romagnolo


LA DIMENSIONE NAZIONALE
(LUNEDÌ 4 DICEMBRE 2017).

Saluti istituzionali e apertura lavori.
(Ore 10.00).
Lubiano Montaguti (Vicesindaco di Forlì).
Domenico Guzzo (Comitato scientifico-organizzatore).

I) CONTESTI E PARADIGMI.
(Ore 10.30)
Roberto Colozza, Il fenomeno del ’77 in prospettiva europea
Simone Neri Serneri, Crisi dei movimenti e crisi italiana degli anni Settanta
Marco Grispigni, Dal “potere deve essere operaio” al “godere operaio”. Legami e rotture fra il ’68 e il ’77.

II) SOGGETTIVITÀ E LAVORO.
(Ore 14.00)
Valerio Romitelli, La soggettività politica nel movimento ’77.
Rocco Lentini, Il Settantasette in un “contesto ostile”: antagonismo e crisi del lavoro nel Mezzogiorno.
Carlo Sorgi, “Smetto quando vogliono”: passato e presente delle tutele giurisdizionali del lavoratore.

III) LE PRATICHE E LE FORME DELL’AZIONE POLITICA
(Ore 16.00).
Alberto Pantaloni, Il rapporto fra il “movimento del ’77” e movimento operaio: le “due società” fra rotture, tentativi di ricomposizione, percorsi innovativi, violenza
Silvia Casilio e Loredana Guerrieri, La teoria dei bisogni: azioni dirette dagli anni ’70 ad oggi, a destra e a sinistra.
Giordano Cotichelli, Le lotte dei lavoratori ospedalieri: un aspetto storiografico del Movimento del ’77.
Giorgio Del Vecchio, Crisi del lavoro e violenza politica in Italia nei secondi anni Settanta. L’autonomia, il ’77 e Prima Linea.



IL MODELLO EMILIANO-ROMAGNOLO NEL CONTESTO ITALIANO
(MARTEDÌ 5 DICEMBRE 2017).

Saluti istituzionali e apertura lavori.
(Ore 9.00)
Ines Briganti (Presidente Istituto Storico di Forlì-Cesena)..

I) LE PECULIARITÀ E LE DINAMICHE STORICHE.
(Ore 9.30)
Carlo De Maria, Identità, crisi e possibile rilancio del modello emiliano-romagnolo
Tito Menzani, Innovare il terziario. Il boom delle cooperative di servizi nel “modello emiliano” di fine anni Settanta
Luca Chiurchiù, Mao più dada: avanguardia di massa e pratiche artistiche del Movimento del ’77.

II) LE EVOLUZIONI CONTEMPORANEE
(Ore 12.00)
Luigi Giove, Il modello emiliano-romagnolo oggi: il Patto per il lavoro.

Salvatore Zappalà e Alessandro Martelli, I giovani e il sindacato: i risultati di una indagine nel comprensorio forlivese-cesenate.

CRISI E FUTURIBILITÀ.
(Ore 14.15)
Luigi Mariucci, È ancora possibile una cittadinanza del lavoro?
Angelo Salento, La promessa post-fordista e la società senza reddito.

TAVOLA ROTONDA: RILEGGERE LA TRASFORMAZIONE DEL LAVORO IN ITALIA. TRACCE E PROSPETTIVE.

(Ore 16)
Sergio Bologna, Leonardo Altieri, Salvatore Cominu,
Lubiano Montaguti, Massimo Balzani, Francesco Sinopoli


L’incontro è aperto a tutti.



Per informazioni:
Coordinatore: Domenico Guzzo –
Contatti: Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea,
tel. 0543-28999; mail [email protected]

Per una rivisitazione degli eventi effettuati, visitate il sito:
www.nuovaciviltadellemacchine.it
VISITA IL NUOVO SITO WWW.NUOVACIVILTADELLEMACCHINE.IT
Ufficio Stampa
Allegati
Slide ShowSlide Show
Non disponibili