Esce oggi “Enea e i ladri di sogni” di Clelia Manfredi

Ben presto Enea dovrà capire cosa è disposto a perdere per salvare le persone che ama.
SAN REMO, (informazione.it - comunicati stampa - editoria e media)

Dolcicolli è un piccolo paesino dove tutti si adattano con felicità alla vita che il destino ha scelto per loro. Tutti tranne Enea.

Il ragazzo si sente diverso e costantemente fuori luogo, come se il mondo in cui vive non fosse il suo.

Un giorno viene avvicinato da uno strano mendicante che gli rivela dove può trovare delle risposte. 

Enea, ammaliato dalle sue parole, con la speranza di poter dare un significato alla propria vita, decide di seguirlo.

All’inizio del suo viaggio conosce Cam, una grossa volpe telepatica; i due diventano amici e continuano insieme l’avventura. Nel loro girovagare vengono trovati dagli Erranti, un popolo nomade; il loro capo, lo Sciamano, svela a Enea il motivo per cui si è sempre sentito diverso.

Finalmente il ragazzo scopre di non essere solo: conosce Ginevra, un’Errante con i suoi stessi poteri.

Nel frattempo, in una sterile striscia di terra chiamata Faglia, il capo dei Prosciugatori fa di tutto per catturare Enea e Ginevra, così da far uscire il suo popolo dalla carestia.

Di cosa si nutrono i Prosciugatori? Perché il ragazzo è così importante? Cosa nascondono di speciale i suoi occhi color petrolio?

 

 

Clelia Manfredi

Nasce a Gravedona, un pittoresco paesino sul lago di Como. Per intraprendere gli studi in Psicologia si trasferisce a Bergamo. Attualmente studia per diventare Psicoterapeuta e lavora nelle scuole elementari della Bergamasca e vive in una piccola frazione che si affaccia su Lecco.

Enea e i ladri di sogni è il suo romanzo d’esordio.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa
Leucotea
Italia
[email protected]