Le ultime schede madri Asus

Il 2021 ci porta grandi novità nel settore delle schede madri. Al CES 2021 Asus ha annunciato l’uscita delle motherboard serie Z590: Rog Maximus XIII, Rog Strix e TUF Gaming Prime. Queste schede madri sono progettate per lavorare con i processori Intel di undicesima generazione o per gli ultimi AMD, in entrambi i casi parliamo di CPU dalle altissime prestazioni che richiedono componenti all’avanguardia per poter funzionare al pieno delle proprie capacità.
Portici, (informazione.it - comunicati stampa - elettronica)

Il 2021 ci porta grandi novità nel settore delle schede madri. Al CES 2021 Asus ha annunciato l’uscita delle motherboard serie Z590: Rog Maximus XIII, Rog Strix e TUF Gaming Prime. Queste schede madri sono progettate per lavorare con i processori Intel di undicesima generazione o per gli ultimi AMD, in entrambi i casi parliamo di CPU dalle altissime prestazioni che richiedono componenti all’avanguardia per poter funzionare al pieno delle proprie capacità.
I punti di forza della serie si basano sulle esigenze principali dei gamers:

  • overclocking migliorato con Intelligenza Artificiale
  • raffreddamento 
  • audio integrato.


Schede Madri Asus per il gaming
La serie ROG (Republic of Gaming), come suggerisce il nome, è il modello dedicato agli appassionati di gaming. Un eccellente sistema di raffreddamento si accompagna a un’alimentazione efficiente garantendo esecuzioni fluide anche sotto stress. La punta di diamante di questa serie è la ROG Maximus XIII Extreme Glacial che presenta una copertura raffreddata a liquido del VRM , sviluppata insieme agli esperti di EK. Le sorprese non sono finite: queste motherboard includeranno il nuovo ROG Clavis, un DAC USB Type-C che permette di avere un segnale ottimale e di avere esperienze audio immersive anche con i titoli più impegnativi. 
L’intelligenza artificiale al servizio dell’esperienza di gioco.
Come per i modelli precedenti, anche la serie Z590 fa largo uso delle piattaforme di intelligenza artificiale sviluppate da ASUS. AI Overclocking, ad esempio, è il sistema automatizzato che permette di regolare le prestazioni in base all’esigenza di gioco. 


ROG Strix B550-A Gaming
Design accattivante in argento e nero per chi non vuole rinunciare all’estetica della propria build da gaming. Un VRM (modulo regolatore di tensione che gestisce la tensione in ingresso nella CPU) con stadi 12+2 permette di lavorare con gli ultimi core Ryzen con agilità grazie anche ad un sistema di 6 strati di PCB che dissipa velocemente il calore. 
L’ASUS DIGI+ Power Control, insieme di controller per VRM digitale, permette di ottimizzare la tensione garantendo efficienza e stabilità. I supporti multi-GPU non mancano: 1 x PCIe 4.0 x16 SafeSlot (x16) [CPU], 1 x PCIe 3.0 x16 slot (x4) [CHIPSET] e 3 x PCIe 3.0 x1 slot [CHIPSET]. I due slot M.2, di cui uno dedicato allo standard PCle 4.0, supportano socket fino al 22110 e NVM Express RAID.


ASUS TUF Gaming B550‑Plus 
Un’altra scheda madre che Asus ha sviluppato pensando al gaming. Socket AMD AM4, compatibile con i Ryzen di terza generazione, alimentazione 8+2 stadi DrMOS e DIGI+ VRM . Un sistema di raffreddamento impeccabile che vede coinvolti dissipatore di calore VRM, un dissipatore PHC senza ventola, un dissipatore M.2 e il sistema Fan Xpert per ottimizzare la dissipazione. La qualità audio ovviamente è uno dei fattori su cui ha puntato la casa, inserendo un Codec Realtek S1200A con rapporto segnale/rumore di 108 dB. 
La funzione Asus Performance Enhancement ottimizza le prestazioni del BIOS e aumenta il limite di potenza dei Ryzen di terza generazione garantendo un aumento di prestazioni sopra il 10%.
 

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa